F1 | GP Singapore 2019, Libere: Mercedes, Ferrari, Red Bull

F1
GP Singapore 2019, Libere: Mercedes, Ferrari, Red Bull

Hamilton domina il venerdì di Singapore. Verstappen e le Ferrari ad inseguire di 20 Settembre 2019, 22:00

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull dopo le libere del venerdì del Gran Premio di Singapore 2019. A Marina Bay torna a brillare Lewis Hamilton, davvero irresistibile nelle FP2, ottenendo il miglior tempo in configurazione qualifica (1:38.773) e volando anche in configurazione passo gara. Il primo inseguitore, dati alla mano, è Max Verstappen, mentre qualche buona indicazione l'ha avuta la Ferrari, che ha fatto esordire un cospicuo pacchetto di novità aerodinamiche; da sottolineare i problemi al cambio che hanno fermato Charles Leclerc nelle FP1. Molto più in affanno Valtteri Bottas, nettamente staccato dal compagno di box in ogni situazione e finito a muro nella prima sessione. Discreto venerdì, infine, per Alexander Albon, a livello del finlandese e, quasi, delle Ferrari.

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON

"A Singapore è sempre uno shock all'inizio. La pista è molto accidentata, il giro è lungo e fa caldissimo; in macchina sembra di stare in una sauna. Detto ciò, il nostro è stato un venerdì veramente solido, completando il programma previsto e continuando a migliorare la monoposto. Sono davvero molto contento. Era da un pò che non mi sentivo così a mio agio in macchina, e spero di conservare questa sensazione per tutto il weekend. In alcuni tratti del circuito l'asfalto è stato rifatto, e io sono riuscito a far funzionare molto bene gli pneumatici; se qui riesci a prendere il ritmo, il giro che ne viene fuori è davvero bello, e io mi sono divertito davvero. Non siamo ancora alla perfezione, però, e ci sono aree dove migliorare. Vero, siamo partiti bene, ma la Red Bull è vicina; domani dovremo mettere tutto assieme, e non sarà semplice".

77 | VALTTERI BOTTAS

"Ho vissuto una giornata difficile. Ho avuto un bloccaggio verso la fine delle FP1, e ciò ha posto fine in anticipo alla mia sessione. Ho perso il posteriore in curva 19, e qui ogni errore può costare caro. Alla fine delle libere, ho visto che mi mancava il passo con entrambe le mescole, e per questo motivo non sono del tutto convinto che la macchina fosse a posto al 100%. Avevo come l'impressione di non poter andare più veloce di così, e faticavo nell'avvertire il giusto feeling; dovremo indagare. Domani? Penso che i tre top team saranno tutti più vicini, per cui dovremo spingere al massimo, soprattutto in Q3".

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL

"L'Ungheria è il circuito di riferimento per questo weekend, anche se probabilmente avremo dei riscontri più precisi nella giornata di domani. Non è stato un venerdì semplice, ma penso ci siano margini di miglioramento. Detto ciò, i nostri avversari sembrano molto veloci, sicuramente più di noi. La mescola soft, che non penso useremo tanto, ha un grip maggiore ma una durata minore; non è andata male oggi, e la media non si è comportata tanto meglio. Tuttavia domani, in vista delle qualifiche, dovremo concentrarci sulle soft, mentre in gara come al solito sarà una questione di riuscire ad effettuare una sosta, gestendo il tutto. Come detto, possiamo migliorare, dato che la macchina non si comporta ancora come voglio io; inoltre, anche in termini di equilibrio possiamo trovare ancora qualcosa, che potrà aiutarci sul giro singolo. Tutte le novità che abbiamo portato qui sembrano funzionare; vediamo quanto possiamo avvicinarci domani".

16 | CHARLES LECLERC

"Da parte mia è stata una giornata abbastanza complicata. Nelle FP1 abbiamo avuto un problema, non riuscendo a completare il nostro programma; ed è stato un vero peccato. Nelle FP2 il feeling con la monoposto e la pista non era ancora ottimale, per cui penso di poter guadagnare ancora un pò in termini di tempo sul giro. Analizzeremo i dati in nostro possesso e ci assicureremo di fare un bel passo avanti domani. Venendo qui a Singapore, sapevamo che i nostri rivali sarebbero stati molto forti, e che per noi non sarebbe di certo stato un weekend dei più semplici. Ma non è ancora detto, e daremo tutto domani".

a

RED BULL

23 | ALEXANDER ALBON

"Non una giornata semplice per me. Ho avuto difficoltà con gli pneumatici, soprattutto nei long run; ma sono concentrato di più sulle mie prestazioni e sono contento di come procede il mio adattamento alla RB15. L'aspetto cruciale per me è di prendere il ritmo, e non è facile su un circuito come questo. Nelle FP2 stavo spingendo molto e ho avuto un bloccaggio; sono finito lungo e ho colpito le barriere, perdendo l'ala anteriore. Ciò ha un pò influenzato la mia confidenza in pista, ma sono rimasto soddisfatto dal mio tentativo effettuato dopo; non avevo mai guidato qui prima d'ora, e devo dire che il lavoro al simulatore è servito. Questa è una pista tanto tecnica, con molte curve, dove se sbagli sei finito; devo riuscire a guidare pulito e al limite allo stesso tempo. Anche la gestione di pneumatici e freni sarà una bella sfida. L'obiettivo per domani? La seconda fila. Vedremo".

33 | MAX VERSTAPPEN

"Abbiamo vissuto una giornata molto positiva. Siamo competitivi e la monoposto si è ben comportata in entrambe le sessioni. Nel mio tentativo veloce in FP2 ho trovato del traffico nel T3, migliorando solo due decimi rispetto al tempo ottenuto prima con le hard; perciò possiamo migliorare ancora. Credo che siamo molto veloci sia in ottica qualifica che nei long run, ma Lewis sembra davvero velocissimo. Questa non è una pista facile da interpretare, con un asfalto molto accidentato; ma se hai una buona macchina è molto divertente guidarvi. Ci sono sempre cose che possono essere migliorate e qui la qualifica conta al 95% per fare una bella gara. Sono ottimista".



Condividi