F1 | GP Spagna 2023, gara: Verstappen domina a Barcellona, Hamilton e Russell sul podio. Sainz 5° a 45 secondi, Leclerc 12°

F1GP SpagnaGran Premi
Tempo di lettura: 3 minuti
di Alessandro Secchi @alexsecchi83
4 Giugno 2023 - 16:55
Home  »  F1GP SpagnaGran PremiTop

Verstappen sale a quota 40 con un GP Spagna 2023 dominato dall’inizio alla fine

È ancora dominio: Max Verstappen vince il GP Spagna 2023 davanti ad una rinnovata Mercedes, che porta Lewis Hamilton e George Russell sul podio, e sale a 40 gare vinte in carriera. Tra due settimane l’opportunità di affiancare Magic Ayrton Senna a quota 41. Per il campione del mondo in carica è la terza vittoria a Barcellona, la quinta su sette gare corse questa stagione. Max sale a +53 su Pérez in classifica e, su una delle piste dove il valore della macchina è indicativo, la Red Bull chiude praticamente le serrande su entrambi i campionati.

Sergio Pérez, scattato dall’undicesima posizione, recupera fino al quarto posto ma non riesce a trovare lo spunto per sopravanzare Russell, mancando l’arrivo al podio con l’inglese che era partito alle sue spalle in griglia, in dodicesima posizione.

La prima gara della Ferrari in versione evoluta si chiude con Carlos Sainz in quinta posizione a 45 secondi di ritardo da Verstappen. Non il risultato atteso dopo settimane di speranza per i nuovi aggiornamenti. Charles Leclerc, partito dalla pitlane per i problemi della qualifica, non fa meglio dell’11° posto finale.

A seguire le Aston Martin, in leggero calo rispetto alle ultime uscite soprattutto con Fernando Alonso. Il due volte campione del mondo e idolo di casa, dopo aver rovinato le sue qualifiche nella giornata di ieri, termina alle spalle di un ottimo Lance Stroll, sesto al traguardo. L’asturiano recupera posizioni nel finale dopo aver faticato nella prima parte di gara.

A chiudere la top ten ci sono le due Alpine di Esteban Ocon e Pierre Gasly, rispettivamente ottavo e decimo, separate dall’Alfa Romeo di Guanyu Zhou, che porta a casa due punti con il nono posto.

La gara è minacciata dalla pioggia, con nuvole cariche che si avvicinano sul Circuit de Catalunya nella mezz’ora che precede la gara. A conti fatti, però, non cadrà nemmeno una goccia.

Al via solo le Red Bull montano gomma media rispetto alle soft di tutti gli altri. Il meteo incerto e le temperature più basse del solito vanno a complicare le scelte strategiche non appena si avvicina il momento di cambiare gomme. Le Red Bull allungano lo stint e puntano sulle dure per andare alla fine, le Mercedes passano alle medie e sembrano avere un ottimo passo.

Con le seconde soste Red Bull e Mercedes passano sulle soft: Verstappen comanda in modo autorevole la gara con Hamilton che viaggia tranquillo in seconda posizione. George Russell, leggermente staccato dal compagno, viene impensierito dal recupero di Sergio Pérez nella parte finale di gara ma il messicano non riesce ad avvicinarsi abbastanza per tentare un attacco.

In classifica piloti Max Verstappen vola a 170 punti davanti a Sergio Perez con 117 e Fernando Alonso con 99. Nei Costruttori Red Bull sale a 287, con Mercedes che si prende la seconda posizione a 152 punti rispetto ai 134 di Aston. Ferrari quarta a 100.

Nessun ritirato durante la gara. Segue il risultato. A seguire la cronaca, gli approfondimenti e le dichiarazioni.

Immagine di copertina: Media Red Bull

Leggi anche

Il calendario completo del mondiale 2024

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

#13 | GP UNGHERIA
DATI E PREVIEWINFO SESSIONI E RISULTATI

19/21 luglio | Budapest
Hungaroring | 70 Giri

#hungariangp

LIBERE
FP1: Ven 13:30-14:30
FP2: Ven 17:00-18:00
FP3: Sab 12:30-13:30
QUALIFICHE
SKY: Sab 16:00-17:00
(TV8: )
GARA
SKY: Dom 15:00
(TV8: )

Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live