F1 | GP Ungheria 2020, le dichiarazioni dopo le qualifiche

Seguono le dichiarazioni dei piloti dopo le qualifiche del Gran Premio d’Ungheria 2020, prima gara della stagione di Formula 1, dominate dalle Mercedes di Lewis Hamilton, che raggiunge il numero di 90 pole position, e di Valtteri Bottas.

MERCEDES

Lewis Hamilton | “La monoposto era veramente compatta oggi, ma Valtteri non mi ha reso la vita facile per nulla! C’è bisogno di perfezione quando si tratta di giri come questi e questo tipo di qualifiche è uno di quelli che mi diverte di più. Il fatto che questa sia la mia novantesima pole position… Devo veramente pizzicarmi; non ho ancora assimilato. Ne sono onorato a dire il vero, perché lavoro con un incredibile gruppo di persone e senza di loro, non avrei avuto l’opportunità di fare questo. Un grande grazie a tutti per il lavoro fantastico. Guardando a domani, sarà lunga arrivare alla Curva 1, niente è scontato e devo tenere la testa bassa e lavorare per una bella partenza. Non sappiamo nemmeno che tempo farà, quindi stasera dobbiamo preparaci al meglio per portare a casa una doppietta”.  

Valtteri Bottas | “Siamo stati di nuovo molto forti oggi, il che è un bene per noi. Lo sapevo sin dalla FP3 che sarebbe stata una lotta bella ravvicinata con Lewis in qualifica, i miei giri non erano male, ma l’ultimo giro in Q3 era veramente molto buono, ma non potevo andare più veloce di così. Lewis ha fatto un gran lavoro nell’ottenere la pole oggi, sarà una bella lotta domani tra noi per arrivare alla Curva 1, non vedo l’ora, sarà interessante. Sono leader del campionato al momento, ma devo vincere gare per mantenere tutto questo, è l’unico obiettivo che ho domani e sono concentrato perché succeda”.


FERRARI

Sebastian Vettel | No“Credo che questo possa essere un weekend migliore rispetto ai precedenti, come abbiamo già avuto modo di vedere nelle prove libere. C’è però ancora molto da fare sia per me che per Charles. Partendo con gomme Soft, avremo una strategia di pneumatici diversa rispetto a quella scelta dalle quattro vetture davanti a noi e vedremo come evolverà la situazione. Per esempio potremmo trarne vantaggio arrivando in curva 1 dopo il via e nei primi giri. Le previsioni meteo dicono che potrebbe piovere in gara e questo, anche se sul bagnato abbiamo faticato un po’ al venerdì, potrebbe darci delle chance in più in vista di domani. Certo i due team che ci partono davanti sembrano su un altro pianeta…”.

Charles Leclerc | “Avere le due vetture in terza fila è positivo per la squadra, tanto più che non siamo nemmeno troppo distanti dai piloti che partono in seconda. Sono piuttosto soddisfatto, perché credo che abbiamo fatto un passo nella direzione giusta e questo non può che fare piacere. Per quanto mi riguarda, tuttavia, non è stata affatto una sessione facile: ho fatto fatica a guidare bene in Q1 e Q2 e non ero molto contento di me stesso, mentre in Q3 è andata meglio e la sesta è una buona posizione dalla quale partire. Credo che il nostro passo gara sia migliore rispetto a quello della qualifica e con una buona strategia penso sia possibile guadagnare qualche posizione. Domani abbiamo delle carte da giocarci. Per quanto riguarda il meteo devo dire che la macchina sull’asciutto si è comportata piuttosto bene, ma abbiamo visto che anche sul bagnato sembra competitiva, anche se ovviamente in quel caso le incognite sono molte di più. Per questo se potessi scegliere opterei per l’asfalto asciutto”.


RED BULL

Max Verstappen | “Ovviamente siamo tutti delusi da queste qualifiche. Non so il perché, ma chiaramente qualcosa non ha funzionato pensando a com’era ottimo il bilanciamento su questa pista un anno fa. In generale, il weekend è stato alquanto complicato ed è dura capire perché le cose siano cambiate così tanto, ma non sembra che avremmo potuto ottenere molto di più sul giro singolo. Qui c’è bisogno di una macchina davvero stabile, soprattutto nel secondo settore, ma non c’eravamo in termini di bilanciamento tra sottosterzo e sovrasterzo. Per quanto riguarda la gara, innanzitutto devo restar fuori dai guai partendo settimo nel mezzo, e sperando di poter ancora raccogliere un buon numero di punti. Come sempre non mi arrenderò, anche se qui non è facile superare; farò del mio meglio con il passo che abbiamo, vedremo come andrà”.

Alexander Albon | “Non ho molto da dire al momento. È davvero frustrante, non è il risultato che volevamo; dobbiamo sederci e riorganizzarci. Non ho fatto un bel giro ma, a dir la verità, un po’ di cose non hanno funzionato come previsto oggi. Mi sono sentito più a mio agio nelle FP3 rispetto alle qualifiche, ma in Q2 siamo incappati nel traffico e, nel complesso, è stata una giornata complicata. Qui non è facile superare e, per domani, speriamo venga giù un po’ di pioggia per permetterci di recuperare delle posizioni”.


MCLAREN

Carlos Sainz | “Dopo i cambiamenti all’assetto la macchina andava meglio. Ieri abbiamo faticato troppo con il bilanciamento e con le temperature degli pneumatici; oggi siamo riusciti a risolvere alcuni dei nostri principali problemi e abbiamo messo entrambe le vetture in Q3. Avevo comunque qualche problema nel prevedere il comportamento della macchina, in particolare nel T3; questo vuol dire che avevamo ancora del margine. Strategia e gestione degli pneumatici saranno importanti domani, partendo dalla 9° posizione con soft usate; ma lotteremo per ottenere buoni punti anche qui in Ungheria”.

Lando Norris | “Sono abbastanza contento oggi. Non credo che il team avrebbe potuto fare un lavoro migliore; forse avrei potuto farlo io nel mio giro finale, dato che ho commesso un paio di errori che mi sono probabilmente costati una posizione migliore. Questo mi delude un po’, ma come team abbiamo avuto dei problemi con la macchina e sono felice che ne siamo usciti con un’8° e una 9° posizione. Non penso ci fosse molto altro da tirar fuori. Siamo in una posizione realistica per quel che riguarda il potenziale della nostra macchina questo weekend e c’è del lavoro da fare per migliorare. Ma oggi direi che abbiamo fatto del nostro meglio”.


RACING POINT

Lance Stroll | “Sono molto contento del risultato odierno; la macchina si è comportata benissimo nelle qualifiche ed è stata molto competitiva in tutto il weekend. Avevamo la velocità ed oggi si trattava di mettere assieme tutti i pezzi in qualifica; tutto il team ha svolto un grande lavoro per assicurarci questo traguardo. Entrare in Q3 facendo il tempo con le medie è stata una scommessa, ma abbiamo avuto ragione. Siamo in ottima posizione domani per provare a portare a casa un bel numero di punti”.

Sergio Perez | “Occupare interamente la seconda fila è un risultato fantastico per tutti nel team. Sono felice della mia 4° posizione, ma sento che la mia qualifica sarebbe potuta andare un po’ meglio, avendo fatto un giro in Q3 abbastanza disordinato. La cosa importante è che ci siamo mantenuti forti e costanti in ogni sessione questo weekend. Se riusciremo a confermarci anche domani, credo che possiamo mirare ad un gran risultato. Essere capaci di partire in gara con mescola media è quello che volevamo, ed è stato eccezionale avere la velocità per riuscirci. Spero che ciò paghi domani”.


RENAULT

Daniel Ricciardo |Oggi non siamo migliorati abbastanza. Le medie in Q2, con il senno di poi, probabilmente non sono state una buona idea. Non sento di essere più lento di ieri, ma sono gli altri che hanno trovato più velocità. Ci lavoreremo su e cercheremo di capire che cosa sia successo. Possiamo essere ancora positivi in vista di domani. Abbiamo la scelta libera di pneumatici, che può essere molto importante qua, cercheremo di farla funzionare. Mi sento ottimista e ci sono dei punti alla nostra portata”.

Esteban Ocon | “Non è stata una grande sessione per noi oggi. Ci sono ancora delle cose da rivedere, non avevamo il passo per arrivare in Q3. Non sono stato contento del bilanciamento della monoposto ed è stata impegnativa da guidare. È deludente, ovvio, ma domani è ancora tutto da giocare. Se è asciutto il tempo, avremo la scelta libera di pneumatici, se piovesse, sappiamo comunque di avere qualche possibilità”.


ALPHATAURI

Daniil Kvyat | “Finora è stato un fine settimana difficile, perché non mi sento ancora perfettamente in sintonia con la vettura. Abbiamo faticato a trovare il giusto assetto e un buon bilanciamento, quindi non siamo riusciti a far funzionare a dovere le gomme. Semplicemente, non è scattato ancora quel qualcosa con la macchina: insieme ai miei ingegneri, dovremo lavorare sodo per trovare la giusta direzione da seguire. Tuttavia, in genere quando fatico sul giro singolo, riesco poi ad andare meglio durante la gara, quindi non vedo l’ora che arrivi domani”.

Pierre Gasly | “Sono abbastanza soddisfatto per essere entrato in Q3 per la seconda volta quest’anno. Peccato aver avuto dei problemi che hanno compromesso il mio secondo run in Q2 e l’intera Q3. Sono certo che i ragazzi stasera riusciranno a risolvere tutto in vista di domani. Sotto il profilo prestazionale, sono felice di essere riuscito a mettere tutto insieme, nonostante non abbia girato quasi per niente ieri. È stato abbastanza impegnativo, ma alla fine ho fatto dei buoni giri ed ero a mio agio con la macchina. Speriamo sia così anche durante la gara di domani”.


ALFA ROMEO

Kimi Raikkonen |  “Siamo ancora lontani da dove vogliamo essere. Dobbiamo analizzare che cosa è andato storto e capire come arrivarci. Abbiamo un po’ di lavoro da fare in tutte le aree, dobbiamo riguadagnare la nostra velocità. Domani è un altro giorno, anche se non sarà una domenica facile. Vediamo cosa possiamo fare”.

Antonio Giovinazzi | “È stata una giornata molto difficile, con un risultato deludente. Abbiamo ancora molto lavoro da fare, per salvare qualcosa di questo weekend, ma dobbiamo ancora vedere come andrà la gara domani. Le condizioni sono ancora incerte, ma in ogni caso dobbiamo capire cosa sia successo oggi. Iniziare così indietro non è l’ideale, specialmente in un circuito dove sorpassare non è facile, speriamo di avere un passo migliore in gara, come in Austria”.


HAAS

Romain Grosjean | “Penso che oggi la macchina aveva il potenziale per accedere in Q2. Il mio secondo set di gomme era ottimo e credo che fossimo in 13° posizione o giù di lì. Mi sono sentito a mio agio in macchina ed ero abbastanza convinto che avevamo possibilità di passare in Q2. Non siamo stati perfetti a livello di tempismo e ho dovuto premere il pulsante ‘neutral’ prima dell’ultima curva, per lasciar andare gli altri. Questo mi ha raffreddato le gomme in curva 1 e la qualifica è praticamente finita. Abbiamo perso la nostra chance di andare in Q2”.

Kevin Magnussen | “Su questa pista è sempre complicato con la posizione in pista, ma credo ci aspettassimo qualcosa di più. Ho avuto un po’ di traffico nel T3 nel mio ultimo tentativo; per un piccolo margine non ho agguantato la 15° posizione, e quello penso avrebbe fatto la differenza. Detto ciò, partiremo 16° e vedremo cosa riusciremo a fare da lì. Dato che in Austria, in gara, la macchina è andata  abbastanza bene, penso che abbiamo i motivi per credere che qui potrebbe andare meglio. Non è mai facile scattando dalla 16° posizione, ma ho già realizzato punti partendo da lì. Speriamo che ci siano vari episodi in gara, come qualche safety car e un po’ di pioggia; così potremo avere un’occasione”.


WILLIAMS

George Russell | “Con il fresco la macchina si è come rivitalizzata in qualifica e mi sono divertito molto. Ancora una volta non mi aspettavo di essere così veloce, la macchina era fantastica e avevo un buon ritmo. Un peccato il giro in Q2, dato che ho avuto a che fare con un po’ di traffico e credo che la Q3 fosse possibile oggi; sarebbe stato un risultato eccezionale. Ma la 12° posizione, considerando dov’eravamo lo scorso anno, è comunque incredibile. Amo guidare su questa pista al massimo, mi sono divertito tanto e sono ancora una volta orgoglioso dei ragazzi e delle ragazze del team. Dita incrociate per domani, potremmo avere un po’ di pioggia; ciò potrebbe favorirci per ottenere un bel risultato. Sono pronto a lottare e spero di avere un’ottima gara”.

Nicholas Latifi | “Sono davvero soddisfatto, è stata la mia prima volta in Q2. Dal punto di vista del team, ciò è un riconoscimento per il lavoro incredibile che hanno fatto. Di certo sapevamo che questa pista ci sarebbe stata maggiormente favorevole, ma portare entrambe le macchine in Q2 con merito dimostra i nostri progressi. Sono un po’ deluso con me stesso per non aver ottenuto un risultato migliore, mi aspettavo qualcosa in più. Ciò detto, posso essere molto soddisfatto di tutta la sessione e ringrazio i ragazzi”. 


Si ringrazia Gianluca Zippo per la collaborazione.

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

925FollowersFollow
1,703FollowersFollow
F1 | GP Ungheria 2020, le dichiarazioni dopo le qualifiche 2
Alessandra Leoni
Classe 1989. Appassionata di F1, MotoGP e Superbike sin dalla più tenera età. Le piace tradurre, blaterare, leggere.

NEWSLETTER

Resta aggiornato su P300.it iscrivendoti alla nostra mailing list

ALTRI DALL'AUTORE