F1 | GP Ungheria, prove libere: le dichiarazioni di Mercedes, Ferrari e Red Bull

DichiarazioniDichiarazioni F1F1
Tempo di lettura: 4 minuti
di Alessandro Secchi @alexsecchi83
27 Luglio 2018 - 23:50

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull dopo le prime due sessioni di prove libere del Gran Premio di Ungheria, dodicesima prova del mondiale di F1 2018.

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON


“È stato un giorno abbastanza tranquillo. Come ci aspettavamo, le Ferrari e le Red Bull sono state piuttosto veloci ed hanno avuto un passo leggermente migliore al nostro, quindi avremo del lavoro da fare. Questo è un circuito difficile e le gomme si scaldano facilmente, saperle gestire è il problema maggiore. Le temperature di oggi miste al layout con curve in sequenza hanno reso la vita difficile alle mescole perché non c’è tempo per raffreddarle. Faremo il nostro debriefing e cercheremo di trovare le soluzioni adatte. Spero potremo trovare qualcosa di buono e spero che domani sia asciutto in modo da provare le modifiche.”

77 | VALTTERI BOTTAS


“Non è stata una giornata facile. La macchina era difficile da guidare ed ho faticato a mettere insieme dei giri puliti, soprattutto in FP1. Abbiamo cercato di migliorare il setup per la FP2, ma c’è ancora del lavoro da fare. Questo è un circuito difficile, devi avere un bilanciamento ottimo per affrontare bene tutte le curve e noi abbiamo bisogno una monoposto più stabile. La direzione del vento domani potrebbe cambiare, e dobbiamo tenere conto anche di questo. Abbiamo faticato a far lavorare bene le Ultrasoft ed abbiamo avuto problemi si surriscaldamento. Qui è difficile superare, quindi la posizione in qualifica è importante così come cercare di fare meno soste possibili. Ferrari e Red Bull sono veloci come previsto. Credo che saremo tutti vicini.”

[spacer color=”CCCCCC” icon=”Select a Icon” style=”1″]

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL


“Sono stato contento della sessione del pomeriggio di più rispetto a questa mattina. Penso che la macchina si stia comportando bene anche sul giro singolo. Possiamo ancora migliorare, ma questo è stato uno dei venerdì migliori finora, da un punto di vista tecnico. Avere tanto lavoro davanti a noi è forse la cosa migliore per rimanere con la testa impegnata e affrontare il weekend. Non è facile, ma mi sono concentrato sul lavoro da fare. Su questa pista la qualifica e la partenza sono molto importanti e possono fare la differenza perché è difficile fare sorpassi. Trovarsi in testa dopo le prime curve è cruciale, ma c’è molto lavoro da fare prima di arrivare a quel punto”.

7 | KIMI RAIKKONEN


“È stato un venerdì normale. Abbiamo cercato di fare il nostro lavoro e imparare il più possibile. Le condizioni non sono state semplicissime per molti versi, ma è normale di venerdì. Non facciamo troppa attenzione ai tempi, visto che non contano in una sessione di prove libere. Di certo c’è ancora del lavoro da fare, ma non è andata male e la macchina è andata bene come ci aspettavamo. Speriamo domani di avere la velocità che ci serve”.

[spacer color=”CCCCCC” icon=”Select a Icon” style=”1″]

RED BULL

3 | DANIEL RICCIARDO


“È stata una buona giornata. Questa mattina abbiamo iniziato bene e nel pomeriggio siamo stati ancora forti, e credo abbiamo abbastanza potenziale per essere in prima fila. Sul giro secco credo che possiamo fare ancora dei miglioramenti, nel passo gara siamo a posto e sembriamo tutti vicini. La top six credo sarà serrata in questo weekend. Credo di poter migliorare il mio giro veloce, entrambe le mescole sono andate bene anche nei long run. Direi che le Ultrasoft sono le mie preferite per domani. La prima fila sarebbe perfetta, la seconda andrebbe bene ma non vogliamo andare in terza perché qui è difficile superare”

33 | MAX VERSTAPPEN


“Per fare un buon giro qui ci vuole un buon bilanciamento e credo che sia alla nostra portata. La macchina è a posto ma sfortunatamente perdiamo ancora qualcosa in rettilineo. Non sono sicuro che la nostra velocità in percorrenza di curva sia sufficiente per compensare quello che perdiamo nel dritto, quindi lo scopriremo. Credo che possiamo migliorare ancora un po’ il setup ed essere più veloci rispetto al nostro miglior giro di oggi. Se sarà abbastanza per la pole non lo posso dire con certezza. Siamo molto veloci nel secondo settore, come ci aspettavamo visto che è molto tortuoso. La qualifica sarà importante perché qui è difficile superare. Un’altro fattore chiave sarà la gestione delle gomme. La Mercedes sembra soffrire con le Ultrasoft, ma mi aspetto che domani saranno in lotta come al solito. Non è neanche certo quanto saliranno di motore in qualifica.”

Leggi anche

Il calendario completo del mondiale 2024

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

#13 | GP UNGHERIA
DATI E PREVIEW
INFO SESSIONI E RISULTATI

19/21 luglio | Budapest
Hungaroring | 70 Giri

#hungariangp

Mappa e Stats
LIBERE
FP1: Ven 13:30-14:30
P1: Sainz
FP2: Ven 17:00-18:00
P1: Norris
FP3: Sab 12:30-13:30
P1: Norris
QUALIFICHE
SKY: Sab 16:00-17:00
(TV8: 18:00)

Pole: Norris

Leggi la Cronaca
GARA
SKY: Dom 15:00
(TV8: 16:30)

Winner: Piastri
P2: Norris
P3: Hamilton
Leggi la Cronaca

Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live