F1 | GP Sakhir 2020: la gara di Daniil Kvyat (AlphaTauri), settimo

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Segue l’analisi del GP Sakhir 2020 di F1 di Daniil Kvyat. Il pilota russo del team AlphaTauri ha chiuso settimo sotto la bandiera a scacchi

GP Sakhir 2020, leggi il risultato di gara e la cronaca

Scatto senza acuti per il russo che nonostante il contatto tra Leclerc e Perez, oltre al ritiro di Verstappen, guadagna solo una posizione rispetto a quella di partenza, venendo sopravanzato da Sainz e Ricciardo. Nella prima parte di gara mantiene costantemente sotto pressione l’australiano e a sua volta viene incalzato da Stroll, ma tutto il gruppo tiene lo stesso ritmo e nessuno è in grado di portare dei veri e propri attacchi agli avversari. Rientrato ai box prima di Ricciardo e Sainz, riesce ad effettuare un under-cut ai danni del pilota della Renault e si accoda allo spagnolo per risalire il gruppo.

Dopo le soste di tutti i suoi avversari si ritrova in 4a posizione anche se un po’ troppo distante dalla McLaren per pensare di impensierirla. Anche per la seconda sosta anticipa il rientro in pit-lane, ma questa volta la sua strategia viene danneggiata dal regime di Virtual Safety Car che consente a Sainz di mantenere la posizione e a Ricciardo di riprendersela. Guadagnato un posto per il pit-stop di Albon, subisce il ritorno del thailandese ed è costretto a lasciarlo passare ma, mantenendosi in scia alla Red Bull riesce ad avere ragione di Bottas negli ultimi giri per tagliare il traguardo in 7a piazza.

Secondo miglior risultato stagionale eguagliato per Kvyat che torna in zona punti dopo due gare e si porta a soli quattro punti da quelli ottenuti nel 2019 con la speranza di incrementare ancora il suo bottino nell’ultimo Gran Premio dell’anno.

Immagine di copertina: Twitter – AlphaTauri

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

ALTRI DALL'AUTORE