F1 | GP Turchia 2021: la gara di Sergio Perez (Red Bull), terzo

di Valentino Lui
13 Ottobre 2021 - 18:00

Segue l’analisi del GP Turchia 2021 di F1 di Sergio Perez. Il pilota messicano del team Red Bull ha chiuso terzo sotto la bandiera a scacchi

GP Turchia 2021, leggi il risultato di gara e la cronaca

Buona partenza di Perez che infila Gasly ed Alonso all’interno di curva 1 per salire in quarta posizione ma non è poi in grado di riavvicinarsi Leclerc per provare a contendergli il podio. Infatti, durante la prima parte di gara continua a perdere terreno dal monegasco e anche se gestisce il suo vantaggio su Gasly, non ha il ritmo per provare a riprendere i primi tre. Dopo una ventina di passaggi viene attaccato dal rimontante Hamilton e si rende protagonista di un’ottima difesa che impedisce all’inglese di sopravanzarlo e consente a Verstappen di crearsi il margine necessario per effettuare la sosta e montare le coperture Intermedie nuove restando comunque davanti all’inglese. Qualche giro più tardi anche il messicano rientra ai box lasciando così strada ad Hamilton e torna in pista in sesta piazza. Liberatosi subito di Gasly, comincia a rimontare sull’inglese, non ancora rientrato a cambiare le gomme, e, nella sua risalita si ritrova a dover attaccare anche Leclerc. Perez non impiega molto tempo a sfruttare i problemi alle gomme del monegasco per sopravanzarlo salendo, grazie al contemporaneo rientro in pit-lane di Hamilton, al 3° posto. Staccato in maniera importante il pilota della Ferrari, il messicano gestisce gli ultimi giri per tornare finalmente sul podio dopo ben otto gare di assenza ed è anche l’unico pilota ad aver terminato tra i primi tre gli ultimi due Gran Premi di Turchia.



Immagine di copertina: Twitter / Red Bull Racing