F1 | GP Russia 2021: le infografiche post libere Pirelli

Segue l’analisi Pirelli delle prove libere del GP Russia 2021

Leggi il resoconto delle FP1

Leggi il resoconto delle FP2

Valtteri Bottas ha guidato la doppietta Mercedes in entrambe le sessioni di prove libere di oggi, utilizzando in entrambi i casi pneumatici P Zero Red soft C5. Il finlandese, che anche l’anno scorso a Sochi è stato il più veloce in entrambe le sessioni del venerdì, è andato più veloce dell’anno scorso nelle FP1, ma non è riuscito a eguagliare il tempo ottenuto nelle FP2 nel 2020.

Tuttavia, sono state due sessioni di prove libere leggermente diverso rispetto al solito. Data la pioggia persistente prevista per domani, i piloti si sono concentrati sulla raccolta dati su tutte e tre le mescole per domenica, quando le condizioni meteorologiche dovrebbero essere ancora variabili.

Il pilota della Ferrari Charles Leclerc e quello della Red Bull Max Verstappen partiranno dal fondo della griglia a causa dei cambi di motore, pertanto la simulazione delle qualifiche non era una priorità per loro nelle prove libere.

Oggi le condizioni erano abbastanza fresche, con temperature dell’aria intorno ai 22 gradi centigradi e temperature della pista fino a 32 gradi durante le FP2.

Una bandiera rossa ha interrotto le FP2 a 20 minuti dalla fine, interrompendo alcuni dei long run. Ciò ha reso più difficile calcolare i gap tra le mescole, ma finora ci sono circa 0,8 secondi tra P Zero Red soft e P Zero Yellow medium e circa 0,5 secondi (stimati) tra medium e P Zero White hard.

INFOGRAFICHE

F1 | GP Russia 2021: le infografiche post libere Pirelli
F1 | GP Russia 2021: le infografiche post libere Pirelli

PARLA MARIO ISOLA

 “Il meteo previsto per domani ha influenzato le prove libere di oggi: i piloti si sono concentrati maggiormente sulla raccolta di dati su tutte e tre le mescole e sull’impostazione di un tempo sul giro nel caso in cui le FP2 abbiano un’influenza sulle posizioni in griglia per la gara, data l’alta possibilità che domani ci siano condizioni di bagnato per tutto il giorno. Il circuito ha offerto effettivamente un buon grip e, come previsto, c’è stata molta evoluzione della pista, anche se la pioggia di domani rischia di resettare l’asfalto aggiungendo un’ulteriore incognita. In queste circostanze, la bandiera rossa nelle FP2 è stata una sfortuna, e i team probabilmente si troveranno ad affrontare la gara di domenica avendo girato poco sull’asciutto”.

Fonte immagini e testi: Pirelli Motorsport

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM