F1 | GP Singapore 2019, libere: Racing Point, Williams, Renault, Toro Rosso

F1
GP Singapore 2019, libere: Racing Point, Williams, Renault, Toro Rosso

C'è ancora lavoro da fare per la Renault e la Racing Point di 21 Settembre 2019, 08:30

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Racing Point, Williams, Renault e Toro Rosso dopo le prove libere del Gran Premio di Singapore.

RACING POINT

11 | SERGIO PEREZ

"Qui è sempre fisicamente difficile in macchina, perché il caldo ti toglie molto, ma mi piace molto l'esperienza: è una pista che ti mette alla prova come pilota e devi costruire tutto sessione dopo sessione. Abbiamo ancora molto lavoro da fare, ma penso che abbiamo un'auto in grado di lottare per un posto in Q3. È sempre positivo aggiungere nuove parti all'auto e abbiamo un'enorme quantità di informazioni da esplorare stasera, in modo da poter scegliere la direzione giusta per domani".

18 | LANCE STROLL

"È sempre divertente guidare qui: devi davvero mantenere la concentrazione e non è facile in questo tipo di condizioni. Non abbiamo ancora trovato il giusto equilibrio per l'auto e in realtà non mi sentivo a mio agio nella performance generale. Probabilmente ci siamo avvicinati un po' troppo alle pareti per essere un venerdì in un paio di occasioni, ma allo stesso tempo dobbiamo usare le sessioni di prove per esplorare i limiti per il resto del fine settimana. Guardando al futuro, abbiamo molto lavoro da fare e dobbiamo mettere tutto insieme per domani”.

WILLIAMS

63 | GEORGE RUSSELL

"Oggi mi sono piaciute molto queste sessioni di prove libere. Singapore è un ottimo posto in cui guidare, ma sicuramente una pista difficile in cui è facile commettere errori. Penso che abbiamo fatto un buon lavoro in FP2, la monoposto si sentiva relativamente bene. Al momento abbiamo una solida base, ma i tempi sul giro probabilmente sono un po' meglio di come siamo messi realmente. Voglio uscire e godermi la sfida di guidare a Singapore con il caldo e l'umidità. Possiamo mettere tutto insieme per domani, potremmo essere ricompensati".

88 | ROBERT KUBICA

"Faceva caldo ed è stata dura, ma sapevamo che sarebbe andata così prima di venire qui. È la pista più dura e le condizioni sono difficili. Come al solito, non è mai facile trovare il feeling al venerdì a Singapore. La FP1 non è andata male, ma non ho avuto la stessa sensazione in macchina nella FP2, quindi dovremo vedere cosa è cambiato e perché l'equilibrio si è spostato così tanto. Guarderemo i dati e andremo avanti".

RENAULT

27 | NICO HULKENBERG

"È sempre difficile a Singapore, in quanto è un circuito sempre affollato e molto umido. Mi sono sentito a mio agio nei giri con bassa benzina e ho avuto un buon ritmo con la macchina, faceva esattamente quello che volevo. I long run sono più impegnativi in questa fase e ho lottato un po' nella FP2. Esamineremo tutto e vedremo quello che succederà. A parte questo, è stato un venerdì a posto senza grossi problemi. Come previsto, sarà serrato questo fine settimana, ma abbiamo un pacchetto competitivo per lottare e per ottenere punti”.

3 | DANIEL RICCIARDO

“Oggi sembra essere andata abbastanza bene. Ho un po' di cose da trovare negli short run, ma non sono troppo preoccupato. So che troveremo un po' di ritmo abbastanza facilmente, sono solo alcune piccole cose. I long run sono meglio. La monoposto c'è, sicuramente, ma ho solo bisogno di mettere tutto insieme. Ci lavoreremo stasera e analizzeremo i dati. Nico è stato nella top 10 per tutto il giorno, quindi mostra il potenziale della vettura. Sapevo che sarebbe stato più complicato di Monza, ma non siamo in cattive condizioni".

TORO ROSSO

10 | PIERRE GASLY

“Per noi, questa prima giornata a Singapore è stata positiva. Abbiamo fatto dei test, ma stasera avremo ancora un po’ di lavoro da fare per migliorare. Chiudere in Top 10 in entrambe le sessioni è stato certamente un buon inizio e anche il passo era buono. Penso che le qualifiche saranno piuttosto serrate, quindi sarà importante mettere tutto insieme stanotte e giocarci le nostre carte migliori domani. Sono a mio agio con la vettura e questo è incoraggiante”.

26 | DANIIL KYVAT

“È stato un venerdì tranquillo: siamo riusciti a completare quanto avevamo programmato in entrambe le sessioni, ma sappiamo che c’è ancora del lavoro da fare per migliorare il nostro bilanciamento in vista di domani. Sono soddisfatto di oggi e sono sicuro che avremo modo di ottimizzare ancora un po’ la vettura. Penso ci sia ancora margine e domani faremo del nostro meglio per trovarlo”.



Condividi