F1 | GP Spagna, FP1: Bottas ed Hamilton nettamente in testa

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

La prima sessione di libere disputatasi sul circuito di Barcellona ha ristabilito il dominio delle Mercedes sul resto del gruppo. Le due “Frecce d’Argento” infatti hanno staccato la concorrenza – a parità di mescole – di quasi 1″. Il miglior tempo nelle FP1 è stato ottenuto da Valtteri Bottas in 1’16.785″ staccando il compagno di squadra Lewis Hamilton di appena 39 millesimi; per il finlandese l’unico problema si è registrato a circa 20 minuti dalla fine quando ha colpito un uccello all’uscita dalla Campsa senza riportare però danni alla vettura.

Come detto tutti gli altri sono nettamente distanti malgrado abbiano usato anche loro la gomma soft. Max Verstappen con la sua Red Bull è terzo a 939 millesimi davanti alle Ferrari di Charles Leclerc (+1.185″) e Sebastian Vettel (+1.196″); il tedesco dunque sembra aver trovato un buon feeling col nuovo telaio dopo un weekend molto difficile a Silverstone.

A sorpresa in sesta posizione a poco più di 1.5″ ha concluso la Haas di Romain Grosjean che ha tenuto dietro la Racing Point di Sergio Perez (+1.686″), il primo in classifica ad aver ottenuto il miglior tempo con gomme medie, al ritorno in pista dopo aver saltato due gare, e Alexander Albon (+1.821″), frenato da un problema tecnico sulla sua Red Bull in occasione del primo tentativo su gomma soft e poi non veloce come il compagno di squadra alla seconda occasione dopo una breve sosta ai box. Completano la top10 la seconda Haas di Kevin Magnussen e l’altra Racing Point di Lance Stroll (come il teammate su gomme medie), entrambi a circa 1.8″ da Bottas.

Carlos Sainz, anch’egli con un nuovo telaio per risolvere i problemi di surriscaldamento della sua McLaren, apre la seconda metà di classifica staccando di soli 3 millesimi la Renault di Esteban Ocon (gomme medie) e di 11 il compagno di squadra Lando Norris. Al 14° posto, primo ad oltre 2″ dalla vetta, ha chiuso Pierre Gasly con la AlphaTauri, a seguire le Alfa Romeo – Sauber di Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen, separati da soli 6 centesimi, e Daniil Kvyat con la seconda vettura di Faenza; il russo ha perso la prima mezz’ora delle FP1 a causa di un problema al poggiatesta.

Chiudono la classifica la Renault di Daniel Ricciardo, veloce nelle primissime fasi e poi protagonista di un programma diverso, e le due Williams di Nicholas Latifi (+3.549″) e Roy Nissany il quale, malgrado fosse al debutto assoluto in F1 e nonostante un testacoda a La Caixa bloccando il posteriore in frenata sbandando per fortuna verso la pista e non contro il muretto, ha chiuso a soli 3 decimi dal leggermente più esperto compagno di squadra avendo pure una mescola più lenta rispetto al canadese (soft contro medie).

Alle ore 15:00 inizierà la seconda sessione di prove libere, con George Russell che tornerà al volante della sua Williams.

Questa la classifica delle FP1:

Immagine: twitter.com/MercedesAMGF1; twitter.com/F1

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

F1 | GP Spagna, FP1: Bottas ed Hamilton nettamente in testa 3
Gabriele Dri
Nato a Udine 27 anni fa, sono un ingegnere civile appassionato di strade. Cresciuto con la F1, sono appassionato di ogni forma di motorsport, senza esclusioni. Maniaco della Nascar dal 2014, nel settembre del 2016 sono sbarcato su Twitter per raccontarla giorno per giorno. Sono un amante delle statistiche sportive e la prova che anche nei momenti più difficili può nascere qualcosa di buono.

ALTRI DALL'AUTORE