F1 | GP Russia 2021: la gara di Lando Norris (McLaren), settimo

Segue l’analisi del GP Russia 2021 di F1 di Lando Norris. Il pilota inglese del team McLaren ha chiuso settimo sotto la bandiera a scacchi

GP Russia 2021, leggi il risultato di gara e la cronaca

A dispetto di un buono spunto dalla pole position dell’inglese non può nulla contro l’attacco di Sainz che sfrutta al massimo la scia della McLaren per salire in testa alla gara. Norris riesce comunque a perdere una sola posizione e si accoda alla Ferrari, anche se nelle prime tornate si allontana poco alla volta dal battistrada. Quando riesce finalmente a migliorare i suoi tempi, si riavvicina al suo ex compagno di scuderia e tenta di riprendersi la 1a piazza. Sfruttando i problemi alle gomme dello spagnolo, riesce a sopravanzarlo nel corso della 13a tornata e con pista libera davanti mette in mostra un ritmo decisamente superiore rispetto a tutti i suoi avversari.

Infatti, riesce ad evitare l’under-cut di Sainz e continua a guadagnare terreno sui suoi inseguitori. L’unico che ad un certo punto comincia a recuperare su di lui è Hamilton che si trova però ancora troppo distante per pensare ad un ricongiungimento. Sceso in 4a posizione dopo la sosta, sopravanza Leclerc e dopo qualche passaggio torna in testa alla gara per effetto delle soste di Alonso e Perez, ma subisce il ritorno definitivo del pilota della Mercedes da cui sembra comunque essere in grado di difendersi senza troppi problemi. Tuttavia, a pochi giri dalla fine arriva la pioggia a stravolgere la situazione: Norris decide di correre il rischio di non rientrare a cambiare le coperture per restare con le Dure ma, l’intensificarsi della precipitazione, gli costa le posizioni di testa. Sopravanzato da Hamilton, rientrato a montare le Intermedie, è costretto a compiere un giro intero sulla pista ormai allagata con le gomme slick perdendo così tempo dagli altri piloti che, come l’alfiere della Mercedes, avevano montato le coperture da bagnato.

Norris si ritrova così in 8a posizione e ingaggia una lotta con Raikkonen per la 7a da cui ne esce vincitore ma non ha la possibilità di rimontare ulteriormente. Gara sfortunata per l’inglese della McLaren che sembrava in grado di poter resistere al ritorno di Hamilton fino alla bandiera a scacchi per cogliere la sua prima vittoria in carriera ma l’arrivo della pioggia l’ha messo nella condizione peggiore avendo lui tutto da perdere rispetto ad Hamilton che avrebbe comunque chiuso almeno in 2a posizione.

Immagine di copertina: Twitter / McLaren

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM