F1 | GP Ungheria 2020, le dichiarazioni dopo le libere del venerdì

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni dei piloti dopo le prime due prove libere del Gran Premio d’Ungheria 2020, prima gara della stagione di Formula 1, che hanno visto Sebastian Vettel protagonista nella seconda sessione di prove, svoltesi sul bagnato.


MERCEDES

Lewis Hamilton | “Abbiamo fatto tutto quello che dovevamo nella prima sessione. La monoposto è andata bene durante la FP1, anche se c’erano ancora delle cose da fare, quindi abbiamo fatto qualche cambio per la seconda sessione – ha piovuto, quindi abbiamo ancora delle cose da apprendere domani. Le condizioni bagnate in FP2 non ci hanno lasciato con molte cose da fare, abbiamo fatto un giro di installazione con gomme intermedie. È un gran circuito su cui guidare in condizioni asciutte, ma è molto ostico sul bagnato e c’era molto poco grip. Non vedo l’ora che arrivino le qualifiche domani, saranno molto più ravvicinate, perché è circuito che non dipende dalla potenza. Sarebbe fantastico vedere le Renault andare bene e le McLaren fare un ottimo lavoro come le Racing Point. Ci aspettiamo che anche la Red Bull sia forte, prevedo una dura battaglia con loro”.

Valtteri Bottas | “La monoposto non è andata così male sull’asciutto in FP1. Sembra che siamo a un buon punto di vista del bilanciamento, anche se ho sofferto un po’ di sottosterzo, ma ciò può essere sistemato, e comunque sia, non penso che sia una cattiva partenza. Sarebbe stato meglio fare più giri nel pomeriggio per sistemare il bilanciamento, ma le condizioni erano queste, per tutti. Il grip era abbastanza basso in FP2, sul bagnato. Ho provato sia le intermedie che le gomme da bagnato, erano più o meno simili. Sembra che avremo più pioggia in questo weekend, quindi sono certo che continueremo a lavorare sulla monoposto e a fare un lavoro migliore in vista di qualifiche e gara”.


FERRARI

Sebastian Vettel | “Penso che stamattina nel complesso sia andata bene. Questa pista dovrebbe essere più adatta alle nostre caratteristiche e speriamo che domani sia ancora così ma non lo sapremo fino a quando non saremo in qualifica. Sul bagnato abbiamo fatto più giri degli altri perché volevamo vedere come si comportava la vettura. Infatti dobbiamo capire un po’ della nostra macchina dopo le mancanze mostrate la scorsa settimana. Abbiamo bisogno di accumulare giri in questo momento, perché ci può aiutare a guadagnare fiducia nella monoposto. Non è un segreto che abbiamo ancora molto lavoro da fare, ma nel complesso questa è sembrata una giornata migliore, pare che siamo un po’ più competitivi. Le condizioni atmosferiche si attendono variabili nei prossimi giorni, ma nel caso in cui sia asciutto, come in Austria, ci andrà bene lo stesso, dato anche questa mattina abbiamo raccolto buoni riscontri. Non vedo l’ora che arrivi domani”.

Charles Leclerc | “Oggi le cose sono andate meglio di come ci aspettassimo. Siamo arrivati qui con la stessa vettura della settimana scorsa in Austria ma sembra che la SF1000 si adatti meglio a questa pista, e questo e senz’altro positivo. Qui ci sono meno rettilinei rispetto alla pista delle prime due gare e noi siamo veloci nelle curve. Questo pomeriggio, con l’acqua, ho faticato un po’ di più: abbiamo provato alcune configurazioni differenti e non ho sentito le giuste sensazioni sul bagnato, ma i segnali di questa mattina sono stati incoraggianti. Nel mio primo run con gomme Wet ho percorso due soli giri che non sono stati davvero rappresentativi, ma guardando al tempo di Seb con lo stesso pneumatico sembra che sia andato molto bene per cui ci sono indicazioni positive anche sotto quell’aspetto. Non vedo l’ora che sia domani, e spero che saremo in grado di convertire le buone indicazioni delle prove libere in un risultato concreto in qualifica e poi in gara. Per quello che mi riguarda so di dover ancora lavorare parecchio questa sera per essere in condizione di fare bene domani”.


RED BULL

Max Verstappen | “La FP1 non è andata come volevamo e abbiamo molto da valutare. È un peccato che abbia piovuto durante la FP2, perché avevamo un po’ di cambiamenti da confrontare. Fortunatamente, abbiamo stasera per guardare i dati e cercheremo di cambiare il bilanciamento per domani. Ci sono delle aree molto forti della nostra monoposto, ma dobbiamo fare ancora un po’ di lavoro per raggiungere le Mercedes. Il meteo previsto sarà più o meno come quello di oggi, non sappiamo quanta pioggia ci sarà, ma sarà così per tutti. Non abbiamo girato molto, quindi non ha senso cercare di capire come andrà il resto del weekend”.

Alexander Albon | “Le condizioni meteo ci hanno condizionato nel capire la monoposto in questo nuovo circuito dopo due settimane al Red Bull Ring. La FP1 non è stata l’ideale e poi con la pioggia non abbiamo provato granché per la FP2. Daremo un’occhiata ai dati di questa mattina e vedere cosa possiamo fare in vista di domani. Alla monoposto manca un po’ di prevedibilità, non in una curva o settore particolare, ma un po’ ovunque. Abbiamo sicuramente dei miglioramenti, ma non sono ancora evidenti qua come ci aspettavamo. Il meteo sembra misto per il weekend, preferirei che fosse asciutto, così avremo modo di fare progressi”.


MCLAREN

Carlos Sainz | “È stato un venerdì impegnativo per noi, durante la FP1 abbiamo avuto problemi di bilanciamento più di quanto volessimo, e mettere insieme dei giri buoni è stato difficile rispetto alla nostra performance in Austria. Sul bagnato abbiamo girato veramente pochissimo, ma il feeling era accettabile. Avevamo dei test specifici da fare in FP2 per differenti set-up e migliorare la nostra performance sull’asciutto, ma ovviamente non abbiamo potuto farlo. Se fosse asciutto sabato, dovremo lavorare duramente per mettere insieme tutto in vista delle qualifiche”.

Lando Norris | “Oggi è stata abbastanza impegnativa come giornata. Siamo in una situazione molto diversa rispetto all’Austria, in termini di bilanciamento della monoposto e i problemi che ci affliggono. Lo scorso anno era una pista favorevole, ma stamattina non era così favorevole. Abbiamo ancora del lavoro da fare se dovesse essere asciutto. Le condizioni meteo sono ancora un po’ ignote, quindi è ancora tutto da giocare. Possiamo fare dei progressi e riprovare domani”.


RACING POINT

Lance Stroll | “La macchina ha dato buone sensazioni oggi. È stato un grosso peccato la pioggia di oggi pomeriggio in FP2, ma abbiamo comunque lavorato per migliorare la comprensione della nostra macchina in quelle condizioni. Rispetto allo scorso fine settimana, direi che abbiamo fatto un passo avanti, il che è positivo. Questo weekend è possibile che le condizioni siano miste ed è fondamentale per noi essere forti anche sull’asciutto. Tutto sommato, è stata una giornata utile”.

Sergio Perez | “Oggi abbiamo avuto una buona occasione per dimostrare di esser migliorati in condizioni di bagnato dopo quanto accaduto in Austria. Questo mi da fiducia per domani, indipendentemente da quali saranno le condizioni. Penso che possiamo inquadrare la Q3 come target e costruire da lì. Oggi tutti hanno portato avanti programmi di lavoro diversi e abbiamo avuto solo una sessione in condizioni ideali; credo comunque che abbiamo fatto un buon passo avanti nella comprensione della macchina”.


RENAULT

Daniel Ricciardo | “Stamattina le cose sono andate bene e direi che da subito ci siamo sentiti sulla strada giusta. È successo un po’ come nella prima sessione in Austria, quando siamo scesi in pista e abbastanza rapidamente abbiamo trovato una base solida. Sono contento di com’è iniziato questo weekend e io mi sento ottimista. C’era troppa pioggia oggi pomeriggio, quindi ce la siamo presa comoda con le intermedie, risparmiando un set di full wet per domani”.

Esteban Ocon | “Le FP1 sono andate bene e abbiamo completato il programma di lavoro senza problemi. Possiamo vedere che la macchina si è ben comportata ma, come ogni venerdì, c’è sempre qualcosa da migliorare. La macchina sembra abbastanza veloce, ma dovremo confermarlo quando conterà. Al momento, è un inizio di weekend positivo, mi sono sentito a mio agio in ogni condizione; vedremo che meteo avremo domani e domenica”.


ALPHATAURI

Daniil Kvyat | “Stamattina abbiamo provato diverse cose con gomme da asciutto. Avevamo la sensazione che ci fosse ancora margine di miglioramento in FP2, ma poi è arrivata la pioggia e non abbiamo potuto procedere come pianificato. Abbiamo fatto giusto alcuni giri per verificare il comportamento della vettura in condizioni di bagnato, situazione in cui è molto importante far funzionare le gomme e sembra che non ci siamo ancora riusciti del tutto, perché scivolavo molto. Dovremo analizzare tutti i dati e prepararci al meglio per domani”.

Pierre Gasly | “Non è stata una giornata molto produttiva per noi. Stamattina, a causa di un problema alla macchina che ci è costato un bel po’ di tempo, non siamo riusciti a girare. Nel pomeriggio la pista era bagnata e abbiamo fatto solo alcuni giri, situazione non certo ideale considerando l’inattività nelle FP1. C’è ancora un’altra sessione a disposizione domani mattina e dovrebbe disputarsi sull’asciutto, così lavoreremo per il setup in vista delle qualifiche. Cercheremo di usare i dati di Dany raccolti stamattina per provare ad avere una giornata migliore domani”.


ALFA ROMEO

Kimi Raikkonen | “Le condizioni questo pomeriggio non sono state affatto facili, quindi non è semplice ottenere una buona quantità di informazioni. Ovviamente siamo ancora abbastanza lontani da dove vorremmo essere, il che significa che stasera dovremo lavorare duro, analizzare al meglio i dati e sperare di tornare con una macchina più competitiva domani. Il meteo potrebbe risultare decisivo in qualifica, ma non lo sapremo finché non scenderemo in pista. Nel frattempo non possiamo fare altro che trovare il modo migliore di affinare il set-up”.

Antonio Giovinazzi | “Non è stato il venerdì più semplice, ma c’è ancora molto spazio per migliorare. Ho girato un bel po’ sul bagnato al pomeriggio, dopo la sessione asciutta di stamattina. Spero che questo significhi che abbiamo raccolto abbastanza dati per i nostri ingegneri, con i quali lavoreremo per trovare il miglior bilanciamento per domani. Il resto del weekend potrebbe produrre altre sorprese riguardo il meteo, ragion per cui dovremo tenerne conto nell’impostare la macchina per le qualifiche. Dovremo essere pronti a cogliere ogni opportunità; non si può mai sapere cosa possa accadere in una qualifica o gara bagnata”.


HAAS

Romain Grosjean | “Era la mia prima volta in condizioni bagnate, non avendo fatto le qualifiche in Austria. Ho fatto qualche giro ed è andato tutto bene, il che è buono. Anche la mattinata è andata bene. Siamo più competitivi rispetto all’Austria. Non ho ancora girato con le gomme soft, quindi non sappiamo come si comporteranno. Siamo tutto sommato soddisfatti della monoposto. C’è qualche limitazione, ma abbiamo fatto qualche cambiamento nel set-up che dovrebbe metterci nella giusta direzione. Ovviamente c’è una bella incognita per quel che riguarda il meteo per il resto del weekend, ma siamo pronti a ogni evenienza”.

Kevin Magnussen | “È stata una sessione positiva quella della mattina. È un circuito divertente dove guidare e siamo partiti bene questo weekend. Non abbiamo girato molto sul bagnato, solo un giro d’installazione sulle intermedie, ma non c’è molto da dire al riguardo, era tutto molto scivoloso. Non vedo l’ora che sia domani e capire quale meteo ci aspetta. Quando le condizioni sono così miste, è tutto più impegnativo ed entusiasmante. Ti dà la possibilità di fare qualcosa di speciale o anche di buttare tutto all’aria, ma speriamo sempre di fare qualcosa di speciale”. 


WILLIAMS

George Russell | “Stamattina, durante le FP1 e sull’asciutto, la macchina ha dato buone sensazioni; nulla di speciale, ma il nostro obiettivo era di provare delle modifiche al set-up. Sappiamo bene qual è il nostro punto di partenza, cosa otterremo dalla macchina, quindi abbiamo provato strade diverse per cercare più prestazione. Nulla di quanto abbiamo testato ci ha fornito ciò, per cui direi che ci trovavamo già in una buona posizione. Nelle FP2 ho fatto solo un paio di giri, ma la macchina dava lo stesso buone sensazioni. Se domani le condizioni dovessero essere le stesse, prevedo una sessione frenetica, ma è ciò di cui abbiamo bisogno per mischiare un po’ le carte. Non vedo l’ora che arrivi domani; insieme ai ragazzi ci faremo trovare pronti”.

Nicholas Latifi | “Credo che stamattina abbiamo cominciato abbastanza bene ed eravamo pronti per il primo run su mescola da qualifica. Abbiamo trovato un ritmo positivo abbastanza in fretta e siamo riusciti a piazzare un crono alquanto competitivo rispetto ai nostri competitors, quindi sono contento. Nel resto delle FP1 abbiamo testato varie configurazioni, per sperimentare un po’; a ciò servono le prove libere. Credo che abbiamo imparato qualcosa, anche se non abbiamo poi potuto portare nulla nelle FP2. Nel pomeriggio abbiamo effettuato solo alcuni installation lap; dobbiamo solo capire come si evolverà il meteo domani”. 


Si ringrazia Gianluca Zippo per la collaborazione.

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

Hamilton-Schumacher, il confronto che “non si può fare” ma tutti facciamo

"Non si possono paragonare". Ma, al tempo stesso, si sprecano pagine. Come questa. Innanzitutto - a patto che...

CONDIVIDI

F1 | GP Ungheria 2020, le dichiarazioni dopo le libere del venerdì 1
Alessandra Leoni
Classe 1989. Appassionata di F1, MotoGP e Superbike sin dalla più tenera età. Le piace tradurre, blaterare, leggere.

ALTRI DALL'AUTORE