F1 | GP Toscana 2020, anteprima Renault: parlano Ricciardo, Ocon e Ciaron Pilbeam

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Segue l’anteprima del team Renault per il GP Toscana 2020

Daniel Ricciardo

“Sono veramente entusiasta di guidare una F1 al Mugello. Ci siamo stati nel 2007 per la Formula Renault e nel 2012 per un test di F1. È veloce, ha un bel ritmo e sarà impegnativo per il volante. Credo che i nostri colli saranno furiosi con noi, per i cambi di direzione e le curve medio-veloci! Sarà fantastico. Per quanto riguarda la gara, è difficile sapere dove saranno i punti favorevoli per superare con queste monoposto. Penso che la Curva 1 sia il punto migliore, ma penso che freneremo tardi e forte, visto che è una curva abbastanza lunga. Sarà una bella sfida”.

Esteban Ocon

“Il Mugello sembra proprio una pista fantastica per la velocità pura. Non ho alcuna esperienza lì, non ci ho mai guidato per davvero. Da quel che ho visto dal mio simulatore sembra una grossa sfida per la monoposto, il pilota e le gomme, e queste ultime saranno critiche nella gestione. Ho fatto molti giri al simulatore e ha una bella combinazione di curve, alcune sono molto veloci, il che sarà impressionante per queste monoposto attuali. Ci vorrà downforce medio-alto e ci sarà molto degrado nelle gomme. Avremo anche il collo dolorante, e sarà qualcosa di cui tenere conto durante la preparazione”.

Ciaron Pilbeam, Chief Race Engineer

“Il Mugello è a tutti gli effetti una pista nuova per noi. Alcuni team hanno testato qui diversi anni fa, ma le monoposto sono molto diverse ora e non ci sono molti dati che possono essere riutilizzati per questo weekend. Il circuito è caratterizzato da curve a media ed alta velocità, alcune davvero veloci, ma anche da un lungo rettilineo, quindi la scelta aerodinamica sarà un mix tra questi due elementi. La prima parte del weekend sarà incentrata sul dare ai piloti tempo per ambientarsi al circuito, imparare a lavorare sul setup man mano che raccogliamo dati e fare conoscenza col comportamento delle gomme. Qui abbiamo le tre mescole più dure perché il tracciato è piuttosto gravoso sugli pneumatici. È il primo di una serie di piste dove non abbiamo mai corso per anni, quindi si tratta di una nuova sfida”.

Immagine di copertina: Twitter – Renault

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

F1 | GP Toscana 2020, anteprima Renault: parlano Ricciardo, Ocon e Ciaron Pilbeam 2
Alessandra Leoni
Classe 1989. Appassionata di F1, MotoGP e Superbike sin dalla più tenera età. Le piace tradurre, blaterare, leggere.

ALTRI DALL'AUTORE