F1 | GP Turchia 2021: la gara di Esteban Ocon (Alpine), decimo

Segue l’analisi del GP Turchia 2021 di F1 di Esteban Ocon. Il pilota francese del team Alpine ha chiuso decimo sotto la bandiera a scacchi

GP Turchia 2021, leggi il risultato di gara e la cronaca

Primi giri senza azione per Ocon che sale una posizione dopo il testacoda del compagno di scuderia Alonso prima di doverla cedere ad un Sainz in grande rimonta assestandosi quindi al 12° posto. Rimasto a lungo alle spalle di Vettel non è in grado di superare la Aston Martin numero 5 e, salito in undicesima piazza grazie all’uscita di pista di Tsunoda, comincia a risalire il gruppo solo quando iniziano i rientri ai box. Con questa strategia il francese della Alpine si ritrova in ottava posizione ad una ventina di tornate dalla conclusione e decide di provare ad arrivare fino al traguardo senza fermarsi. La scelta all’inizio sembra pagare in quanto Ocon si tiene alle spalle per parecchi passaggi la Ferrari di Sainz ma presto il transalpino deve fare i conti con l’impossibilità di scaldare a dovere le coperture a causa dell’altissima usura. Gli ultimi giri sono di pura sofferenza per Ocon che viene infilato da Stroll e subisce la rimonta di Giovinazzi; per sua fortuna il ritmo lentissimo a cui è costretto consente a Bottas di doppiarlo a poche curve dal termine per finire così la gara un giro in anticipo e rimanere davanti all’italiano dell’Alfa Romeo. L’alfiere della Alpine riesce così a finire la corsa senza mai rientrare ai box cogliendo anche un buon punto per la decima posizione: l’ultimo pilota ad aver finito una gara senza fermarsi ai box era stato Mika Salo, giunto 5° con la Tyrrell nel Gran Premio di Monaco 1997, anche lui doppiato dal vincitore Michael Schumacher.



Immagine di copertina: Twitter / Alpine F1 Team

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM