F1 | GP Turchia 2020, FP1: Verstappen ok, pista quasi inguidabile

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Nella prima sessione del GP Turchia il più veloce è l’olandese della Red Bull. Pista riasfalfata che ha creato diversi problemi

La prima sessione di prove libere del GP Turchia ad Istanbul vede Max Verstappen ottenere il miglior tempo in 1:35.077 con la Red Bull, in una sessione decisamente difficile. Il tracciato di Istanbul è stato riasfaltato di recente per ospitare la F1 ed è stato bagnato in mattinata per ripulirlo dal bitume della riasfaltatura.

I piloti hanno fatto fatica a girare per tutta la sessione, con Lewis Hamilton che ha aspettato 40 minuti per scendere in pista; tantissime correzioni, uscite di pista e testacoda a causa di un manto davvero scivoloso, definito anche “ghiaccio” dai piloti nei vari team radio. Ne sono la dimostrazione i tempi ottenuti, oltre dieci secondi più alti rispetto a quelli attesi.

Di conseguenza la classifica di questa prima sessione è davvero relativa. La seconda posizione è andata all’altra Red Bull di Alex Albon, in ritardo di 241 millesimi da Verstappen. Terza posizione per Charles Leclerc con la Ferrari, a 430 millesimi da Verstappen davanti a Pierre Gasly con l’AlphaTauri e Sebastian Vettel con l’altra Ferrari. Daniil Kvyat è sesto con la seconda monoposto di Faenza davanti a Lando Norris (21 anni per lui oggi) con la McLaren. A chiudere la top ten Antonio Giovinazzi con l’Alfa Romeo, Valtteri Bottas con la Mercedes ed Esteban Ocon con la Renault, da oltre tre secondi dal miglior tempo.

Nei primi minuti è stata esposta anche la bandiera rossa per poter riposizionare il birillo di ingresso della pitlane, strappato da Charles Leclerc nel tentativo di controllare la Ferrari praticamente sul ghiaccio. A 25 minuti dal termine è stata attivata la Virtual Safety Car per un problema tecnico sulla McLaren di Carlos Sainz, che ha dovuto abbandonare in anticipo la sessione.

Seguono i tempi delle FP1 del GP Turchia.

Immagine di copertina: Twitter – Red Bull

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE