F1 | GP Toscana 2020, la cronaca delle qualifiche

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Pole position # 95 per Hamilton. Ferrari 5a e 14a con Leclerc e Vettel

Segue la cronaca delle qualifiche del Gran Premio di Toscana 2020, nono appuntamento del mondiale 2020 di F1. Lewis Hamilton è in Pole position davanti a Bottas e Verstappen.

Q1

Russell è il primo a scendere in pista con la Williams seguito dal compagno di squadra Latifi. 1:18.024 è il primo tempo dell’inglese, con il canadese che migliora di un decimo netto al suo primo passaggio. Scaldate le Williams è il turno per gli altri di andare in pista, tutti con gomma soft. Il primo giro delle Mercedes sveglia tutti: Hamilton gira in 1:15.778, Bottas migliora il tempo del compagno di 29 millesimi.

Verstappen è terzo a quasi sei decimi. Arrivano via via tutti gli altri: Stroll è quarto a nove decimi, Perez è quinto a 1.2. Dal messicano a Raikkonen, 17°, sono tutti chiusi in 4 decimi. Leclerc è settimo, Vettel a rischio in 14a posizione. Il mito, intanto, è sfatato. Da Casanova ad Arrabbiata 2 le due Mercedes non hanno mai alzato il piede. Perez con il suo secondo giro si porta in quarta posizione davanti al compagno di squadra Stroll. Partono poi gli ultimi giri per evitare l’esclusione in Q2. Russell con un rischio enorme si porta in dodicesima posizione, poi arrivano tutti gli altri che migliorano mano mano ed aggiornano continuamente la classifica. Restano esclusi Gasly, Giovinazzi, Russell, Latifi e Magnussen.

Q2

Dentro subito tutti per i primi giri con gomma soft, e sono giri allucinanti. Hamilton si porta in testa con 1:15.309 ma Bottas è attaccatissimo a 13 millesimi. Ancor più spavento fa Max Verstappen che è a soli 162 millesimi dall’inglese.

Bene Albon quarto, ma già a 6 decimi, poi Ricciardo, Stroll, Leclerc. Vettel al momento è 13°, lontano sette decimi dal compagno. In top ten ci sono anche Ocon, Perez e Norris. Il messicano è il primo a tornare in pista per il suo secondo giro, in anticipo rispetto agli altri. Non si migliora, così come Stroll. Migliora qualcosa Sebastian Vettel ma resta escluso comunque in 14a posizione insieme a Norris, Kvyat (escursione pericolosa alla Savelli anche per lui), Raikkonen e Grosjean. Kvyat e Raikkonen hanno lo stesso tempo al millesimo, Vettel è più lento di appena 4. Vanno in Q3 Mercedes, Red Bull, Racing Point, Renault, Leclerc e Sainz.

Q3

Tutti dentro tranne Ocon e Perez i primi giri che decideranno la pole position. Sainz segna 1:17.870, Stroll scende a 1:16.356 ma poi arrivano le Mercedes: Hamilton gira in 1:15.144, Bottas è ancora vicinissimo a 59 millesimi.

Verstappen resta a 4 decimi davanti ad Albon, Stroll, Ricciardo, Leclerc (che ha girato con gomma usata), Sainz. Perez completa il suo giro dopo tutti gli altri e si porta in quinta posizione, davanti al compagno di squadra e senza aggiornamenti. L’ultimo giro vede migliorare Max Verstappen, che si porta a 365 millesimi, e Charles Leclerc che sale in quinta posizione.

Il testacoda di Ocon obbliga Bottas a rallentare e pertanto la situazione resta tale.

Immagine di copertina: Twitter – Mercedes

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

F1 | GP Toscana 2020, la cronaca delle qualifiche 3
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

ALTRI DALL'AUTORE