Matomo

F1 | GP Stati Uniti, Risultati Prove Libere 2: Hamilton sempre davanti

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

La pioggia ha caratterizzato pesantemente anche la sessione del venerdì pomeriggio ad Austin. Dopo metà sessione senza nessuno a scendere in pista, il primo è stato Hartley, a 43′ dalla bandiera scacchi. Poi l’azione c’è stata con le intermedie negli ultimi 10′. Davanti a tutti si è piazzato, come al solito e con un solo giro lanciato, Lewis Hamilton, in 1:48.716.

Alle sue spalle c’è la sorpresa Pierre Gasly (+1.012), con una buonissima Toro Rosso in queste condizioni, prendendosi il lusso di mettersi dietro un certo Max Verstappen (+1.082), con l’unica Red Bull scesa in pista. Quarto tempo per Fernando Alonso (+3.012), davanti alla Renault di Nico Hulkenberg (+3.492) e all’altra Toro Rosso di Brendon Hartley (+3.789).

Con il 7° tempo abbiamo la Sauber di Marcus Ericsson (+4.354), seguita dall’altra MCL33 di Stoffel Vandoorne (+4.638). Solo in 9° e 10° posizione troviamo le due Ferrari, con Kimi Raikkonen (+4.727) più rapido di Sebastian Vettel (+5.196). Un distacco enorme, quello delle Rosse, spiegabile solo con un tipo di lavoro diverso dagli altri.

Charles Leclerc, con l’altra Sauber, è 11° (+5.385), seguito dalla Williams di Lance Stroll (+5.921), dalle Force India di Sergio Perez (+6.247) ed Esteban Ocon (+6.632), e dall’altra Williams di Sergey Sirotkin (+6.730). Non sono scesi in pista i vari Daniel Ricciardo (Red Bull), Romain Grosjean e Kevin Magnussen (Haas), Carlos Sainz Jr. (Renault) e Valtteri Bottas (Mercedes).F1 | GP Stati Uniti, Risultati Prove Libere 2: Hamilton sempre davanti

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Gianluca Zippo
Gianluca Zippo
Classe 1988. Laureato in Giurisprudenza, ancora in cerca della sua 'strada'.Appassionato di sport in generale, malato in particolare di Formula 1 e calcio, senza disprezzare MotoGP e NBA. Michael Schumacher, Valentino Rossi, Andriy Shevchenko, Marco Pantani e Stephen Curry i miei 'fari'.

ALTRI DALL'AUTORE