F1 | GP Ungheria 2021, FP2: Bottas davanti ad Hamilton e Verstappen, indietro le Ferrari

F1GP UngheriaGran Premi
Tempo di lettura: 3 minuti
di Danilo Lunetta @LunettaDanilo
30 Luglio 2021 - 16:55
Home  »  F1GP UngheriaGran Premi

Al primo posto delle FP2 del GP Ungheria c’è Valtteri Bottas con Hamilton vicinissimo e Verstappen leggermente attardato. Solo P11 e P12 per Leclerc e Sainz

Valtteri Bottas chiude al comando le FP2 del GP Ungheria, marcato stretto dal teammate Lewis Hamilton. I due alfieri Mercedes sono stati velocissimi per tutta la durata della sessione con il finlandese che ha fermato il crono su gomme soft in 1:17:012 e il campione del mondo in carica staccato di soli 27 millesimi; la w12 ha mostrato anche un passo gara formidabile e decisamente superiore a tutti gli altri.

Max Verstappen si è classificato in terza posizione a +0.298 s ed è apparso in leggera difficoltà nonostante nelle FP1 avesse conquistato la prima posizione. Infatti il leader della classifica mondiale ha migliorato il suo miglior crono di soli 245 millesimi, ha lamentato diverse volte difficoltà di guida – sottosterzo – e anche sul passo gara non ha rispettato le attese e ha pagato parecchio nei confronti dei rivali della Mercedes.

In P4 un grande Esteban Ocon che, dopo i punti ritrovati a Silverstone, sembra essere tornato sui livelli di inizio stagione. A pochi millesimi dal francese dell’Alpine c’è Sergio Perez in quinta piazza, attardato rispetto ai primi tre ma molto vicino a Max durante il long run.

Bene Pierre Gasly con la prima Alpha Tauri che chiude in sesta posizione davanti al neo 40enne Fernando Alonso e a Sebastian Vettel, in cerca di riscatto con la sua Aston Martin dopo una brutta gara nel GP di Gran Bretagna.

Chiudono la top ten la prima McLaren di Lando Norris, la certezza del team di Woking, e Lance Stroll, non distante dal suo compagno di squadra.

Le Ferrari sono appena fuori i primi dieci con Leclerc undicesimo e Sainz dodicesimo a quasi un secondo e mezzo dalla testa. La SF21 è apparsa in difficoltà in questa seconda sessione, soprattutto nella simulazione di qualifica, meglio sul long run, ma comunque molto distante dall’irraggiungibile Mercedes, forse penalizzata dalle altissime temperature che in altri weekend l’hanno, invece, favorita. Viste le premesse e le aspettative per questo GP, sulla carta tecnicamente favorevole, c’è un po’ di delusione ma bisognerà attendere domani per capire il valore reale delle Rosse.

A seguire l’altra McLaren di Daniel Ricciardo, tredicesimo e costantemente alla ricerca della giusta confidenza con la MCL35M, Kimi Raikkonen, il quale non aveva partecipato alla prima sessione di prove libere, e la Williams di George Russell.

Chiudono Latifi, poco distante dal capitano del team di Grove, Yuki Tsunoda – i meccanici di Faenza sono riusciti solo nel finale a mettere la sua Alpha Tauri in pista dopo l’incidente del mattino – Mick Schumacher, Antonio Giovinazzi, protagonista di una giornata non delle migliori, e Nikita Mazepin.

Le condizioni ambientali questo pomeriggio hanno sicuramente influito visto che le temperature registrate sia per l’aria che per l’asfalto hanno raggiunto picchi notevoli ma da domani le condizioni dovrebbero variare e si prevede anche una certa probabilità di pioggia per la domenica, anche se non sembra durante l’orario di gara.

F1 | 2021 HUNGARIAN GP | RISULTATI FP2

Immagine di copertina: Twitter – @MercedesAMGF1

Leggi anche

Test Bahrain Day 1 - Mattino - Pomeriggio

Test Bahrain Day 2 - Mattino - Pomeriggio

Test Bahrain Day 3 - Mattino - Pomeriggio

Il report completo dei test F1 2024

Il calendario completo del mondiale 2024

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO