F1 | GP Russia: Rosberg in pole, al suo fianco partirà Bottas

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Qualifiche a sorpresa nel Gran Premio della Russia: non nella pole position, che va ancora a Nico Rosberg, ma nel problema alla power unit che costringe Lewis Hamilton a saltare la Q3 e rinunciare alla lotta nella pole. 24a pole in carriera per Rosberg che eguaglia Niki Lauda e potrebbe, domani, lanciarsi definitivamente come serio pretendente per il titolo dopo sole quattro gare.

Male la Ferrari, che con Hamilton out e Vettel costretto ad essere arretrato di cinque posizioni puntava su Kimi Raikkonen per agguantare la prima fila. Purtroppo l’ultima curva è fatale a Kimi, che deve restare alle spalle di Valtteri Bottas.

Rosberg scende dalla sua Mercedes a pochi minuti dal termine già sicuro della pole, con il tempo di 1:35.417. Secondo tempo per Vettel che resta comunque a 7 decimi di distacco, ma partirà settimo. Bottas precede Raikkonen e Massa. Le Red Bull, leggermente in difficoltà di motore sulla pista di Sochi, sono sesta e ottava con Ricciardo e Kvyat, intervallate dall’ottimo Sergio Perez che, con la Force India, sfrutta l’affinità con questo tracciato che gli ha regalato il podio pochi mesi fa. Chiudono la top ten Verstappen e Hamilton, per il quale dovrà essere valutato il problema alla sua Mercedes.

Prima fila quindi Rosberg – Bottas, seconda Raikkonen – Massa, terza Ricciardo – Perez, quarta Vettel – Kvyat, quinta Verstappen – Hamilton.

In Q1, eliminati Magnussen e Palmer, Nasr, Wehrlein, Haryanto e Ericsson. In Q2, eliminati Sainz, Button, Hulkenberg, Alonso, Grosjean e Gutierrez.

Di seguito i tempi di sessione e la cronaca delle qualifiche.

P300 MAGAZINE

F1 | GP Russia: Rosberg in pole, al suo fianco partirà Bottas

Continua a seguirci

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

F1 | GP Russia: Rosberg in pole, al suo fianco partirà Bottas

Continua a seguirci