F1 | GP Turchia 2021, la cronaca della gara

di Alessandro Secchi @alexsecchi83
10 Ottobre 2021 - 17:00

Bottas vince davanti a Verstappen (che torna in testa al mondiale) e Pérez. Leclerc 4° davanti a Hamilton

Segue la cronaca del GP Turchia 2021, vinto da Valtteri Bottas (Mercedes) davanti a Max Verstappen e Sergio Pérez (Red Bull).


Sulla griglia di partenza tutti i piloti sono su gomme intermedie per il via. La pista è ancora bagnata e il cielo pesante. Potrebbe rimanere così per tutta la durata del Gran Premio.

Giro 1 | Buona partenza dei primi tre mentre dietro Alonso viene toccato da Gasly e si gira. Hamilton risale in nona posizione passando Vettel.

Giro 2 | Hamilton ora punta Tsunoda che si difende bene in questo secondo giro.

Giro 3 | Bottas va via da Verstappen con Leclerc che perde già 3 secondi dalla Mercedes. Sainz e Ricciardo sono risaliti in 16a e 17a posizione. Perez è risalito in quarta piazza.
Giro 4 | Da un replay si vede la toccata tra Alonso e Schumacher con il testacoda del tedesco. Tsunoda tiene ancora dietro Hamilton.
Giro 5 | Viene investigato il contatto al via tra Gasly e Alonso. Bottas comanda con 1.6 su Verstappen e 4 secondi su Leclerc. Seguono Perez, Gasly, Norris, Stroll, Tsunoda, Hamilton, Vettel. Sainz passa Russell per la 14a posizione.

Giro 6 | Investigazione anche per il contatto tra Alonso e Schumacher. Sainz risale in 13a posizione passando Raikkonen.

Giro 8 | Gran sorpasso di Hamilton su Tsunoda, con l’inglese che si prende un bel rischio in curva 3 all’esterno sul giapponese. Sainz, intanto, sale in 12a posizione passando Giovinazzi.
Giro 9 | 5 secondi di penalità a Gasly per il contatto con Alonso in curva 1. Hamilton passa rapidamente anche Stroll e sale in settima posizione. Sainz si libera anche di Ocon.

https://twitter.com/F1/status/1447175454687993858

Giro 10 | 5 secondi di penalità anche ad Alonso per il contatto con Mick Schumacher. Bottas segnala che non c’è ancora un accenno di traiettoria asciutta in pista. Hamilton, intanto, è ormai dietro Norris. Il sorpasso arriva alla fine del giro.


Giro 11 | GPV di Hamilton in 1:34.206. Anche Verstappen segnala che non c’è ancora la possibilità di montare gomma slick.
Giro 12 | GPV di Hamilton in 1:33.450.
Giro 13 | Ancora Hamilton GPV in 1:33.428. Sainz intanto è in lotta con Vettel per la decima posizione. Il sorpasso arriva all’ultima curva con lo spagnolo che sbanda e colpisce il tedesco, senza ulteriori conseguenze.


Giro 14 | Bottas ha allungato a 3.7 su Verstappen. Leclerc è a 5.4, seguono Perez e Hamilton che ha appena superato Gasly.



Giro 16 | I distacchi: Bottas ha 2.9 su Verstappen, 5.1 su Leclerc, 11 su Perez e 17 su Hamilton.


Giro 17 | Sainz si libera anche di Tsunoda e sale in nona posizione.
Giro 18 | Lampo Verstappen che fa segnare il GPV in 1:33.282. Alonso, dopo la toccata di inizio gara, è fermo in 17a posizione.
Giro 19 | Il GPV passa nelle mani di Bottas in 1:33.146, ma Verstappen inizia a guadagnare recuperando 8 decimi nei primi due settori.

https://twitter.com/F1/status/1447179078675611656


Giro 21 | Hamilton migliora il GPV in 1:33.019 e recupera 1 secondo netto su Perez. Ora la difficoltà è capire quando fermarsi per il pit e che gomme montare.
Giro 22 | Pit per Daniel Ricciardo che monta un set di intermedie nuove. Il distacco tra i primi tre è identico. Tsunoda va in testacoda alla chicane 9-10.

Giro 24 | GPV di Charles Leclerc in 1:32.981. Il monegasco recupera tre decimi su Verstappen. Bottas inizia i doppiaggi con le Haas davanti a lui.
Giro 25 | Schumacher e Mazepin si spostano lasciando passare man mano i primi in arrivo.
Giro 26 | I piloti segnalano un po’ più di pioggia in pista. Bottas comanda ancora con 2.7 su Verstappen e 5.8 su Leclerc. Perez è a 13 secondi, Hamilton a 15.
Giro 27 | Ricciardo con le intermedie nuove non ha vantaggi significativi. Le prime traiettorie asciutte iniziano a vedersi sul tracciato.
Giro 28 | Bottas allunga a 3.4 su Verstappen, mentre Leclerc è a 2.4 dall’olandese. Mazepin intanto rende la vita difficile a Hamilton.

Giro 29 | Da qualche giro continua la lotta tra Ocon e Vettel per la decima posizione.

Giro 30 | Hamilton si avvicina a Perez.
Giro 31 | Pit per Alonso che rimonta le intermedie.
Giro 32 | Hamilton è a un secondo da Perez. Davanti Bottas ha allungato a 4.7 su Verstappen. Leclerc è a 2 secondi dalla Red Bull.

Giro 33 | Sainz segnala che piove di più.
Giro 34 | Verstappen riduce leggermente su Bottas mentre Leclerc perde qualcosa dalla Red Bull. Ancora incerto il discorso strategia.
Giro 35 | Grande lotta tra Hamilton e Perez con il messicano che per ora si difende benissimo sull’inglese. Norris rientra.

Giro 37 | Verstappen rientra ai box per montare un’intermedia nuova e torna in pista in terza posizione. Dentro anche Sainz che perde un sacco di tempo. Dentro anche Vettel. Il tedesco monta la media!

https://twitter.com/F1/status/1447185759681777667


Giro 38 | Dentro Bottas e Perez. La slick sull’Aston Martin non funziona.

Giro 39 | Vettel torna ai box mentre un replay mostra Leclerc lungo mentre comanda la gara.
Giro 40 | Pit per Gasly e Stroll. Leclerc comanda con 6 secondi su Bottas ma si deve ancora fermare. Il monegasco chiede di andare fino alla fine. Verstappen è terzo a 12 secondi seguito da Hamilton, Perez, Gasly, Norris, Ocon, Sainz, Giovinazzi. Leclerc, Hamilton, Ocon e Giovinazzi si devono ancora fermare.

Giro 42 | Hamilton viene invitato a rientrare ai box anche se lui non vuole.
Giro 43 | L’inglese prosegue ancora così come Leclerc in testa alla gara. Il monegasco però inizia a perdere terreno su Bottas.

https://twitter.com/F1/status/1447188147708866562

Giro 44 | Charles commette un errore all’ultima curva e perde due secondi dal finlandese.
Giro 45 | Bottas è arrivato sulla Ferrari, con Leclerc che vuole ancora rimanere in pista.

Giro 47 | Valtteri Bottas passa Leclerc e torna in prima posizione. Sainz ha passato Ocon per l’ottava posizione.

Giro 48 | La Ferrari ferma finalmente il monegasco per le intermedie. Charles rientra davanti a Perez che ha gomme più calde.

Giro 49 | Hamilton ha informato il team che ho va fino in fondo o si ferma per una slick. Intanto Carlos Sainz vola con l’altra Ferrari facendo segnare il GPV in 1:32.405.
Giro 50 | Altro GPV in 1:31.921 di Sainz che è però lontano 13 secondi da Norris. Bottas comanda con 8 secondi su Verstappen, 14 su Hamilton, 24 su Leclerc.
Giro 51 | La Mercedes ferma Hamilton che rientra alle spalle di Sergio Perez in quinta posizione. Il messicano, nel frattempo, ha preso Leclerc e lo passa alla fine del giro.

Giro 52 | Lento Leclerc: Hamilton ha già ripreso il monegasco che denuncia di non avere grip al posteriore.
Giro 53 | Bottas comanda ancora la gara con 8 secondi su Verstappen, 27 su Perez, 32 su Leclerc e 33 su Hamilton con Gasly che è velocissimo dietro l’inglese.

Giro 55 | Oltre a Gasly anche Norris sta arrivando dietro la Mercedes.

Giro 56 | Bottas continua comodamente in prima posizione e si lancia per far segnare anche il giro più veloce.
Giro 57 | GPV di Bottas in 1:31.023. Verstappen amministra in seconda posizione. Perez è buon terzo davanti a Leclerc, Hamilton, Gasly, Norris, Sainz, Stroll e Ocon.
Giro 58 | La situazione non cambia nell’ultimo passaggio con Valtteri Bottas che vince il GP Turchia 2021 davanti a Max Verstappen e Sergio Pérez. Leclerc è quarto con Hamilton dietro di lui in quinta posizione. A punti anche Gasly, Norris, Sainz, Stroll e Ocon che chiude senza aver effettuato un solo pit stop.

https://twitter.com/F1/status/1447198170547695618
https://twitter.com/F1/status/1447199603015704585



Immagine di copertina: Twitter – Mercedes