F1 | GP Stati Uniti 2019, libere: Haas, McLaren, Alfa Romeo

F1
GP Stati Uniti 2019, libere: Haas, McLaren, Alfa Romeo

In McLaren sono stati testate le gomme Pirelli per la stagione 2020 di 02 Novembre 2019, 17:00

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Haas, Mclaren e Sauber dopo le prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti.

HAAS

8 | ROMAIN GROSJEAN

“FP1 è andata bene. L'auto sembrava avere molto grip, forse perché ieri ho guidato la NASCAR e poi sono tornato indietro su un'auto di Formula 1 e ho pensato, oh okay, ora ho del grip. È stata una bella sessione, ne ero felice. Abbiamo apportato alcune modifiche in FP2 e con il senno di poi sono state forse un po' meno buone. È difficile là fuori, ci sono molti dossi, ma è anche abbastanza bello. Prenderemo gli aspetti positivi della FP1. Ovviamente non abbiamo avuto la possibilità di fare una simulazione di gara, ma prenderemo qualunque cosa abbia fatto Kevin (Magnussen) e la applicheremo semplicemente alla nostra macchina".

20 | KEVIN MAGNUSSEN

“FP1 è stata accettabile. Sapevamo di avere un grande programma di test in FP2, e volevamo ottenere alcune informazioni in FP2. Quindi in FP2 abbiamo fatto tutti questi test aerodinamici, per ottenere una correlazione e ovviamente per cercare di capire un po' di più sull'aerodinamica. Quindi, non siamo preoccupati per i tempi, non abbiamo consumato carburante e cose del genere. Questo è più rappresentativo del nostro ritmo, probabilmente siamo appena fuori dalla Top 10. Sarebbe bello trovare più ritmo".

MCLAREN

4 | LANDO NORRIS

“Una giornata difficile, per tutti i dossi che sono peggiori rispetto allo scorso anno, causando facili bloccaggi alle ruote. Ma dopo oggi, abbiamo una direzione verso dove spingere. Quindi, si tratterà più di mettere insieme il giro e vedere come andremo avanti, ma abbiamo ancora un po' di lavoro da fare".

55 | CARLOS SAINZ

"È stato un venerdì un po' diverso, con le mescole per pneumatici per la prossima stagione. Sfortunatamente, la mia prima impressione di questi pneumatici non è stata molto positiva. Ho sentito che probabilmente stavamo lottando un po' di più per il bilanciamento. Ci sono voluti altri giri per trovare un compromesso migliore, ma alla fine della giornata siamo più o meno riusciti a trovare una base di partenza decente. Tuttavia, questo fine settimana sembra estremamente serrato e mi aspetto una lotta dura per entrare nella Top 10. Sembra impegnativo, ma ci assicureremo di lavorare sodo".

ALFA ROMEO

7 | KIMI RAIKKONEN

"Non è stato un brutto inizio per il nostro fine settimana. Il freddo non è stato così pesante come negli ultimi giorni e alla fine è uguale per tutti. Nel complesso abbiamo una sensazione migliore dopo le prime due sessioni. È vero, il tempo sul giro non è dove vogliamo che sia ancora, ma il vero test per vedere dove siamo è domani".

99 | ANTONIO GIOVINAZZI

"Finiamo la giornata con la decima posizione e non è poi così male. I nostri giri con gomme morbide erano buoni e questo mi dà fiducia che possiamo essere competitivi. È stata la prima volta per me qui, quindi ho fatto alcuni giri per capire la pista: la superficie è molto accidentata e questo aggiunge una sfida, ma sono entrato rapidamente in un buon ritmo. Stasera abbiamo ancora del lavoro da fare per assicurarci di avere l'auto di cui abbiamo bisogno per le qualifiche, ma possiamo essere contenti del lavoro svolto oggi".



Condividi