F1 | Gran Premio d'Austria 2019: anteprima, record, statistiche ed orari di Spielberg

F1
Gran Premio d'Austria 2019: anteprima, record, statistiche ed orari di Spielberg

Si torna subito in pista dopo l'ennesima doppietta Mercedes di 27 Giugno 2019, 09:30

La Formula 1 arriva al primo back to back della stagione con il Gran Premio d'Austria 2019 che, dopo soli sette giorni, segue quello di Francia corso al Paul Ricard di Le Castellet.

Team e piloti affronteranno al Red Bull Ring il nono appuntamento stagionale di un campionato sempre più nelle mani della Mercedes e Lewis Hamilton, vincitore indiscusso pochi giorni fa.

33° GRAN PREMIO D'AUSTRIA
RED BULL RING (Spielberg)

Round 9/21 - 28/29/30 giugno 2019
Gran Premio #1006

Si arriva in Austria dopo l'ottava vittoria Mercedes su otto appuntamenti disputati. Lewis Hamilton sta iniziando a fare il vuoto dietro di sé mentre la Mercedes procede indisturbata in classifica costruttori. Dopo un terzo di stagione, insomma, il destino di entrambi i campionati sembra già discretamente indirizzato. Né la Ferrari né La Red Bull sembrano in grado di poter quanto meno impensierire il team campione in carica, il cui vantaggio in qualsiasi configurazione di pista sembra inavvicinabile. Paradossalmente il Gran Premio di Francia è stato più caotico fuori dalla pista che non sull'asfalto. La decisione dei commissari del Canada di respingere il ricorso della Ferrari sui fatti di Montréal ha portato ad altre polemiche e discussioni sull'attuale sistema di regolamenti e sulle penalità da applicare. Argomento, questo, che promette di restare caldo per diverso tempo. Un anno fa, approfittando dell'unico doppio ritiro stagionale per la Mercedes, fu Max Verstappen a trionfare per la Red Bull davanti al pubblico di casa del team. A meno di miracoli è difficile che l'olandese possa bissare il successo del 2018.

Il Gran Premio d'Austria si disputa sul Red Bull Ring, ovvero il vecchio A1 Ring utilizzato fino al 2003, entrato in possesso del colosso austriaco e sottoposto a pesante restyling nelle sue strutture per poter tornare a far parte del calendario iridato a partire dal 2014. In origine i lavori di ristrutturazione dovevano coinvolgere anche la parte antica del tracciato, utilizzata fino al 1987. Il tracciato è costituito da diversi saliscendi dovuti alla conformazione del terreno e da due curve secche che corrispondono alle prime due del tracciato. Motivo in più per dover porre molta attenzione alla partenza, cosa che non fece ad esempio David Coulthard quando colpì al tornantino il compagno Mika Hakkinen nel 1999. Per il resto si tratta di curve a medio ed ampio raggio che rendono il circuito piuttosto veloce nel secondo e nel terzo settore. 

Dopo una prima edizione non valevole per il Mondiale, il Gran Premio d'Austria ha fatto il suo debutto nel circus della Formula 1 nel 1964 sull'aerodromo di Zeltweg, un tracciato ricavato all'interno di un aeroporto militare, così come si era fatto per Silverstone. Il circus sarebbe ritornato in Austria solo sei anni dopo, nel 1970, questa volta ospite di un autodromo permanente a tutti gli effetti, l'Osterreichring, abbandonato poi nel 1987. Almeno tre le edizioni che maggiormente passeranno alla storia di questa gara: quella del 2002 col clamoroso ordine di scuderia con cui si intimò a Barrichello di lasciare strada a Michael Schumacher poco prima del traguardo, quella del 2003 caratterizzata dal principio di incendio ai box durante la sosta proprio di Michael Schumacher, che comunque riuscì ad aggiudicarsi la gara, e quella del 2016 con lo scontro tra Lewis Hamilton e il futuro campione Nico Rosberg nelle fasi finali di gara. 

Difficile aspettarsi qualcosa di diverso da quanto visto fino ad ora. Mercedes sarà ovviamente il team da battere mentre Ferrari e Red Bull - sul suolo di casa - si batteranno per essere la seconda forza in campo.

Saranno tre le zone DRS attive per questo appuntamento. La prima dopo curva 1, la seconda dopo curva 3 e la terza sul rettilineo del traguardo. In diverse curve è stata aumentata la striscia d'asfalto ai lati della pista. Pirelli porta in pista le gomme C2, C3 e C4 in corrispondenza di hard, medium e soft.

LA MAPPA

Red_Bull_Ring

I NUMERI DEL GRAN PREMIO

DATI TECNICI

Nazione: Austria
Circuito: Red Bull Ring
Posizione: Google Maps
Lunghezza del circuito: 4,326 km
Giri da percorrere: 71
Distanza totale: 307,020 km
Numero di curve: 9
Senso di marcia: orario
Mescole Pirelli: C2 (dura), C3 (media), C4 (morbida)
Primo Gran Premio: 1964

I RECORD

Giro gara: 1:06.957 - K Raikkonen - Ferrari - 2018
Distanza: 1h21:48.523 - V Bottas - Mercedes - 2017
Vittorie pilota: 3 - A Prost
Vittorie team: 6 - McLaren
Pole pilota: 3 - R Arnoux, N Lauda, N Piquet
Pole team: 7 - Ferrari
Km in testa pilota: 677 - A Prost
Km in testa team: 1.826 - Ferrari
Migliori giri pilota: 3 - D Coulthard
Migliori giri team: 8 - McLaren
Podi pilota: 5 - D Coulthard
Podi team: 24 - Ferrari

PIRELLI: LA PREVIEW


GOMME: LE SCELTE DEI PILOTI


ALBO D'ORO

Year Circuit Date Winning Driver Team Laps
32 2019 Red Bull Ring 30 giugno Paesi Bassi Max Verstappen Austria Red Bull 71
31 2018 Red Bull Ring 1 luglio Paesi Bassi Max Verstappen Austria Red Bull 71
30 2017 Red Bull Ring 9 luglio Finlandia Valtteri Bottas Germania Mercedes 71
29 2016 Red Bull Ring 3 luglio Regno Unito Lewis Hamilton Germania Mercedes 71
28 2015 Red Bull Ring 21 Giugno Germania Nico Rosberg Germania Mercedes 71
27 2014 Red Bull Ring 22 Giugno Germania Nico Rosberg Germania Mercedes 71
26 2003 A1-Ring 18 Maggio Germania Michael Schumacher Italia Ferrari 69
25 2002 A1-Ring 12 Maggio Germania Michael Schumacher Italia Ferrari 71
24 2001 A1-Ring 13 Maggio Regno Unito David Coulthard Regno Unito McLaren 71
23 2000 A1-Ring 16 Luglio Finlandia Mika Häkkinen Regno Unito McLaren 71
22 1999 A1-Ring 25 Luglio Regno Unito Eddie Irvine Italia Ferrari 71
21 1998 A1-Ring 26 Luglio Finlandia Mika Häkkinen Regno Unito McLaren 71
20 1997 A1-Ring 21 Settembre Canada Jacques Villeneuve Regno Unito Williams 71
19 1987 Österreichring 16 Agosto Regno Unito Nigel Mansell Regno Unito Williams 52
18 1986 Österreichring 17 Agosto Francia Alain Prost Regno Unito McLaren 52
17 1985 Österreichring 18 Agosto Francia Alain Prost Regno Unito McLaren 52
16 1984 Österreichring 19 Agosto Austria Niki Lauda Regno Unito McLaren 51
15 1983 Österreichring 14 Agosto Francia Alain Prost Francia Renault 53
14 1982 Österreichring 15 Agosto Italia Elio de Angelis Regno Unito Lotus 53
13 1981 Österreichring 16 Agosto Francia Jacques Laffite Francia Ligier 53
12 1980 Österreichring 17 Agosto Francia Jean-Pierre Jabouille Francia Renault 54
11 1979 Österreichring 12 Agosto Australia Alan Jones Regno Unito Williams 54
10 1978 Österreichring 13 Agosto Svezia Ronnie Peterson Regno Unito Lotus 54
9 1977 Österreichring 14 Agosto Australia Alan Jones Regno Unito Shadow 54
8 1976 Österreichring 15 Agosto Regno Unito John Watson Stati Uniti Penske 54
7 1975 Österreichring 17 Agosto Italia Vittorio Brambilla Regno Unito March 29
6 1974 Österreichring 18 Agosto Argentina Carlos Reutemann Regno Unito Brabham 54
5 1973 Österreichring 19 Agosto Svezia Ronnie Peterson Regno Unito Lotus 54
4 1972 Österreichring 13 Agosto Brasile Emerson Fittipaldi Regno Unito Lotus 54
3 1971 Österreichring 15 Agosto Svizzera Jo Siffert Regno Unito BRM 54
2 1970 Österreichring 16 Agosto Belgio Jacky Ickx Italia Ferrari 60
1 1964 Zeltweg Airfield 23 Agosto Italia Lorenzo Bandini Italia Ferrari 105

GLI ORARI


Da quest'anno il nostro Fantapronostici diventa FantaF1 e si trasferisce sul nostro Forum. Registrati o collegati per poter giocare con noi.

Per i testi, anteprima a cura di Domenico Della Valle. Riassunto storico a cura di Francesco Ferrandino. Mappa circuito e grafica orari a cura di Francesco Ferraro. Impaginazione a cura di Alessandro Secchi.



Condividi