Matomo

F1 | Gran Premio di Cina 2020 rinviato a data da destinarsi a causa del Coronavirus

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Il Gran Premio di Cina 2020 è ufficialmente rinviato a data da destinarsi a causa dell’emergenza Coronavirus. Con un comunicato comparso sul suo sito ufficiale la Formula 1 ha confermato le sempre più insistenti voci degli scorsi giorni. Il promotore del Gran Premio, Juss Sport Group, ha infatti richiesto ufficialmente il rinvio dell’evento – che si sarebbe dovuto svolgere nel weekend del 17/19 aprile – dopo una consultazione con le federazioni automobilistica e motociclistica della repubblica cinese e l’amministrazione sportiva di Shanghai.

Formula 1 e FIA hanno accettato la richiesta vista la situazione di emergenza sanitaria provocata dal virus, al fine di preservare la sicurezza e la salute di chiunque prenda parte al campionato.

Insieme ai promotori, ai team e agli organizzatori FIA e Formula 1 monitoreranno la situazione al fine di trovare una diversa collocazione in calendario del Gran Premio, che si vorrebbe comunque disputare all’interno della stagione 2020.

Una nota precisa: “Il Gran Premio di Cina è sempre stato una parte importante del calendario della Formula 1, l’anno scorso si è corso qui il GP #1000. Speriamo di poter correre qui presto ma intanto auguriamo il meglio alla popolazione in questo periodo difficile”.

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

F1 | Gran Premio di Cina 2020 rinviato a data da destinarsi a causa del Coronavirus 1
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

ALTRI DALL'AUTORE