F1 | Gran Premio 70° Anniversario 2020: anteprima, statistiche, record ed orari TV di Silverstone

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Silverstone si appresta ad ospitare il suo secondo Gran Premio consecutivo del 2020. Questa domenica, infatti, si terrà il Gran Premio del 70° Anniversario della Formula 1, denominazione dedicata alla nascita del Circus in forma di campionato mondiale proprio su questo tracciato il 13 maggio del 1950.

GRAN PREMIO DEL 70° ANNIVERSARIO
SILVERSTONE
Round 5 – 7/8/9 agosto 2020
Gran Premio #1023

Monoposto e piloti si ritroveranno sulla stessa pista pochi giorni dopo il Gran Premio di Gran Bretagna, che ha visto Lewis Hamilton vincere per la settima volta a Silverstone in modo non convenzionale.

Gli ultimi tre giri di gara, infatti, sono costati tre forature a Valtteri Bottas, Carlos Sainz e allo stesso Hamilton. La Safety Car uscita nel corso del 13° giro per l’incidente di Daniil Kvyat – per fortuna senza conseguenze – ha costretto i team ad anticipare le loro soste, con i piloti che hanno dovuto poi gestire il set di hard montato fino alla fine.

Prima il finlandese della Mercedes, poi lo spagnolo della McLaren e, infine, il campione in carica, hanno visto sgonfiarsi la gomma anteriore sinistra tra il 50° ed il 52° giro, l’ultimo. Se ai primi due l’obbligatoria sosta ai box è costata posizioni e punti, Hamilton è stato protagonista di un ultimo giro mozzafiato con Max Verstappen che, appena fermatosi per precauzione, si è lanciato all’inseguimento della Mercedes.

I problemi a Bottas e Sainz hanno dato una mano alla Ferrari, che ha così potuto recuperare un paio di posizioni portando, così, Charles Leclerc sul podio con il terzo posto. I punti ottenuti dal monegasco compensano un’altra prestazione in cui la SF1000, durante la gara, era più lenta di un secondo al giro rispetto alla Mercedes. Un divario importante ampliato dal weekend negativo di Sebastian Vettel, costretto a saltare la prima sessione di libere e parte della seconda per diversi problemi riscontrati alla monoposto. Alla fine, il tedesco, è riuscito a portare a casa un piccolo punto, tenendo alle sue spalle con tenacia la Mercedes di Bottas negli ultimi due giri.

Riguardo i problemi alle gomme Pirelli ha sottolineato che i team hanno esagerato nell’utilizzo delle mescole, confermando la scelta di uno step più morbido per l’appuntamento del 70° anniversario.

Il Gran Premio di Gran Bretagna doveva sancire il ritorno di Nico Hulkenberg in Formula 1 in sostituzione di Sergio Perez, trovato positivo al Covid-19 e costretto a saltare anche il GP del 70° anniversario. Il tedesco, però, dopo una corsa furiosa per farsi trovare pronto all’inizio delle prime libere a bordo della Racing Point, è rimasto appiedato in gara dalla Power Unit senza neanche poter partire. Non è ancora certo chi tra i due sarà al volante della RP20 in quest weekend.


Il Gran Premio del 70° anniversario, come detto, si disputa sul tracciato di Silverstone, una piccola cittadina di circa 2000 abitanti che sorge nel cuore delle West Midlands tra Milton Keynes (sede operativa tra l’altro della Red Bull) e Northampton. Il tracciato in origine era ricavato dall’unione delle strade perimetrali di quello che era un vecchio aeroporto della RAF, utilizzato durante la seconda guerra mondiale e che fino ad una decina di anni fa veniva occasionalmente ancora usato per piccoli voli turistici o a brevissimo raggio.

Il layout del tracciato è stato modificato molte volte nel corso degli anni, tuttavia la modifica più radicale è senza dubbio quella effettuata nel 2010. È stata infatti spostata la partenza sul rettilineo tra le curve Club e Abbey, allungando il circuito con l’utilizzo di un rettilineo – il Wellington Straight – ricavato da una delle piste del vecchio aeroporto. Questo immette nella vecchia curva Brooklands. Si è saltata, insomma, tutta la parte che andava dalla ex curva Abbey alla Priory. Le modifiche non hanno trovato il favore degli appassionati, sebbene Silverstone resti ancora una di quelle piste vecchio stampo e che servono per saggiare la bontà di una vettura. Una pista di pura aerodinamica insomma, come Barcellona, sebbene molto più favorevole ai sorpassi.


La prova di forza della Mercedes nel Gran Premio di Gran Bretagna, al netto dei problemi alle gomme, non fa ben sperare per questo secondo appuntamento di Silverstone. Max Verstappen pare essere davvero l’unico in grado di mettere pressione alle Frecce d’Argento, mentre tutti gli altri sembrano partecipanti ad un altro sport.


LA MAPPA


I NUMERI DEL GRAN PREMIO

Nazione: Regno Unito
Circuito: Silverstone Circuit
Lunghezza del circuito: 5,891 km
Giri da percorrere: 52
Distanza totale: 306,227 km
Numero di curve: 18
Senso di marcia: orario
Mescole Pirelli: C2 (Hard), C3 (Medium), C4 (Soft)
Apertura farfalla: 62% della percorrenza


RECORD

Giro gara: 1:27.097 – M Verstappen – Red Bull – 2020
Distanza: 1h21:08.452 – L Hamilton – Mercedes – 2019


PIRELLI: LA PREVIEW

F1 | Gran Premio 70° Anniversario 2020: anteprima, statistiche, record ed orari TV di Silverstone 7
F1 | Gran Premio 70° Anniversario 2020: anteprima, statistiche, record ed orari TV di Silverstone 8
F1 | Gran Premio 70° Anniversario 2020: anteprima, statistiche, record ed orari TV di Silverstone 9

Nel 70th Anniversary Grand Prix del 9 agosto le tre mescole scelte saranno più morbide di uno step rispetto alla settimana precedente: White hard C2, Yellow medium C3 e Red soft C4. Per la prima volta nella storia della F1, ci saranno quindi due diverse nomination per due gare consecutive sullo stesso tracciato.

Questa scelta aggiunge un elemento di imprevedibilità da un GP all’altro, con i Team chiamati a riformulare le proprie strategie nel secondo weekend.

“Con due gran premi consecutivi su un tracciato molto conosciuto dai Team era importante cercare di aggiungere una novità per la seconda gara. Per questo motivo abbiamo nominato mescole più morbide di uno step per il 70th Anniversary Grand Prix. Le mescole scelte per la prima gara sono le stesse del 2019, quindi la strategia potrebbe essere orientata tra una e due soste, mentre per il secondo GP dovremmo vedere principalmente due pit stop per ciascun pilota. Mentre i Team hanno già parecchi riferimenti su C2 e C3, l’elemento chiave del secondo weekend sarà ottenere dati rappresentativi sulla C4, visto che questa mescola affronterà sfide decisamente impegnative al debutto su questa pista. Silverstone enfatizza soprattutto i carichi laterali, quindi evitare il surriscaldamento e gestire il degrado sarà particolarmente importante. Infine, tutti i Team saranno impegnati nel test di validazione dei pneumatici per il 2021 durante i primi 30 minuti di FP2 nel secondo weekend a Silverstone, quindi ci sarà una maggiore attenzione anche su questo aspetto”.


GLI ORARI

Per i testi, anteprima a cura di Domenico Della Valle. Mappa circuito e grafica orari a cura di Francesco Ferraro. Impaginazione a cura di Alessandro Secchi.

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

F1 | Gran Premio 70° Anniversario 2020: anteprima, statistiche, record ed orari TV di Silverstone 12
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

ALTRI DALL'AUTORE