F1 | GP Spagna 2019, gara: Racing Point, Williams, Renault, Toro Rosso

F1
GP Spagna 2019, gara: Racing Point, Williams, Renault, Toro Rosso

Weekend deludente per entrambe le Renault di 13 Maggio 2019, 08:30

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Force India, Williams, Renault e Toro Rosso dopo il Gran Premio di Spagna.

RACING POINT

11 | SERGIO PEREZ

"È stato un weekend difficile, tutto sommato. Considerando dove ci siamo qualificati, è stata una gara difficile perché i sorpassi sono difficili qui e abbiamo faticato nel tenere il ritmo. È un weekend da dimenticare - ma restiamo qui per alcuni test la prossima settimana, quindi speriamo di poter analizzare cosa possiamo fare meglio per le prossime gare. In questo momento, non vedo l'ora che arrivi Monaco e avrò la possibilità di rifarmi".

18 | LANCE STROLL

"Non ho ancora visto il replay dell'incidente con Lando, quindi prima devo dare un'occhiata in dettaglio. Ho frenato all'interno mentre lui era all'esterno. Purtroppo non c'era abbastanza spazio per due monoposto e non c'era molto che potessi fare. Ho sentito il contatto e sono stato mandato nella ghiaia. È stato un weekend difficile per la squadra, quindi dobbiamo solo metterci tutto alle spalle e concentrarci sul Monaco".

WILLIAMS

63 | GEORGE RUSSELL

"Per noi è stato un Gran Premio normale: il nostro ritmo in gara era probabilmente più lento del ritmo in qualifica, quindi è qualcosa per noi da guardare attentamente, è stato un weekend interessante per noi, abbiamo portato alcuni elementi da provare e abbiamo ottenuto dei buone informazioni. Penso che stiamo andando nella giusta direzione".

88 | ROBERT KUBICA

"Sono partito abbastanza bene, ma sono stato schiacciato da entrambe le Racing Point, quindi ho dovuto staccare in mezzo al rettilineo e ho perso molto terreno, poi ho perso la posizione su George, ma ho recuperato alla curva quattro. Il mio primo stint non è sembrato troppo male ma, prima che mi sorpassasse, sono stato chiamato per cambiare alcune cose sul volante e non mi aspettavo che fosse così vicino, non ero praticamente pronto a difendermi, ed era troppo tardi. Abbiamo cambiato strategia durante la gara e penso che sia stato positivo l'ingresso della Safety Car, in quanto ha effettivamente diviso il nostro secondo stint, altrimenti sarebbe stato molto difficile per noi gestire le gomme fino alla fine".

RENAULT

27 | NICO HULKENBERG

"Non è stata una grande gara perché non abbiamo ottenuto punti, ma è stato bello avere una gara normale e aumentare così la confidenza. Soprattutto dopo un weekend difficile, è positivo. Alla fine non sono riuscito a lottare per i punti, avevamo le soft vecchie di 10 giri contro altri che avevano gomme fresche dopo la Safety Car. Mi sentivo bene e a mio agio là fuori, il che è promettente in vista di Monaco".

3 | DANIEL RICCIARDO

"È stata una gara frustrante per me questo pomeriggio. Nella prima parte, abbiamo avuto il ritmo giusto su Sainz e alla fine di quel primo stint sono riuscito a sorpassarlo. Abbiamo quindi bucato e messo le gomme dure e mi ha fatto recuperare abbastanza rapidamente. È stato difficile colmare il distacco, avevamo un buon passo nel settore finale, ma non siamo riusciti a ottenere il risultato che volevamo. Siamo stati sicuramente più veloci del 12° posto oggi e, alla fine, non è stata una domenica perfetta. La metà dello schieramento è molto ravvicinata e tutto deve essere eseguito al massimo per un risultato consistente".

TORO ROSSO

23 | ALEXANDER ALBON

“È stato deludente arrivare così vicino ai punti e alla fine non conquistarne, ma il duello con Romain è stato molto divertente. Ho dovuto desistere perché, a un certo punto, ho pensato che avrei potuto fare un incidente quando entrambi abbiamo deciso di andare a destra nello stesso momento. Ho dovuto frenare e ho perso lo slancio in curva 1. Abbiamo perso la gara al pit-stop, quindi adesso dobbiamo capire cosa è successo, perché avremmo dovuto avere due vetture in top 10. È frustrante, ma sono comunque soddisfatto della mia prestazione e non vedo l’ora di lottare per i punti a Monaco”.

26 | DANIIL KYVAT

“Ci sono stati dei momenti entusiasmanti oggi, ma sfortunatamente abbiamo compromesso la nostra gara in pit lane, perché le mie gomme non erano pronte. È stata una chiamata al pit dell’ultimo minuto, queste cose possono accadere in situazioni complicate, ma sono sicuro che da questo episodio abbiamo imparato qualcosa. Penso che oggi avremmo potuto chiudere in P7, ero in quella posizione prima dell’inconveniente in pit lane. Siamo comunque riusciti a prendere un paio di punti, che sono sempre utili. Le prestazioni della vettura stanno migliorando e mi sento ancor più a mio agio con la macchina. Sono sicuro che potremo avere presto delle soddisfazioni”.



Condividi