F1 | GP Stati Uniti 2021, gara: Verstappen stringe i denti con Hamilton e vince ad Austin. 3° Pérez, 4° Leclerc

Verstappen resiste da eroe al ritorno dell’inglese e porta a casa una vittoria importantissima in chiave mondiale nel GP Stati Uniti 2021

Max Verstappen vince il GP Stati Uniti 2021 su Lewis Hamilton e Sergio Pèrez e sale a 12 punti di vantaggio in classifica, 287,5 contro 275,5, sul campione in carica dopo una lotta davvero intensa negli ultimi 15 giri di gara. Per Verstappen è la vittoria numero 18 in carriera.

Il pilota olandese si complica la vita al via dalla Pole, con l’inglese che lo brucia nei primi metri prendendosi la prima posizione di forza. La Red Bull, dopo un attimo di assestamento torna sulla Mercedes ma restare dietro Hamilton è un impedimento, tanto che Verstappen anticipa la prima sosta per levarsi dall’aria sporca della W12. Al ritorno di Hamilton ai box Verstappen va in testa alla gara e ci resta per una ventina di giri, quando rientra per il secondo pit.

La Mercedes allunga lo stint dell’inglese, che rientra ai box otto giri più tardi: tornato in pista con otto secondi e mezzo l’inglese recupera a suon di giri veloci sulla Red Bull, con Verstappen che nei primi giri dell’ultimo stint si occupa di gestire le gomme in previsione del gran finale.

Un gran finale che arriva eccome: Hamilton arriva a tiro della Red Bull quando mancano otto giri al termine ed è proprio qui che Verstappen fa il miracolo, chiedendo alle gomme (con otto giri in più) lo sforzo risparmiato nei giri precedenti e permettendo all’inglese di recuperare solo pochi decimi a giro.

Gli ultimi due giri sono da cuore in gola, con Verstappen che inizia l’ultimo passaggio con 9 decimi sulla Mercedes. Hamilton, però, non riesce a sfruttare il primo settore per avvicinarsi e tentare di usare il DRS sul lungo rettilineo. È la resa per l’inglese con Verstappen che va a vincere con 1.3 di vantaggio su un tracciato spesso amico di Lewis. Dietro i contendenti al titolo il terzo gradino del podio è per Sergio Pérez: mai davvero in condizione di infastidire Hamilton, il messicano viene usato come esca nella prima sosta per far rientrare la Mercedes ma per il resto corre una gara solitaria, penalizzata dall’impossibilità di bere da metà corsa in poi.

La lotta per la terza posizione nel Costruttori continua con Charles Leclerc che giunge quarto con la sua Ferrari davanti alla McLaren di Daniel Ricciardo. Valtteri Bottas, anonimo sesto con la seconda Mercedes, separa la prima Rossa e la prima McLaren dalle altre due. La lotta tra Sainz e Norris finisce con lo spagnolo che prevale sull’inglese, per una classifica che ora vede la Ferrari in testa per 3,5 punti sul team di Woking.

La top ten è chiusa dal buon nono posto di Yuki Tsunoda con l’AlphaTauri (Gasly è ritirato) e dall’Aston Martin di Sebastian Vettel, decimo dal fondo davanti ad Antonio Giovinazzi. Ritirate anche le due Alpine, entrambe per la rottura dell’ala posteriore sui bump della pista di Austin. In gara grande lotta di Alonso con le Alfa tra toccate e reclami con la direzione gara.

Segue la classifica di gara.

A seguire, la cronaca completa e le dichiarazioni dei piloti.

F1 | GP Stati Uniti 2021, gara: Verstappen stringe i denti con Hamilton e vince ad Austin. 3° Pérez, 4° Leclerc

Immagine di copertina: Twitter – Red Bull

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS