F1 | GP Russia 2020, Qualifiche, Hamilton: “Una delle Qualifiche più difficili della mia carriera”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di Lewis Hamilton dopo le qualifiche del GP Russia 2020

Leggi il resoconto delle Qualifiche

Leggi la cronaca

Questa è stata una delle qualifiche più difficili che io ricordi, con il cuore in gola tutto il tempo. Allo stesso tempo, sono grato a tutti per aver mantenuto la calma; sarebbe potuta andare molto, molto peggio. La Q2 è stata molto impegnativa, con il mio primo tentativo cancellato per aver superato i limiti della pista all’ultima curva. Il team mi ha richiamato per rifornire e montare pneumatici nuovi ma, quando ero già nel giro lanciato, ecco la bandiera rossa. Poi c’è stato davvero poco tempo per effettuare un ultimo tentativo; nel T3 ho superato alcune monoposto, perdendo poi tempo dietro una Renault. Sentivo appena Bono che mi diceva ‘Vai, vai, vai”, e ho superato la linea del traguardo appena in tempo. C’era tanto da fare e bisognava soltanto mantenere la calma. Valtteri è andato bene tutto il weekend, quindi in Q3 ho dato tutto. Il mio primo tentativo è stato fantastico, tanto che pensavo fosse difficile migliorare; invece nel secondo tentativo ho guadagnato ancora qualcosa. È bello prendere la pole, ma forse questa è la pista peggiore per farlo, a causa del tanto spazio che c’è prima di arrivare alla prima staccata. Mi aspetto una partenza dura fino a curva 2 e una gara nel complesso impegnativa, anche perché partirò con la Soft, una mescola buona per i primi giri ma la peggiore per il primo stint. Stasera ci siederemo e studieremo l’approccio migliore per la gara“.

Fonte: Mercedes Media

Immagine di copertina: Twitter – Mercedes

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Gianluca Zippo
Gianluca Zippo
Classe 1988. Laureato in Giurisprudenza, ancora in cerca della sua 'strada'.Appassionato di sport in generale, malato in particolare di Formula 1 e calcio, senza disprezzare MotoGP e NBA. Michael Schumacher, Valentino Rossi, Andriy Shevchenko, Marco Pantani e Stephen Curry i miei 'fari'.

ALTRI DALL'AUTORE