F1 | Honda shock: addio alla F1 a fine 2021

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Il Costruttore nipponico abbandona la F1 per lanciarsi in nuove sfide

Una notizia bomba ha scosso stamattina il mondo della F1: Honda Motor Company Limited ha infatti annunciato che al termine della stagione 2021 terminerà il proprio impegno in Formula 1.

Il Costruttore giapponese era tornato in Formula 1 nel 2015 dopo un’assenza di sette anni: la partnership con McLaren non ha tuttavia portato i risultati sperati, con tantissime delusioni e ben poche, effimere soddisfazioni.

Ben diverso è stato il decorso della collaborazione con il gruppo Red Bull: dopo un anno di “apprendistato” con la Toro Rosso, nel 2019 Honda è passata a fornire le power units ad entrambi i team di Dietrich Mateschitz, tornando alla vittoria in occasione del GP d’Austria dello scorso anno con Max Verstappen. Da quel momento in poi Honda ha vinto altre quattro gare, due nel 2019 (entrambe con l’olandese della Red Bull) e due nel 2020 (una con Verstappen e una, clamorosa, con l’AlphaTauri di Pierre Gasly a Monza).

A seguire un estratto del comunicato stampa della Honda, nel quale vengono spiegate le ragioni che hanno portato i vertici del Gruppo giapponese ad abbandonare la F1.

L’industria dell’automobile sta andando incontro ad un periodo di trasformazioni dalla portata secolare e per questo motivo Honda ha deciso di lottare per raggiungere la ‘carbon neutrality’ entro il 2050. Questo obiettivo fa parte delle iniziative ambientali promosse dalla Honda, che rappresentano una delle priorità assolute di Honda in qualità di Costruttore.

Per raggiungere questo scopo, Honda ha bisogno di incanalare le proprie risorse dedicate alla ricerca e allo sviluppo nelle aree delle power unit del futuro e delle tecnologie energetiche, delle quali fanno parte i veicoli alimentati a celle a combustibile (Fuel Cell Vehicle, FCV) e le batterie per veicoli elettrici (Battery EV). Per questo motivo, ad aprile la Honda ha creato un nuovo centro chiamato ‘Innovative Research Excellence, Power Unit & Energy’.

Honda destinerà a quest’area le tecnologie e le conoscenze in merito alla gestione dell’energia e al consumo del carburante che sono state acquisite in questi anni con l’esperienza in Formula 1; inoltre Honda prenderà delle iniziative per raggiungere in futuro l’obiettivo della ‘carbon neutrality’. Per questo motivo, Honda ha deciso di porre fine alla propria esperienza in Formula 1.

Le attività del motorsport fanno parte del DNA della Honda, pertanto Honda continuerà a raccogliere con passione questo tipo di sfide e a lottare per diventare il Costruttore numero 1 in tutte le categorie alle quali Honda parteciperà.

Al termine del comunicato, Honda ha confermato che continuerà a fornire i motori a Red Bull e AlphaTauri fino al termine del 2021.

Immagine di copertina da Twitter HondaF1

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

F1 | GP Portogallo 2020: anteprima Pirelli

Segue l'anteprima Pirelli per il GP Portogallo 2020 La Formula 1 è al debutto assoluto sul saliscendi continuo...

CONDIVIDI

ALTRI DALL'AUTORE