F1 | GP Stati Uniti 2019, qualifiche: Mercedes, Ferrari, Red Bull

F1
GP Stati Uniti 2019, qualifiche: Mercedes, Ferrari, Red Bull

Qualifica deludente per Lewis Hamilton di 03 Novembre 2019, 09:00

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull dopo le qualifiche del Gran Premio degli Stati Uniti.

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON

"Questa deve essere stata una delle peggiori sessioni di qualifica che io abbia mai avuto da un po' di tempo. Chiaramente la macchina aveva la capacità di essere in prima fila, non riuscivo a mettere insieme il giro. Valtteri ha fatto un ottimo lavoro, quindi congratulazioni a lui. Ora dovrò provare a capire cosa è andato storto oggi e come posso arrivare là davanti. Sarà una sfida difficile cercare di superare due Ferrari, una Red Bull e Valtteri, ma io ci proverò e continuerò a lavorare per avere un risultato migliore domani".

77 | VALTTERI BOTTAS

"Questo è molto soddisfacente - è passato un po' di tempo dall'ultima volta che siamo stati in pole, quindi questa è una bella sensazione. Ho avuto problemi con la macchina ieri, ma abbiamo apportato una serie di modifiche durante la notte e oggi la macchina è andata molto meglio. Sapevo che in qualifica la macchina aveva il potenziale per combattere in testa, dovevo solo mettere insieme un buon giro. Sono molto contento del mio primo giro in Q3; non era del tutto perfetto, ma buono abbastanza da posizionarci in pole. Ora tocca a me cercare di mantenere il vantaggio in partenza. I nostri long run sono andati molto bene ieri, quindi speriamo di poter ottenere un risultato consistente in gara".

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL

“Domani sulla griglia di partenza mi separeranno otto metri dalla vettura di Valtteri (Bottas): è strano perché oggi in qualifica sono stati certamente di meno. Dodici millesimi sono veramente pochi, possiamo proprio dire che ci è mancata un po’ di fortuna. Devo ammettere che nel primo tentativo avrei avuto del margine perché il mio obiettivo era segnare un tempo buono e poi provare a migliorarlo con il secondo treno di gomme. Invece sono stato un po’ troppo aggressivo, e forse la pista era leggermente peggiorata, così non mi è riuscito di limare quel tanto che mi sarebbe bastato per conquistare la pole. La prima fila qui non è male, come dimostra anche la partenza di Kimi dello scorso anno: sarà importante azzeccare tutto allo start e non sbagliare nulla con la strategia delle gomme. Abbiamo visto domenica scorsa che a volte il rischio ripaga, per cui faremo tutte le necessarie valutazioni prima del via. Sul passo gara venerdì non eravamo a posto ma credo che oggi la vettura abbia fatto progressi sotto tutti gli aspetti, quindi stiamo a vedere quali saranno i valori in gara nel Gran Premio”.

16 | CHARLES LECLERC

“Con così poco tempo pista questo weekend, dopo aver perso metà della prima sessione di libere e per intero la terza, la qualifica non è stata affatto facile. Dopo il Q2 ho cominciato ad avere più fiducia nella vettura ma nella fase decisiva i nostri rivali sono stati più veloci. Io per natura voglio sempre di più ma penso che la quarta posizione odierna possa essere soddisfacente tutto considerato. Fino a questo momento il weekend non è stato ideale ma sono cose che capitano nel motorsport. Ora sono pronto a concentrarmi sulla corsa: la partenza è sempre complessa qui e spero che mi offra delle opportunità. La pista è ricca di dossi e questo in fondo non mi dispiace perché può rimescolare un po’ le carte. Le sconnessioni, a seconda di come sono gestite, possono dare delle conseguenze al bilanciamento delle vetture per cui il pilota ci può mettere del suo.
Il nostro passo gara non era dei migliori nella giornata di ieri ma dopo il venerdì abbiamo lavorato sulla macchina e credo che i cambiamenti che abbiamo apportato daranno i loro frutti in gara”.

a

RED BULL

23 | ALEX ALBON

"Alla fine sono abbastanza contento e penso che abbiamo fatto un buon lavoro in qualifica, se non fosse stato per il mio errore nell'ultimo giro. La Q1 è stata abbastanza buona, ma ho lottato in Q2 e Q3 che sono state due sessioni difficili. Penso che come piloti preferiamo i circuiti che non ti permettono di infrangere i limiti della pista. Domani siamo i primi a partire con la gomma morbida, quindi spero che ci dia un vantaggio in termini di partenza e che possiamo superare un paio di monoposto alla Curva 1. Dobbiamo solo evitare la "carneficina" e quindi speriamo di essere in lotta. Penso che il nostro ritmo di gara sia sempre abbastanza buono e vediamo cosa farà il tempo domani. Se è più caldo di oggi, le mie gomme si degraderanno più velocemente, ma gli altri dovranno fermarsi due volte, quindi vediamo cosa succederà! "

33 | MAX VERSTAPPEN

“Finora è stato un buon fine settimana e per noi essere così competitivi su questa pista è molto positivo e dimostra che la macchina funziona davvero bene. Penso che in generale la Q3 per tutti sia stata un po' più complicata della Q2 a causa di un cambio di grip ma essere in P3 è un buon risultato e ne sono felice. Certo, avremmo voluto essere P1 con quel margine, ma ora dobbiamo solo sperare in una gara competitiva. In questa pista partiamo più avanti del solito, il bilanciamento della macchina è buono, penso che anche la potenza del motore sia migliorata e siamo tutti molto vicini. Molto dipenderà dalla strategia delle gomme domani, ma qualunque cosa accada dovrebbe essere una buona gara e non vedo l'ora".



Condividi