F1 | GP Stiria 2020, le dichiarazioni dopo le qualifiche

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni dei piloti dopo le qualifiche del Gran Premio di Stiria, seconda prova del Mondiale 2020 di Formula 1. Qualifiche che hanno visto un super Lewis Hamilton volare sul bagnato, rifilando distacchi abissali a tutti, in primis a Max Verstappen, che lo affiancherà in prima fila. A seguire Carlos Sainz Jr. e Valtteri Bottas in seconda fila, Esteban Ocon ed Alexander Albon in terza.

MERCEDES

Lewis Hamilton | “Sono grato per il fatto che le Qualifiche si siano disputate, adoro giornate così. Il meteo è stato davvero difficile e stimolante per tutti, dato che era molto difficile vedere dove mettevi le ruote. Ho avuto un bello spavento a causa di un grande aquaplaning durante il mio penultimo giro; l’ultimo, però, è stato bello e pulito. Dopo la giornata di ieri, il team ha svolto un ottimo lavoro esaminando ciò che aveva complicato la mia guida; la mia fiducia è migliorata e non credo sarebbe stato un problema anche se fosse stato asciutto. La pole è il risultato che volevo ottenere e sono contento che sia stata una sessione senza problemi o errori. Questo è sempre positivo e non vedo l’ora che arrivi domani”.

Valtteri Bottas | “Oggi non è stato facile, ma il mio unico obiettivo era la pole; condizioni così difficili, però, possono anche comportare sfide differenti. Per quel che mi riguarda, non penso di essere riuscito a portare gli pneumatici nella giusta finestra di funzionamento, con una diversa temperatura sull’asse anteriore. Ciò mi ha impedito di sfruttare il massimo potenziale della monoposto in frenata, il che da tanta fiducia sul bagnato. La mia sessione è stata difficile e non sono contento del 4° tempo. La seconda fila, però, mi permetterà comunque di poter attaccare domani; sappiamo quanto la nostra monoposto sia forte in gara. Perciò non vedo l’ora”.

FERRARI

Sebastian Vettel | “Sono stato contento che la qualifica non sia stata rimandata a domani, anche se di sicuro ci aspettavamo di più. Penso che abbiamo fatto tutto quello che era nelle nostre possibilità oggi, ma abbiamo fatto troppa fatica a mandare in temperatura le gomme, specie quelle anteriori. Di conseguenza bloccavo spesso le ruote in frenata, mentre in rettilineo facevo aquaplaning. Nel Q3 all’ultimo giro ho rischiato il tutto per tutto ma ho commesso un errore in curva 8 perdendo la possibilità di migliorare. Se non altro abbiamo imparato come si comporta la vettura in queste condizioni e saremo preparati per la prossima volta. Le previsioni meteo per domani ci dicono che in gara sarà asciutta e il nostro passo dovrebbe essere migliore. Resta il fatto che non siamo ancora dove vorremmo essere a livello di performance”.

Charles Leclerc | “Oggi non eravamo abbastanza veloci. Se guardo al divario rispetto alle macchine davanti, sono abbastanza sorpreso. C’è sicuramente del gran lavoro da fare. In termini di bilanciamento la macchina è piacevole da guidare sull’asciutto e anche sul bagnato. È vero, abbiamo alcuni problemi qua e là che dobbiamo risolvere e io devo migliorare la mia guida in queste condizioni. Sfortunatamente, è cominciata a cadere una forte pioggia quando abbiamo montato il secondo set di gomme Wet nel Q2, e non siamo riusciti a migliorare, il che è un peccato. Fin da ieri ho optato per una configurazione di assetto più aggressiva, anche se sapevo che avrebbe potuto rendere la situazione più imprevedibile sotto la pioggia. Diciamo che oggi abbiamo pagato dazio, ma sono sicuro di aver fatto la scelta giusta per domani e credo che ne trarremo beneficio”.

RED BULL

Max Verstappen | “Il mio giro finale sarebbe potuto essere migliore e non è stato abbastanza buono per battere Lewis, anche a causa del fatto che, prima dell’ultima curva, ho messo le quattro ruote sul cordolo. Vediamo cosa succederà domani sull’asciutto; sarà un giorno diverso e speriamo di poterci giocare la vittoria. Partire dalla prima fila ci mette nella condizione di poter raccogliere un buon bottino di punti domani e di cercare di mettere in difficoltà la Mercedes”.

Alexander Albon | “Dal mio punto di vista mi aspettavo decisamente di più. È stato un mio errore, commesso nel mio ultimo tentativo veloce; la pista stava migliorando e avevo la possibilità di piazzarmi anche in 3° posizione. È stato un peccato, ma è andata così. Forse ero un po’ più felice del bilanciamento della macchina lo scorso weekend. Perciò abbiamo del lavoro da fare e studieremo bene i dati stasera”.

MCLAREN

Carlos Sainz | “Sono davvero felice per questa 3° posizione, in particolare in condizioni simili. Mi è sempre piaciuto guidare sul bagnato ed ottenere oggi il mio miglior risultato in carriera in qualifica è fantastico. Verso la fine del Q3 le condizioni della pista sono peggiorate ulteriormente e non è stato facile capire dove assumersi rischi maggiori. Di certo si tratta delle qualifiche più stressanti ed emozionanti che abbia mai affrontato. Iniziare dalla terza piazzola ci mette in un’ottima posizione per conquistare un buon numero di punti domani, ma la strada verso la bandiera scacchi è ancora lunga. Domani dovrebbe essere asciutto e le cose, quindi, potrebbero cambiare rapidamente. Stasera prepareremo tutto e domani vedremo”.

Lando Norris | “Sono state qualifiche difficili ma, a dire il vero, penso sia andata bene. La monoposto andava forte e ho potuto spingere, soprattutto in Q1 e Q2. In Q3, invece, siamo stati un po’ sfortunati sul timing, nel momento in cui la pista stava migliorando; ed è un qualcosa sul quale dovremo lavorare. Il team ha fatto un buon lavoro, la macchina era ok, Carlos ovviamente ha svolto un ottimo lavoro; io avrei dovuto fare meglio. Detto ciò, sono ancora in una posizione buona per domani, e non vedo l’ora di gareggiare”.

RACING POINT

Sergio Perez | “Un vero peccato esserci qualificati appena 17°, poiché avevamo dimostrato di avere un buon potenziale questo weekend. Non è stato affatto facile portare in temperatura gli pneumatici sul bagnato, ma nel finale di Q1 ero pronto a completare un buon giro, quando è arrivata la bandiera rossa, che ci ha impedito di migliorare. Impareremo da tutto ciò, analizzeremo i dati speriamo di riuscire a capire perché oggi non siamo riusciti a sfruttare al massimo il nostro potenziale. Non sarà facile recuperare posizioni domani, ma abbiamo una buona macchina e siamo sempre riusciti a dimostrare di saperci rialzare. Domani è un nuovo giorno e l’obiettivo sarà quello di portare a casa dei punti”.

Lance Stroll | “Siamo stati competitivi in Q1 e in buona parte del Q2. Nella fase cruciale della seconda sessione, però, abbiamo perso grip e non siamo riusciti ad entrare in Q3. Dobbiamo capire perché sia successo ed assicurarci di tornare più forti in gara. Sappiamo di avere una buona macchina in condizioni di asciutto e possiamo sicuramente puntare all’obiettivo di recuperare posizioni ed entrare nei punti”.

RENAULT

Daniel Ricciardo | “Sono contento che, alla fine, le qualifiche si siano disputate e, soprattutto dopo una giornata come quella di ieri, ero certo che saremmo entrati in Q3. Nell’ultima sessione le cose non sono andate proprio al meglio, ma è fantastico avere entrambe le vetture in top-10. Inoltre, pare che guadagnerò una posizione con la penalità a Lando, quindi non è andata male. Ancora una volta voglio ringraziare i ragazzi per aver riparato la macchina nella notte ed averla preparata per le qualifiche. Domani potremo divertirci. Sembra che il meteo sarà all’opposto rispetto ad oggi, vedremo cosa succederà”.

Esteban Ocon | “È bello essere in Q3 ed è ancora meglio essere tra i primi cinque. La macchina si è comportata benissimo e io mi sono sentito subito a mio agio, nonostante condizioni molto difficili. Di solito, quando piove mi trovo bene; perciò sono contento di aver piazzato la macchina in quella posizione. Tutto è andato per il meglio, ma ci sono comunque piccole cose da migliorare. Per domani sono fiducioso, abbiamo una macchina competitiva sull’asciutto per la gara e spero in un buon risultato”.

ALPHATAURI

Pierre Gasly | “Sono molto contento per come è andata oggi. Questo è il primo ingresso in Q3 dell’anno ed è solo la seconda gara della stagione! Mi sono divertito molto a correre in queste condizioni. È stato difficile, ma anche divertente: penso che abbiamo massimizzato le nostre possibilità. Peccato solo per la bandiera gialla all’ultimo giro, perché ero due o tre decimi più veloce e potevo giocarmi probabilmente la P5. Comunque, possiamo essere soddisfatti del nostro risultato e avanzeremo di una posizione in griglia, in P7, approfittando della penalità di Norris. Domani avremo condizioni completamente diverse, ma siamo pronti a lottare per i punti”.

Daniil Kvyat | “Non è stato bello come pensavo. Dopo la Q1 tutto sembrava andar bene, ma in Q2 non sono riuscito a trovare il passo, si scivolava molto. È stata la prima sessione bagnata da un po’ di tempo a questa parte e penso di aver guidato bene, ma non è bastato. Non sono contento del risultato, ma ho fatto del mio meglio. Per quel che riguarda domani, non so cosa aspettarmi. Ho bisogno di una gara pulita e spero di poter segnare punti. Se si presenterà qualche opportunità, farò del mio meglio per coglierla”.

ALFA ROMEO

Kimi Raikkonen | “È deludente uscire in Q1, soprattutto perché oggi avevamo una buona velocità, molto meglio rispetto alla scorsa settimana. Alla fine non ce l’abbiamo fatta. Avevamo il potenziale per fare bene e i nostri tempi sembravano buoni; poi ho trovato del traffico, una vera sfortuna. Mi sono dovuto giocare tutto con l’ultimo tentativo e stavo anche migliorando; poi è arrivata la bandiera rossa. Un’opportunità sprecata, ma domani cercheremo di recuperare delle posizioni. Le condizioni saranno probabilmente molto diverse e cercheremo di fare del nostro meglio”.

Antonio Giovinazzi | “È stata una sessione molto difficile, anche se eravamo partiti molto forte. Avevamo bisogno di qualcosa di speciale per l’ultimo giro e ho cercato di spingere al massimo per superare il taglio. Purtroppo sono andato sul cordolo all’uscita della penultima curva e ho perso il posteriore. Un vero peccato, dato che stavo migliorando il mio crono precedente di quasi un secondo, e credo che sarei riuscito a passare in Q2. Domani dovrebbe essere asciutto, condizioni quindi molto diverse da oggi. Come la scorsa settimana partiremo dietro ma, proprio come domenica scorsa, dovremo dare il meglio in gara. Sappiamo di avere un buon passo, perciò non ci arrendiamo”.

HAAS

Romain Grosjean | “Abbiamo avuto un problema con la pompa dell’acqua dell’ERS. Non funzionava e perciò non siamo riusciti a recuperare energia nel giro che ho fatto. Per questo non sono stato in grado di fare nemmeno un tentativo veloce. Un peccato, perché immagino sia stata un’occasione persa”.

Kevin Magnussen | “Oggi mi sono divertito e sono contento che le qualifiche si siano disputate comunque, nonostante le condizioni complicate. C’era dell’aquaplaning qua e là, ma non era un grande problema. Per noi, la 15° posizione non è il massimo, ma credo che in questo momento più non potevamo fare. Quindi sono abbastanza soddisfatto. Domani combatteremo duramente per entrare nei primi 10”.

WILLIAMS

George Russell | “La Q2 era il nostro target questo weekend; ma se qualcuno mi avesse detto che saremmo arrivati a meno di un decimo dal Q3 non ci avrei proprio creduto. Oggi è stato davvero complicato lì fuori; in molti punti vedevo poco, ma ho dato comunque tutto quello che avevo; e ha funzionato. La macchina andava bene e mi sono proprio divertito. Sono molto contento per tutti i ragazzi che, settimana dopo settimana, lavorano duramente. Il risultato di oggi non rappresenta veramente la potenzialità della nostra macchina, ma è una grande spinta per tutto il team. Nel complesso sono state delle ottime qualifiche, sono molto felice e vedremo cosa riusciremo a fare domani in gara”.

Nicholas Latifi | “Le condizioni erano molto difficili, ma sono stato sorpreso da quanto mi trovassi a mio agio in quella che è stata la mia prima, vera sessione bagnata nella quale ho potuto davvero spingere a fondo. Sono deluso, perché secondo me potevamo tranquillamente passare in Q2. Con il primo set di pneumatici eravamo tra i primi 15; con il secondo, invece, non sono riuscito ad avere un tentativo pulito. Ogni giro o trovavo traffico o una bandiera gialla; poi è arrivata quella rossa. Penso che avrei potuto piazzarmi molto più avanti, e ciò è frustrante”.

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

F1 | GP Stiria 2020, le dichiarazioni dopo le qualifiche 1
Gianluca Zippo
Classe 1988. Laureato in Giurisprudenza, ancora in cerca della sua 'strada'. Appassionato di sport in generale, malato in particolare di Formula 1 e calcio, senza disprezzare MotoGP e NBA. Michael Schumacher, Valentino Rossi, Andriy Shevchenko, Marco Pantani e Stephen Curry i miei 'fari'.

ALTRI DALL'AUTORE