F1 | GP Ungheria: miglior tempo per Vettel nelle FP2 bagnate

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

La pioggia caduta intensamente all’ora di pranzo, e che ha provocato la sospensione delle qualifiche della F3, ha concesso una tregua per quanto riguarda la quantità di acqua riversatasi sull’Hungaroring ed ha permesso lo svolgimento della seconda sessione di libere della F1. Il tempo più veloce è stato ottenuto da Sebastian Vettel con gomme full wet, in 1’40.464″. Il tedesco della Ferrari è stato anche uno dei pochi a provare nel finale della sessione un treno di gomme intermedie con relativo successo, il primo giro lanciato infatti è stato più lento di 1.7″ rispetto al migliore registrato in precedenza mentre il secondo – dopo aver segnato il record nel primo settore – è stato abortito a causa di una leggera perdita di controllo con conseguente fuori pista nella via di fuga asfaltata alla curva 11.

Dietro al pilota della #5 si è piazzata la Mercedes di Valtteri Bottas (+0.272″) che a lungo è stata ai box insieme ad Hamilton e poi ha completato solo un giro veloce senza insistere troppo. Completano la top5 la McLaren di Sainz a 1.320″ e a circa 2″ le due Racing Point di Stroll e Perez, separati da soli 90 millesimi di secondo. I due sono stati fra i più attivi nelle prime fasi della sessione con il messicano, escludendo i vari lunghi nelle via di fuga asfaltate, unico ad effettuare un fuori pista nella ghiaia della chicane senza tuttavia riportare danni.

In sesta posizione a poco più di 2″ Pierre Gasly, il primo a scendere in pista subito dopo la bandiera verde per effettuare un installation lap alla sua Alpha Tauri dopo il problema che l’ha tenuto ai box per tutte le FP1. Si è scoperto in seguito che il guaio era ad un sensore e non alla power unit e quindi il francese non incorrerà in penalità. A seguire la prima Red Bull, quella di Max Verstappen (+2.356″) che è stato uno degli ultimi a scendere in pista e a segnare un tempo cronometrato.

Di seguito si sono piazzate quattro vetture motorizzate Ferrari, la Haas di Romain Grosjean (+2.871″), la Alfa-Sauber di Kimi Raikkonen – primo ad oltre 3″ – la seconda Ferrari di Charles Leclerc (+3.261″) ed infine Antonio Giovinazzi a quasi 4″. In coda alla lista dei tempi, visto che solo in 13 hanno completato un giro lanciato, la McLaren di Lando Norris e l’altra Alpha Tauri di Kvyat. Senza crono, in ordine di giri disputati, Albon, la coppia Williams di Latifi e Russell, le due Renault di Ocon e Ricciardo (che hanno provato per un giro le intermedie), Hamilton e la Haas di Magnussen.

Nella giornata di domani, sempre con meteo incerto, in programma FP3 e poi le qualifiche. Se dovesse continuare a piovere, i treni di gomme a disposizione (quattro di intermedie e tre da bagnato) potrebbero già scarseggiare visto che anche in vista di domenica si dovrà guardare molto al radar e al cielo.

Questa la classifica completa delle FP2:

Immagini: twitter.com/ScuderiaFerrari e twitter.com/F1

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

F1 | GP Ungheria: miglior tempo per Vettel nelle FP2 bagnate 3
Gabriele Dri
Nato a Udine 27 anni fa, sono un ingegnere civile appassionato di strade. Cresciuto con la F1, sono appassionato di ogni forma di motorsport, senza esclusioni. Maniaco della Nascar dal 2014, nel settembre del 2016 sono sbarcato su Twitter per raccontarla giorno per giorno. Sono un amante delle statistiche sportive e la prova che anche nei momenti più difficili può nascere qualcosa di buono.

ALTRI DALL'AUTORE