F1 | GP Spagna 2023, la cronaca delle qualifiche

F1GP SpagnaGran Premi
Tempo di lettura: 5 minuti
di Danilo Lunetta @LunettaDanilo
3 Giugno 2023 - 17:45
Home  »  F1GP SpagnaGran Premi

Pole position per Verstappen davanti a Sainz e Norris

Segue la cronaca delle qualifiche del GP Spagna 2023, ottava prova del mondiale di F1. Max Verstappen è in pole position davanti a Carlos Sainz e Lando Norris.

Nonostante l’incertezza per la pista umida, la pioggia sullo sfondo e lo scarso grip, Max Verstappen è, come al solito, il favorito numero uno per la pole position anche grazie ad un inizio di weekend praticamente perfetto. Il compagno di squadra Sergio Perez è probabilmente l’unico in grado di poter impensierire l’olandese, mentre la lotta per la seconda forza tra Aston Martin, Mercedes e Ferrari si preannuncia molto interessante. Nel midfield durante tutte le libere è spiccata ancora una volta la performance delle due Alpine.

Q1

Iniziano le qualifiche: quasi tutte le vetture entrano subito in pista a causa dello spauracchio pioggia, anche se la pista sembra ormai completamente asciutta. Le due Ferrari sono al momento le uniche ai box insieme a Sargeant. Bandiera rossa per ghiaia in pista portati dalla vettura di Albon, autore di un lungo nel secondo settore – non il solo a finire in ghiaia o lungo in queste prime fasi. Nel frattempo il miglior tempo è quello di Gasly in 1.14.618 davanti ad Ocon, Stroll, Magnussen, Hamilton, Russell e Alonso, gli unici con tempi cronometrati, mentre a Hulkenberg è stato cancellato il crono (che era il migliore della sessione fino a quel momento) per track limit.

La sessione riprende con ancora 14 minuti da seguire e si rilanciano praticamente tutti. Verstappen martella sin da subito e si prende la P1 in 1.13.660, poi Piastri, Ocon, Zhou, Sainz e Alonso. Difficoltà per Leclerc e Perez che non hanno al momento un ritmo tale da metterli al sicuro. Si migliora Max in 1.13.615 mentre Hamilton nel frattempo sale in P3. Russell, che era a rischio, si porta in P8, mentre sono al momento esclusi Perez e Leclerc rispettivamente in P16 e P17.

Quando tutti sono ai box per montare un nuovo set di pneumatici soft Stroll risale fino alla P3 a 151 millesimi da Verstappen. Perez risale in P4 mentre si lancia Leclerc. Ecco il primo grande colpo di scena: Leclerc resta fuori al Q1. Nel frattempo la testa della prima sessione è stata proprietà di diversi piloti con Hamilton a svettare alla fine in 1.12.937.

Restano quindi esclusi: Bottas, Magnussen, Albon, Leclerc e Sargeant.

Q2

Di nuovo in pista per il Q2: Verstappen è il primo ad uscire dal box, seguito dal compagno di squadra Perez e, poco dopo, da Sainz. Il crono di Max è 1.12.760, mentre Perez e Sainz pagano un secondo su pneumatici usati. Nel frattempo si lanciano tutti gli altri. Alonso si porta in P2 seguito da Ocon, Stroll, Russell e Gasly. Hamilton si rilancia dopo un errore nel primo tentativo e sale in P2 a due decimi da Verstappen. Sono al momento esclusi: Norris, Piastri, De Vries, Tsunoda e Hulkenberg.

Secondo run: dentro Perez e poi pian piano tutti gli altri. Errore di Perez durante il suo tentativo e, adesso, il messicano è fortemente a rischio con un solo ultimo giro a disposizione. Norris si porta in P2 a 16 millesimi da Verstappen e 14 millesimi davanti a Sainz. Altro enorme colpo di scena: Perez non riesce a migliorarsi abbastanza per scavalcare Hulkenberg ed entrare in Q3, così come Russell che è solamente 12esimo.

L’ordine degli esclusi: Perez, Russell, Zhou, De Vries e Tsunoda.

Q3

Inzia il primo run. Verstappen è il primo big a chiudere il suo giro ed è subito un gran tempo in 1.12.272. Tutti gli altri piloti, su pneumatici usati, chiudono a più di un secondo: Hamilton è secondo davanti a Norris, Ocon, Sainz, Piastri, Stroll e Gasly. Hulkenberg e Alonso completeranno un unico run su pneumatici soft nuovi e non hanno ancora il tempo.

Hulkenberg sale in P3 a 9 decimi da Verstappen mentre tutti sono in attesa ai box prima di lanciarsi per l’ultimo tentativo.

Secondo run ed entrano in pista nell’ordine: Alonso, Sainz, Stroll, Ocon, Norris, Piastri, Gasly, Verstappen e Hamilton. Verstappen, dall’alto della sua superiorità, abortisce il suo secondo tentativo.

Pole position per Max Verstappen in 1.12.272, quarta in stagione per lui. Il campione del mondo è sempre stato al suo agio e si prende una pole position senza discussioni. Secondo è un ottimo Carlos Sainz, bravissimo a mettersi in prima fila in una giornata complicata per tanti piloti. Un eccezionale Lando Norris chiude terzo, su una McLaren che sembra rivitalizzata. Ottima prestazione per Pierre Gasly in P4 con la prima delle Alpine. P5 per un deluso Lewis Hamilton, il quale ambiva alla prima fila, e sesta posizione per un buon Lance Stroll. P7 per Esteban Ocon mentre un grande Niko Hulkenberg chiude in ottava posizione. Solamente P9 per un impreciso Fernando Alonso che domani sarà chiamato ad una difficile rimonta per il podio. Oscar Piastri completa la top ten.

Immagine di copertina: Red Bull Content Pool

Leggi anche

Il calendario completo del mondiale 2024

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

#13 | GP UNGHERIA
DATI E PREVIEW
INFO SESSIONI E RISULTATI

19/21 luglio | Budapest
Hungaroring | 70 Giri

#hungariangp

Mappa e Stats
LIBERE
FP1: Ven 13:30-14:30
FP2: Ven 17:00-18:00
FP3: Sab 12:30-13:30
QUALIFICHE
SKY: Sab 16:00-17:00
(TV8: 18:00)
GARA
SKY: Dom 15:00
(TV8: 16:30)

Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live