F1 | GP Russia 2020, la cronaca delle qualifiche

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Pole position per Hamilton davanti a Verstappen e Bottas

Segue la cronaca delle qualifiche del Gran Premio di Russia 2020, con Lewis Hamilton in Pole Position su Max Verstappen e Valtteri Bottas. Il pilota inglese è comunque sotto investigazione per non rispetto dei limiti della pista durante la Q1.

Q1

https://twitter.com/F1/status/1309825754671337472

Russell è il primo a scendere in pista per la prima parte delle qualifiche con gomma media, mentre nuvole minacciose si fanno vedere sul tracciato di Sochi. A seguire escono Mercedes, AlphaTauri, Haas e Alfa Romeo. Mentre l’inglese rientra ai box, il primo a far segnare un giro veloce è Valtteri Bottas. Il tempo del finlandese è di 1:32.656, con Hamilton che si porta in seconda posizione a un secondo e sei decimi ma con un errore in curva 2. Le due Racing Point si portano temporaneamente in seconda e terza piazza, poi arrivano man mano gli altri piloti ad aggiornare la classifica, con il tempo di Hamilton che viene cancellato per i track limits in curva 2; stessa cosa per Magnussen.

https://twitter.com/F1/status/1309827950200659969

Con un ulteriore giro il campione in carica si porta in seconda posizione a tre decimi davanti a Perez, Sainz, Leclerc, Ricciardo, Gasly, Albon, Stroll e Norris. Verstappen con un secondo giro si porta in quinta posizione. A cinque dal termine gli esclusi sono Ocon, Raikkonen, Giovinazzi, Grosjean e Latifi con questi ultimi due che al momento non hanno ancora un tempo. Si riparte con gli ultimi giri a due minuti dal termine: la classifica cambia completamente dalla terza posizione in giù e le Ferrari rischiano di uscire già dal Q1.

https://twitter.com/F1/status/1309829699233820673

Charles Leclerc è 14°, Sebastian Vettel 15°. Restano esclusi Grosjean, Giovinazzi, Magnussen, Latifi e Raikkonen. Grande Russell che porta la Williams in Q2 col 13° tempo.

Q2

https://twitter.com/F1/status/1309832627109715969

Gomma gialla per Mercedes e Verstappen in uscita dai box per la Q2. Mentre i piloti partono per il loro primo giro Sergio Perez segnala via radio la presenza delle prime gocce di pioggia. Bottas gira in 1:33.056, Lewis Hamilton toglie un secondo in 1:32.085.

https://twitter.com/F1/status/1309833556798124034

Arrivano man mano gli altri piloti per i loro primi giri. Mentre al campione in carica viene tolto il tempo per essere andato largo all’ultima curva, Daniel Ricciardo si porta in testa con 1:32.218 davanti a Sainz, Perez, Bottas, Norris, Gasly, Verstappen, Ocon, Leclerc e Kvyat.

A rischio esclusione ci sono Albon, Stroll, Vettel, Hamilton e Russell con gli ultimi due senza tempo. L’inglese della Williams si lancia per il suo giro che vale il 13° tempo in classifica.

https://twitter.com/F1/status/1309834178704408576

Si torna in pista a quattro minuti dal termine ma ci vuole poco perché la sessione venga fermata, con Sebastian Vettel che va a sbattere fuori da curva 4 rischiando di essere colpito da Charles Leclerc, che sopraggiunge alle spalle e deve passare in mezzo tra la monoposto incidentata del compagno e l’ala anteriore persa.

La sessione viene ripristinata con due minuti e 15 dalla fine e Lewis Hamilton che deve ancora far segnare un tempo per andare in Q3. I piloti vengono mandati al semaforo prima che venga comunicata la ripartenza della sessione e così devono aspettare oltre tre minuti prima che il semaforo verde si accenda.

Intanto Stroll viene riportato ai box a mano per un problema. Si riparte con le Red Bull che schizzano via veloci mentre dietro si procede lentamente con il rischio di non poter tagliare il traguardo in tempo per partire con il giro.

E Hamilton alla fine del rettlineo rischia di perdere la monoposto con le gomme fredde. L’inglese passa con un solo secondo sul traguardo e può partire. Gli ultimi giri sono concitati e portano Alex Albon e Lewis Hamilton in top ten con Charles Leclerc che resta escluso insieme e Kvyat, Stroll, Russell e Sebastian Vettel.

https://twitter.com/F1/status/1309838953726513152
https://twitter.com/F1/status/1309839226855395333

Q3

https://twitter.com/F1/status/1309840552205090816

Mercedes, Renault, Red Bull, McLaren, Gasly e Perez sono i piloti qualificati per la Q3. Si parte con tutti i piloti tranne Verstappen che scendono subito in pista. L’olandese aspetta un minuto rispetto agli altri. Ocon fa segnare 1:33.117, Ricciardo tira giù di quasi un secondo in 1:32.364. Sainz sale in seconda posizione, Norris in quinta dietro Gasly. Arrivano le Mercedes: Bottas gira in 1:32.184 ma Lewis Hamilton strapazza il compagno scendendo a 1:31.391 con otto decimi di vantaggio.

Verstappen sale in terza posizione davanti a Ricciardo, Perez, Sainz, Ocon, Albon, Gasly, Norris. Si riparte a 2 minuti dal termine con Bottas che si lancia per il suo ultimo giro. Il finlandese si migliora restando a 565 millesimi dal compagno. Hamilton lima altri 87 millesimi e si prende il record della pista in 1:31.304. Bottas perde anche la seconda posizione da Verstappen, che migliora in 1:31.867. Dietro il finlandese si piazza un grande Perez con la Racing Point davanti a Ricciardo, Sainz, Ocon, Norris, Gasly e Albon.

Immagine di copertina: Twitter – Mercedes

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

Indycar | St.Petersburg 2020 | Anteprima

A metà marzo la città di St.Petersburg era pronta, come da abitudine, ad ospitare la tappa inaugurale del campionato 2020 della...

CONDIVIDI

F1 | GP Russia 2020, la cronaca delle qualifiche 2
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

ALTRI DALL'AUTORE