F1 | GP Spagna 2022, la cronaca della gara

Verstappen vince davanti a Perez e Russell

A seguire la cronaca della gara del GP Spagna 2022, vinto da Max Verstappen su Sergio Perez e George Russell.

Sotto il resoconto con la griglia di partenza, situazione penalità e pneumatici.

Max Verstappen – insieme agli altri motorizzati Red Bull Powertrains – esce all’ultimo momento disponibile per posizionarsi sulla griglia di partenza.

Quasi tutti i piloti partono su pneumatici soft. L’unico su compound medio è Hamilton.

Giro 1 | Parte bene Leclerc che chiude la porta a Verstappen in curva 1, male invece Sainz che perde la posizione su Russell e Perez e danneggia la sua ala anteriore toccando il messicano. Contatto in curva 4 tra Hamilton e Magnussen: l’inglese subisce una foratura mentre il danese finisce in ghiaia per poi rientrare. Mick Schumacher riesce a portarsi in P6 davanti a Bottas, Ricciardo, Ocon e Norris. Hamilton e Magnussen rientrano ai box e sono rispettivamente penultimo ed ultimo.

https://twitter.com/F1/status/1528361923649077254

Giro 2 | I primi due imprimono un ritmo nettamente superiore agli inseguitori e scappano via.
Giro 3 | Bottas sorpassa Schumacher in curva 1 per la P6.
Giro 5 | Ocon passa Ricciardo in curva 1 per la P8. Hamilton in radio chiede al team di ritirare la vettura, ma il team lo intima a continuare.

https://twitter.com/F1/status/1528363513848152065

Giro 6 | Ocon si prende anche la P7 su Schumacher, sempre in curva 1.
Giro 7 | Errore clamoroso di Sainz in curva 4, testacoda e ghiaia, rientra in P13. Perez sugli scarichi di Russell.

Giro 9 | Stesso errore di Sainz per Max Verstappen in curva 4: l’olandese finisce in ghiaia e rientra in pista in P4. In radio si dà la colpa al vento. Norris passa Ricciardo per la P8.

https://twitter.com/F1/status/1528364670406508545

Giro 10 | Norris si prende la P7 anche su Schumacher.

Giro 11 | Russell si difende egregiamente sulle due Red Bull. Pit stop per Sainz che passa su pneumatici medium e rientra in pista in P15. Perez lascia passare Verstappen nel settore centrale. Anche Tsunoda sorpassa Ricciardo per la P9.
Giro 12 | Pit stop per Tsunoda e Ricciardo. Non si apre il DRS sulla vettura di Verstappen.
Giro 13 | Pit stop per Norris e Schumacher. L’inglese resta davanti a Sainz in P9.
Giro 14 | Pit stop per Russell e Verstappen in contemporanea: l’inglese resta davanti al campione del mondo. Rientrano in pista in P4 e P5 su pneumatici medium.

Giro 15 | Pit stop per Bottas che passa su compound medium e torna in pista in P6. Torna a funzionare il DRS per Max e l’olandese torna a farsi sotto sugli scarichi di Russell.
Giro 16 | Nuovamente bloccato il DRS di Verstappen.

Giro 17 | Il ritmo di Leclerc è impressionante e il gap sugli inseguitori continua a salire. Il DRS di Verstappen torna in vita.
Giro 18 | Sainz si prende la P7 su Vettel e inizia l’inseguimento su Ocon. Pit stop per Perez che rientra in P4 su pneumatici medium. Il DRS di Max continua a “balbettare”.
Giro 19 | Russell si difende in maniera eccellente su Verstappen in curva 1 e 3.

Giro 21 | Leclerc continua a restare in pista su un ritmo ancora ottimo anche se, attualmente, il GPV è di Perez.
Giro 22 | Pit stop per Leclerc – 2.2 secondi – che monta pneumatici medium e rientra sempre in P1 con 5 secondi di vantaggio su Russell.

Giro 23 | Torna a riaprirsi il DRS di Max ma Russell continua a difendersi senza particolari problemi.
Giro 24 | Gran duello tra Verstappen e Russell in curva 1 – 2 – 3, i due si scambiano più volte la posizione ma l’inglese riesce ad aggrapparsi alla P2 chiudendo la strada al campione del mondo. Sainz sorpassa Ocon per la P6.

https://twitter.com/F1/status/1528370523553550341

Giro 25 | GPV di Leclerc in 1.27.030 e il gap su Russell sale a 11.5 secondi.
Giro 26 | Perez chiede la posizione di Max per provare ad attaccare lui la Mercedes.
Giro 27 | Problemi sulla vettura di Leclerc, costretto al ritiro in un weekend fino a qui perfetto. Russell chiude ancora la porta su Verstappen.

https://twitter.com/F1/status/1528371658008023041

Giro 29 | Pit stop per Verstappen – 2.5 secondi – e rientra in pista in P4 su pneumatici soft. GPV per Hamilton in 1.26.990.

Giro 30 | Perez si mette sugli scarichi di Russell.
Giro 31 | Perez si prende la P1 su Russell all’esterno in curva 1. GPV per Verstappen in 1.25.732. Ritiro anche per Zhou.

Giro 32 | Pit stop per Sainz che monta pneumatici medium e rientra in pista in P8.
Giro 34 | Grazie ai pit stop di Norris e Tsunoda, Sainz risale in P6 ed Hamilton in P7. Pit stop per Bottas che mantiene la P5 su Sainz.
Giro 35 | Verstappen è nuovamente attaccato a Russell.

https://twitter.com/F1/status/1528374238251458561

Giro 36 | Pit stop per Ocon che scala in P7 davanti a Vettel.

Giro 37 | Pit stop per Russell che monta pneumatici medium e rientra in P3.
Giro 38 | Pit stop per Perez che rientra in P2 su compound medium con 3 secondi di gap su Russell.

Giro 39 | Norris si prende la P8 su Vettel in curva 1.
Giro 41 | Fase di calma: Verstappen comanda con 16.5 secondi su Perez ma quasi sicuramente dovrà effettuare una nuova sosta. Sainz resta bloccato alle spalle di Bottas in P5. Hamilton autore di una grande rimonta in P7, così come Alonso in P10.
Giro 45 | Pit stop per Verstappen che monta pneumatici medium e rientra in pista in P2 a 5.5 secondi dal compagno di squadra.

Giro 46 | Pit stop per Sainz che rientra in P7 alle spalle di Ocon. GPV per Verstappen in 1.27.255.
Giro 47 | In radio chiedono a Perez di lasciare Verstappen nel caso Max sia tanto più veloce. Sainz sorpassa Ocon per la P6.
Giro 48 | Verstappen è sugli scarichi di Perez ma con il DRS chiuso.
Giro 49 | Perez cede la P1 a Max prima di curva 4. Pit stop per Hamilton che rientra in pista in P7 a 5.5 secondi da Ocon su compound soft.
Giro 51 | GPV per Hamilton in 1.25.106. L’inglese sorpassa Ocon per la P6
Giro 52 | Pit stop per Russell che rientra in P4 su pneumatici soft. Ancora GPV per Hamilton in 1.24.253.
Giro 53 | Russell si riprende la P3 su Bottas. Pit stop per Ocon che rientra in pista in P8 alle spalle di Alonso.

Giro 54 | Pit stop anche per Perez: ancora P2 su pneumatici soft per cercare il GPV. Anche Alonso ai box, rientra in pista in P10 alle spalle di Schumacher.
Giro 55 | GPV per Perez in 1.24.108. Alonso si prende la P9 su Schumacher.

https://twitter.com/F1/status/1528382438480785412

Giro 56 | Anche Tsunoda sorpassa Schumacher per la P10.
Giro 58 | Sainz ed Hamilton sorpassano Bottas per la P4 e P5.
Giro 59 | Hamilton è sugli scarichi di Sainz.

Giro 60 | Hamilton sorpassa Sainz all’esterno in curva 1 per la P4.

https://twitter.com/F1/status/1528383648067624960

Giro 64 | Sainz di nuovo sugli scarichi di Hamilton, problemi di surriscaldamento per l’inglese e lift and coast forzato.
Giro 65 | Sainz si riprende la P4 su Hamilton.

Giro 66 | Ultimo in giro in tranquillità per Max.

https://twitter.com/F1/status/1528385603968155650

Verstappen vince il GP di Spagna nonostante i vari problemi avuti in gara, terza vittoria consecutiva per lui. Doppietta Red Bull con Perez secondo. Adesso Max e Red Bull comandano entrambe le classifiche. Russell chiude terzo e ancora una volta sul podio, gran gara “difensiva” per lui nel primo e secondo stint – e ciò ha compromesso un po’ il suo ritmo in quelle fasi. Quarto un deludente Carlos Sainz, fortunato a riprendersi la P4 in seguito al problema di Hamilton, quinto e autore di una rimonta eccellente: il sette volte campione del mondo è stato sfortunato sia al primo giro sia nelle fasi finali con i problemi di overheating ma il suo ritmo è stato ottimo. Bottas chiude in P6 e Ocon in P7, entrambi autori di un’altra gara molto solida, così come Norris che giunge ottavo nonostante il malessere della mattinata. Alonso risale dall’ultimo posto in griglia fino alla P9 e Tsunoda chiude la zona punti in P10.

https://twitter.com/F1/status/1528386813932576771
https://twitter.com/F1/status/1528389693762686976

Immagine di copertina: Red Bull Content Pool

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS