F1 | GP Ungheria: le Haas di Magnussen e Grosjean penalizzate di dieci secondi

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Le prime modifiche ai risultati del Gran Premio d’Ungheria 2020 sul tracciato dell’Hungaroring sono state ufficializzate pochi minuti fa. Le Haas-Ferrari di Kevin Magnussen e Romain Grosjean sono state penalizzate di dieci secondi sul proprio tempo finale, con il danese che ha perso una posizione in classifica ai danni di Carlos Sainz, scendendo così al decimo posto. Il francese è sceso in 16a invece, dietro Kimi Raikkonen su Alfa Romeo-Sauber.

Il motivo delle penalità inflitte ai due piloti sono da rivedere nell’articolo 27.1 del Regolamento Sportivo. La voce in questione dice che i piloti di Formula 1 sono tenuti a correre da soli e senza aiuti esterni, ma durante il giro di ricognizione Magnussen e Grosjean hanno ricevuto alcuni aiuti via radio, considerati poi illegali. Al termine del suddetto giro, i piloti della squadra americana sono rientrati ai box per montare le gomme slick, mossa che, nel caso di Magnussen, si è poi rivelata ottima. Non è chiaro se questo discusso suggerimento sia stato proprio l’ordine di passare dai box per il cambio gomme.

La classifica aggiornata con Magnussen decimo dietro Sainz potrebbe comunque non essere quella definitiva: è ancora in corso il ricorso della Renault contro la Racing Point e sulla legalità della RP20, in particolare sulla sua eccessiva somiglianza con la Mercedes del 2019. La scuderia francese ha infatti deciso di fare la protesta per la seconda gara di fila.

Fonte immagine: Twitter / HaasF1Team

Articolo precedenteQuel che ci voleva
Articolo successivoFerrari, il fondo del barile

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

F1 | GP Ungheria: le Haas di Magnussen e Grosjean penalizzate di dieci secondi 2
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

ALTRI DALL'AUTORE