F1 | GP Stati Uniti 2019, qualifiche: Haas, McLaren, Alfa Romeo

F1
GP Stati Uniti 2019, qualifiche: Haas, McLaren, Alfa Romeo

Entrambe le McLaren in Top 10 di 03 Novembre 2019, 09:40

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Haas, Mclaren e Alfa Romeo, al termine delle qualifiche del Gran Premio degli Stati Uniti.

HAAS

8 | ROMAIN GROSJEAN

“Penso che abbiamo ottenuto il massimo dall'auto con P15 in Q1 e di nuovo in Q2. Abbiamo trascorso un fine settimana complicato con un'auto brillante nella FP1, quindi nella FP2 abbiamo provato un pacchetto aerodinamico diverso che ovviamente aveva un grosso problema sull'alta velocità. Sono tornato al pacchetto precedente e sfortunatamente ho avuto alcuni problemi con le ali posteriori. Penso di aver perso qualcosa come mezzo secondo. Non c'era molto che potessi fare. Vedremo cosa succederà domani. Se fa più caldo, potrebbe funzionare meglio per le gomme, ma al momento ci manca molta velocità".

20 | KEVIN MAGNUSSEN

“Non è stato un brutto pomeriggio, poteva andare peggio, immagino. Siamo appena fuori dalla Top 10 con una scelta libera di pneumatici per domani. Non so se sia un vantaggio, lo vedremo. Non ho analizzato troppo tutto questo. Sono abbastanza contento delle qualifiche in termini di prestazioni personali e di squadra. Abbiamo fatto un buon lavoro con quello che avevamo".

MCLAREN

4 | LANDO NORRIS

“Una qualifica accettabile. Abbiamo fatto un lavoro dignitoso in Q1 e Q2. Ho trovato un po' di traffico in Q1. Ho sempre avuto una seconda eliminatoria migliore e quindi in Q3, quando ho avuto solo una possibilità, ho faticato un po' di più, perché tutti davanti a me avevano due set di gomme nuove. P7 per Carlos e P8 per me sono i migliori risultati che potevamo ottenere oggi".

55 | CARLOS SAINZ

“Ottima qualifica oggi! Siamo riusciti a estrarre il massimo dalla macchina. Due giri molto buoni in Q3 significa che partirò proprio dietro i migliori. Domani mi aspetto una giornata impegnativa perché il vento sta di nuovo cambiando, e questo può rendere la nostra gara più complicata. Complimenti ancora a tutto il team. Entrambe le monoposto in Q3 sono sempre un buon segno".

ALFA ROMEO

7 | KIMI RAIKKONEN

"È una delusione uscire in Q1 dopo una buona sessione di prove mattutina. Ho fatto un errore arrivando al bloccaggio in Curva 12, ho bloccato una ruota e questo mi è costato almeno tre decimi, il che mi avrebbe posto quattro o cinque posti più avanti e in Q2. Senza quest'errore, sarei arrivato in Q2. Avremo molto lavoro da fare per tornare a questo tipo di risultati, ma faremo del nostro meglio".

99 | ANTONIO GIOVINAZZI

“Oggi ci aspettavamo molto di più, soprattutto dopo una sessione in FP3 in cui siamo andati bene, ma alla fine mi sono perso la Q2 per un margine molto piccolo, meno di un decimo. Partendo da dove siamo, la gara sarà difficile. Dovremo capire come massimizzare il nostro ritmo di gara, e dobbiamo vedere dove andremo".



Condividi