F1 | GP Ungheria 2021: Le infografiche post libere Pirelli

Leggi il resoconto delle FP1

Leggi il resoconto delle FP2

Valtteri Bottas (Mercedes) è stato il pilota più veloce di giornata con le temperature della pista più calde sperimentate finora quest’anno, con quasi 60 gradi centigradi di asfalto e 35 gradi aria. Max Verstappen (Red Bull) è stato il più veloce in FP1 nelle condizioni leggermente più fresche della mattinata. In entrambe le occasioni sono stati utilizzati pneumatici P Zero Red soft C4. Nonostante queste temperature molto elevate, domani e a tratti durante il resto del fine settimana c’è la possibilità che piova, quindi i team hanno massimizzato la raccolta dei dati oggi in condizioni di asciutto e caldo. C’è stata molta evoluzione della pista durante le prove libere visto che l’Hungaroring non è stato utilizzato molto prima di questo fine settimana. In quelle che sono state tra le condizioni più calde mai viste prima in pista, tutte le mescole si sono comportate egregiamente, inclusa la P Zero Red soft C4 che ha offerto il massimo livello di grip. Sulla base dei dati raccolti finora, c’è un gap di circa 0,7 secondi tra P Zero White hard C2 e P Zero Yellow medium C3, e di 0,9 secondi tra P Zero Yellow medium C3 e P Zero Red soft C4 che è un po’ più alto del previsto.

INFOGRAFICHE

F1 | GP Ungheria 2021: Le infografiche post libere Pirelli
F1 | GP Ungheria 2021: Le infografiche post libere Pirelli
F1 | GP Ungheria 2021: Le infografiche post libere Pirelli

PARLA MARIO ISOLA

“Abbiamo avuto delle temperature della pista tra le più calde che si possano ricordare, quindi il degrado termico è stato sicuramente un fattore nei run più lunghi; in particolare sulla mescola soft e sui pneumatici posteriori. Tuttavia, è tutt’altro che certo che il tempo rimanga così, dato che nel corso del weekend è prevista pioggia che aggiungerà un altro elemento di imprevedibilità a quella che è sempre stata una gara strategicamente complessa. Rispetto allo scorso anno, le condizioni più calde hanno permesso alla mescola soft di garantire ottime prestazioni sul giro singolo. Tuttavia, per il gran premio potrebbe esserci un vantaggio nel partire con la mescola medium, quindi questo sarà sicuramente valutato per la strategia da adottare in qualifica. Con un gap tra medium e soft che per ora sembra essere più ampio di quanto ci aspettassimo, superare la Q2 con le medium non sara facile per nessuno. Quindi i team avranno molto su cui riflettere stasera”.

Fonte immagini e testi: Pirelli Motorsport

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS