F1 | Gran Premio d'Austria 2018, griglia di partenza e penalità

F1 | Gran Premio d'Austria 2018, griglia di partenza e penalità

Segue la griglia di partenza del Gran Premio d'Austria 2018 di F1, che scatterà sul Red Bull Ring di Spielberg alle ore 15.10. 

Pole position e record della pista per Valtteri Bottas con la Mercedes in 1:03.130. Alle sue spalle, per soli 19 millesimi, il compagno di squadra e campione in carica Lewis Hamilton. La terza posizione, dopo la penalità comminata a Sebastian Vettel, è ereditata da Kimi Raikkonen con la Ferrari. Scala in seconda fila anche Max Verstappen con la prima Red Bull, che passa quindi al quarto posto. La terza fila è aperta dalla sorprendente Haas di Romain Grosjean: al suo fianco, in sesta posizione, la Ferrari di Sebastian Vettel. 

Quarta fila per la Red Bull di Daniel Ricciardo e l'altra Haas di Kevin Magnussen. A chiudere la top ten la coppia Renault con Carlos Sainz davanti a Nico Hulkenberg.

Sul fronte penalità abbiamo, come anticipato, le tre posizioni comminate a Vettel per aver ostacolato Carlos Sainz durante le qualifiche. Inoltre c'è una penalità di cinque posizioni per la Sauber di Charles Leclerc, sulla quale è stato sostituito il cambio.

Segue la griglia completa ad opera di Sauro Torreggiani.

EDIT ore 12.50: sono sopraggiunte penalità per Brendon Hartley e Fernando Alonso. Sulla Toro Rosso sono state sostituite diverse parti della Power Unit, quindi Hartley partirà dal fondo della griglia. Alonso, invece, per il cambio dell'ala anteriore, dell'MGU-K e di un tubo di pitot, partirà dalla Pitlane.

F1 | Gran Premio d'Austria 2018, griglia di partenza e penalità 1

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

14,482FansLike
865FollowersFollow
1,615FollowersFollow
F1 | Gran Premio d'Austria 2018, griglia di partenza e penalità 3
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale. "Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

ALTRI DALL'AUTORE