F1 | GP Stati Uniti 2022: accolta la contro protesta Alpine, annullata la penalità ad Alonso. Direzione Gara in crisi

di Alessandro Secchi @alexsecchi83
28 Ottobre 2022 - 08:55

Alonso torna in possesso del suo settimo posto: la Direzione Gara ammette di aver sbagliato per una quarta volta nello stesso episodio

La Direzione Gara, se possibile, sta diventando sempre più protagonista della F1. Dopo un meeting organizzato in Messico tra Alpine, Haas e la FIA, la Federazione ha deciso di annullare la penalità di 30 secondi inflitta a Fernando Alonso nel GP degli Stati Uniti.

Penalità che era stata comminata al posto di un ipotetico Stop&Go di 10 secondi non scontato per non essersi fermato a risolvere il problema dello specchietto destro pericolante sulla sua Alpine.

Non avendo la Direzione Gara informato il team che Alonso si sarebbe dovuto fermare, e non esponendo neanche la bandiera nera e arancio, Haas aveva presentato protesta e questa era stata accolta dai commissari di Austin con l’imposizione della penalità per l’asturiano.

La contro protesta di Alpine si è basata sul fatto che i commissari hanno accettato la protesta iniziale del team americano nonostante questa sia arrivata 24 minuti oltre la mezz’ora di tempo massimo dalla pubblicazione della classifica provvisoria di gara. Questo perché, da quanto emerge dal comunicato, al team americano è stato riferito che il tempo limite fosse di un’ora invece che di 30 minuti.

Haas ha anche ammesso che, se avesse ricevuto una comunicazione corretta, sarebbe stata in grado di presentare la sua protesta iniziale all’interno dei 30 minuti ammessi.

Inizialmente la contro protesta era stata definita inammissibile, ma Alpine ha richiesto subito dopo un Right of Review che è stato accettato.

A questo punto tutto ribaltato. La FIA, in questo caso rappresentata dal Direttore di Gara Niels Wittich e Nicholas Tombazis, ha deciso di accogliere la contro protesta di Alpine annullando la penalità ad Alonso, restituendogli il settimo posto ottenuto durante il GP degli Stati Uniti. Questo perché i commissari non hanno il potere per estendere la deadline di 30 minuti.

Questa vicenda scatenerà sicuramente polemiche e commenti, oltre che rappresentare un precedente.

La Direzione Gara prima di tutto non ha notato durante la corsa la pericolosità dello specchietto dello spagnolo, non fermandolo con una bandiera nero e arancio.

Successivamente ha accettato una protesta che non poteva accettare per aver informato male il team e ha imposto una penalità pesantissima figlia di due suoi errori precedenti.

Infine è tornata indietro sui suoi passi annullando la penalità.

Ci sarà sicuramente da discutere. Ancora una volta.

Segue il comunicato ufficiale.

F1 | GP Stati Uniti 2022: accolta la contro protesta Alpine, annullata la penalità ad Alonso. Direzione Gara in crisi
F1 | GP Stati Uniti 2022: accolta la contro protesta Alpine, annullata la penalità ad Alonso. Direzione Gara in crisi

Immagine: Media Alpine