F1 | GP San Paolo 2022, Sprint, Binotto a SKY: “Ieri con Leclerc? Tutti pronti a criticare. Qui meglio del Messico, Red Bull strano non abbia scambiato le posizioni”

F1GP San PaoloGran Premi
Tempo di lettura: 3 minuti
di Alessandro Secchi @alexsecchi83
12 Novembre 2022 - 22:10
Home  »  F1GP San PaoloGran Premi

Segue l’analisi di Mattia Binotto rilasciata a SKY dopo la Sprint del GP San Paolo 2022

Il Team Principal della Ferrari Mattia Binotto ha parlato ai microfoni di SKY al termine della gara Sprint del GP San Paolo 2022, vinta da George Russell davanti a Carlos Sainz e Lewis Hamilton. Ecco le sue parole.

“Gli spettri dell’ultimo Gran Premio sono cancellati. Qui non abbiamo le difficoltà del Messico almeno per quello che abbiamo visto fino ad ora, poi vedremo domani con la gara. Là avevamo anche dei problemi di Power Unit che qui sappiamo di non avere e questo ci dà sicuramente una buona mano.

La Sprint è stata un antipasto di quello che vedremo domani. Il degrado gomme sarà un elemento importante, ci potranno essere delle lotte ravvicinate, ci sarà sicuramente più di un cambio gomme e le strategie saranno importanti. Credo che domani vedremo delle belle battaglie”.

Sulla Mercedes

“La Mercedes è molto forte, si è visto sul passo e come degrado. Noi abbiamo interrotto lo sviluppo molto presto per concentrarci sull’anno prossimo, loro hanno portato aggiornamenti ancora negli Stati Uniti e in Messico, quindi non sorprende che siano veloci. L’anno prossimo ci saranno più macchine vicine tra loro”.

Sulla Red Bull

“Sono sorpreso che non abbiano scambiato le posizioni, mi sembrava semplice e banale, forse anche loro a volte hanno difficoltà a farsi intendere dai piloti…”

Sulla lotta per il 2° posto

“Sarebbe un bel traguardo sia nel campionato piloti che in quello costruttori. Faremo quanto possibile per mettere Charles nelle condizioni migliori per cercare di ottenerla”.

Sulle gomme per la gara

“Credo che Max abbia montato le medie per avere un set di soft in più domani. Lui ha risparmiato un set ritenendo che siano quelle migliori, e l’avevamo visto anche in FP2. Domani vedremo come le medie si comporteranno sulle varie vetture e chi riuscirà a portare a casa il risultato migliore”.

Sulle qualifiche e le polemiche per la strategie su Leclerc

“Si è detto molto, ho ascoltato tanto. Sono sempre tutti pronti a criticare. Non è una scelta che si è rivelata corretta e su questo non ci si può nascondere. Da parte mia sono più concentrato sul cosa ci ha portati a fare quella scelta indipendentemente da essa, perché poteva piovere un minuto prima e sarebbe stata la scelta corretta. Però vedere che eravamo gli unici sulle intermedie ci deve far riflettere, lo faremo anche per pensare la prossima volta a come poterci comportare e quale scelta fare per essere sempre nelle condizioni migliori.

La qualifica, poi, è stata una lotteria, con quelle condizioni meteo è sempre difficile prenderci, il fatto che Kevin abbia fatto la Pole ne è una dimostrazione, così come Hamilton sia finito ottavo e Pérez nono. Da parte nostra c’è sicuramente da riflettere sul processo che ci ha portato a fare quella scelta che poteva rivelarsi giusta ma non lo è stata”.

Immagine: Media Ferrari

Leggi anche

Il calendario completo del mondiale 2024

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

I Commenti sono chiusi.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO