F1 | GP Russia 2021: la gara di Carlos Sainz (Ferrari), terzo

Segue l’analisi del GP Russia 2021 di F1 di Carlos Sainz. Il pilota spagnolo del team Ferrari ha chiuso terzo sotto la bandiera a scacchi

GP Russia 2021, leggi il risultato di gara e la cronaca

Nonostante uno start non perfetto, il pilota spagnolo riesce ad accodarsi a Norris per prenderne la scia ed attaccarlo alla staccata in curva 2. Con una frenata molto al limite, sale in 1a posizione e prova subito a staccare l’inglese che nei primi giri non è in grado di mantenere il suo ritmo. Stabilizzato il suo vantaggio intorno ai 2 secondi, per parecchie tornate Sainz sembra essere in controllo ma l’anomala usura delle sue coperture Medie lo porta ad alzare i suoi tempi favorendo il riavvicinamento della McLaren numero 3. L’alfiere della Ferrari prova a resistere agli attacchi di Norris ma al 13° passaggio è costretto a cedere il 1° posto. Vista la sua totale mancanza di ritmo, la Ferrari richiama Sainz ai box per montare gli pneumatici a mescola Dura cercando poi di arrivare fino alla bandiera a scacchi. Lo spagnolo torna in pista in 13a posizione e nonostante le gomme nuove non riesce a guadagnare terreno sull’inglese della McLaren per effettuare l’under-cut. In più, nella sua risalita, rimane per parecchi giri alle spalle di Bottas prima e di Gasly poi perdendo tempo prezioso per poter insidiare il battistrada nella seconda parte di gara. Liberatosi del francese dell’Alpha Tauri si ritrova nuovamente alle spalle di Norris, ma poco dopo è costretto a lasciare strada ad Hamilton scendendo al 3° posto.

Verso l’ultima parte di gara viene anche incalzato da Ricciardo ma questa volta è in grado di difendersi con più efficacia e dopo qualche passaggio riesce anche a costruirsi un minimo margine di sicurezza. Con l’avvicinarsi della bandiera a scacchi e l’arrivo della pioggia, il suo ritmo cala drasticamente anche a causa della mancanza di aderenza delle coperture Dure molto usurate. Sorpassato da Perez, Alonso, Leclerc e Verstappen, rientra ai box per passare alle coperture Intermedie e la scelta si rivela vincente: lo spagnolo mantiene la posizione su Ricciardo, rientrato con lui, e si riprende la 3a piazza sfruttando la scelta di non rientrare dei piloti che lo avevano superato precedentemente. Il solo a rientrare in tempo è l’olandese della Red Bull consentendo così a Sainz di gestire agevolmente il vantaggio sull’australiano della McLaren negli ultimi passaggi per cogliere il suo terzo podio stagionale. Sainz ottiene anche il settimo piazzamento consecutivo in zona punti eguagliando la sua miglior serie con la McLaren tra i Gran Premi dell’Eifel e di Abu Dhabi del 2020.

Immagine di copertina: Twitter / Ferrari

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM