F1 | GP Turchia 2020, Qualifiche, Stroll: “Datemi un pizzicotto, sto sognando!”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di Lance Stroll dopo le qualifiche del GP Turchia 2020 di F1

Leggi il resoconto delle FP3

Leggi il resoconto delle Qualifiche

Leggi la cronaca

Lance Stroll: “Oggi è stato incredibile ed uno dei migliori momenti della mia carriera in Formula 1. Quando mi è stato detto via radio che ho conquistato la pole position, ho pensato ‘ Datemi un pizzicotto, sto sognando!’. Sono ancora senza parole, ho sognato spesso giorni così ed è un momento speciale.

In pista era davvero scivoloso ed era davvero complicato guidare, ma la mia fiducia nella macchina aumentava mano mano che la qualifica andava avanti e ho messo tutto insieme. Precisione, concentrazione e trovare il ritmo sono elementi chiave sul bagnato, perché tutto può esser imprevedibile da curva a curva. Quando la macchina è a posto e le gomme sono in temperatura è come una danza ed io adoro guidare in queste condizioni.

La sessione ha mostrato che è molto importante avere le gomme giuste al momento giusto e noi sicuramente abbiamo fatto la scelta giusta con le intermedie alla fine. Ha funzionato alla grande. Sapevamo che l’ultimo giro sarebbe stato fondamentale e alla fine abbiamo messo tutto insieme per la pole. Mi godrò questa pole prima di pensare a domani. Abbiamo che sarà dura con Max e le Mercedes torneranno su, ma abbiamo entrambe le macchine in ottima posizione e possiamo segnare parecchi punti per rendere questo weekend davvero speciale. Non ero mai stato ad Istanbul ma adesso sicuramente la adoro!”.

Fonte: Racing Point Media

Immagine di copertina: Twitter – Racing Point

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci