F1 | GP Qatar 2021, la cronaca della gara

Hamilton vince il GP Qatar 2021 davanti a Verstappen ed Alonso

A seguire la cronaca della gara del GP Qatar 2021, vinto da Lewis Hamilton davanti a Max Verstappen e Fernando Alonso.

Sotto la griglia aggiornata a seguito delle penalità assegnate a Verstappen e Bottas.

Giro 1 | Hamilton scatta bene, Alonso supera Gasly in curva 2, Verstappen sorpassa prima Sainz e poi Norris con lo spagnolo che perde la posizione anche su Ocon. Dietro Bottas perde 5 posizioni e Perez ne guadagna una. Leclerc è rimasto in tredicesima. Vettel perde tante posizioni e si ritrova in P17.

Giro 2 | Perez passa Stroll in curva 2 per la P9.
Giro 3 | Verstappen passa Gasly a metà rettilineo finale per la terza posizione. Alonso prova a non mollare il passo di Hamilton.
Giro 4 | Verstappen passa Alonso per la seconda posizione e Perez passa Tsunoda per l’ottava. Hamilton aumenta il passo e allunga a più di 4 secondi.
Giro 5 | Verstappen prova ad accorciare su Hamilton. Leclerc passa Raikkonen per la P12.
Giro 6 | Perez attacca Sainz in curva 1 per la settima posizione ma il messicano arriva lungo e lo spagnolo torna davanti.

Giro 7 | Perez riesce questa volta a passare Sainz in curva 1 per la P7.
Giro 8 | Bottas e Leclerc sono imbottigliati nel traffico di Tsunoda e Stroll. Davanti Hamilton e Verstappen sono sullo stesso ritmo. Perez Passa Ocon per la P6. Stroll e Bottas passano Tsunoda e salgono rispettivamente in P9 e P10.
Giro 9 | GPV Hamilton in 1.28:127. Norris attacca Gasly in curva 1 senza riuscire. Bottas passa Stroll per la P9. Pit stop per Tsunoda che monta gomme medie.
Giro 10 | GPV Hamilton in 1.27:906 che allunga a 5.5 secondi da Max. Anche Raikkonen rientra ai box mettendo pneumatici medium.

Giro 12 | Norris attacca e sorpassa Gasly in curva 1 per la quarta posizione. Bottas è sugli scarichi di Sainz. Hamilton allunga a più di 6 secondi su Verstappen. Perez sorpassa Gasly a metà rettilineo per la quinta posizione
Giro 13 | Pit stop per Gasly che passa su pneumatici medi ed esce dalla zona punti.
Giro 14 | Lewis porta il suo vantaggio a 7 secondi. Perez è sugli scarichi di Norris e Bottas passa Sainz per la settima posizione.
Giro 15 | GPV Hamilton in 1.27:779. Perez passa Norris in curva 1 per la quarta posizione. Pit stop anche per Giovinazzi.
Giro 16 | GPV Hamilton in 1.27:625. Bottas passa Ocon a metà rettilineo per la sesta posizione.
Giro 17 | GPV Hamilton in 1.27:514.
Giro 18 | Pit stop per Verstappen (2.2 secondi) che passa a pneumatici hard ed esce, comunque, in seconda posizione.
Giro 19 | Pit stop per Hamilton (2.3 secondi) per coprire la strategia della Red Bull, quindi su gomme hard. Esce con un margine di 9 secondi sempre in prima posizione.

Giro 20 | Pit stop per Perez (2.7 secondi) che prova l’undercut su Alonso: monta gomme hard ed esce in P12 dietro Vettel. GPV per Hamilton in 1.27:495. Bottas è sugli scarichi di Norris ma non riesce ancora a passarlo. Alonso continua su buoni tempi senza seguire la strategia di Red Bull
Giro 22 | Perez prova a passare Vettel in curva 1 senza riuscire ad affondare.
Giro 23 | Bottas passa Norris in curva 1 per la quarta posizione e Perez passa Vettel per l’undicesima.
Giro 24 | Alonso fa il suo pit stop (2.7 secondi) per montare pneumatici hard ed esce davanti a Ricciardo in P8. Anche Stroll fa il suo pit stop e ritorna in pista in P13 dietro Gasly. GPV Verstappen in 1.27:079, guadagna quasi un secondo su Hamilton.
Giro 25 | Pit anche per Ocon (gomme hard) che esce in P12 davanti a Stroll. Perez passa Ricciardo per l’ottava posizione. GPV per Hamilton in 1.26:996 per rispondere a Max.
Giro 26 | Pit stop per Norris che esce in P11 dietro Gasly dopo aver montato gomme hard.
Giro 27 | Alonso è sugli scarichi di Leclerc. Il monegasco per difendersi tira una gran staccata in curva 1 bloccando gli pneumatici anteriori. Per Alonso passare è un gioco da ragazzi e dopo poche curve anche Perez passa il ferrarista. Pit stop per Vettel e Ricciardo.
Giro 28 | Sainz fa il suo pit in 2.2 secondi (gomme hard) ed esce in P10 dietro Stroll. Pochi secondi dopo entra ai box Leclerc (2.4 secondi), monta pneumatici hard ed ritorna in pista in P13 dietro Raikkonen.
Giro 29 | GPV di Lewis in 1.26:840.
Giro 30 | Perez passa Alonso in curva due, lo spagnolo non molla ma non può nulla sull’allungo. GPV di Verstappen in 1.26:587 che risponde colpo su colpa a Lewis e accorcia a 6.5 secondi.

Giro 31 | Secondo pit stop per Raikkonen che passa su gomme hard.
Giro 34 | Foratura a inizio giro per Valtteri Bottas. GPV per Hamilton in 1.26:470 e riporta il gap a 7 secondi su Max.
Giro 35 | Bottas rientra ai box per sostituire pneumatici e ala anteriore (11.4 secondi e gomme dure). Esce in P14 dietro Ricciardo.

Giro 36 | Secondo pit stop per Tsunoda che esce fuori dalla zona punti.
Giro 37 | Pit stop per Gasly (3.0 secondi) che passa su pneumatici medium ed esce in P11 dietro Vettel.
Giro 38 | Recap posizioni: Hamilton, Verstappen, Perez, Alonso, Norris, Ocon, Stroll, Sainz, Leclerc, Vettel, Gasly, Ricciardo, Bottas, Russell, Latifi, Tsunoda, Raikkonen, Schumacher, Giovinazzi, Mazepin.
Giro 41 | Perez perde ritmo e Alonso prova a riavvicinarsi per attaccare il podio. Verstappen si allontana da Lewis a più di 9 secondi.
Giro 42 | Verstappen fa il suo secondo pit stop (2.1 secondi e pneumatici medium) ed esce ancora in seconda posizione a 34 secondi di distacco da Hamilton. Pit stop anche per Perez (anche per lui pneumatici medium) che esce in P7 davanti alle due Ferrari.
Giro 43 | Pit stop per Hamilton (2.3 secondi, gomme medie) che copre la strategia di Verstappen ed esce a 8.5 secondi di vantaggio su Max.

Giro 44 | GPV per Perez in 1.25:747.
Giro 45 | GPV di Hamilton in 1.25:295.
Giro 46 | Perez passa Stroll molto prima della staccata di curva 1 per la sesta posizione.

Giro 48 | GPV per Verstappen in 1.25:030. Perez attacca Ocon in curva 1, il francese si difende come un leone nelle curve successive ma non riesce a resistere alla forza della Red Bull del messicano.

Giro 50 | Sainz è sugli scarichi di Stroll portandosi dietro Leclerc.
Giro 51 | Pit stop per Norris a causa di una foratura lenta, rientra in pista in P11. Ritiro per Bottas, probabilmente a causa del fondo danneggiato. Foratura anche per Russell.
Giro 52 | Foratura anche per Latifi che si ritira.
Giro 53 | Perez è a caccia di Alonso e guadagna un secondo al giro: battaglia serratissima per il podio.
Giro 54 | GPV per Verstappen in 1.24:031.

Giro 55 | VSC per rimuovere la vettura di Latifi dalla via di fuga. Pit stop per Verstappen (2.7 secondi e pneumatici soft).
Giro 57 | Termina la VSC e Hamilton conclude in tranquillità il suo ultimo giro andandosi a prendere la vittoria 102 in carriera e accorciando a 8 punti dal rivale olandese. Verstappen fa il GPV in 1.23:196 e chiude al secondo posto. Alonso torna sul podio – P3 – dopo più di duemila giorni, l’ultima volta in Ungheria nel 2014 sulla Ferrari. Perez quarto, ai piedi al podio, conquista punti importantissimi per la lotta al titolo costruttori. Ocon completa un’ottima giornata per l’Alpine in quinta posizione, garantendo l’allungo il classifica del team francese sull’Alpha Tauri. Miglior gara dell’anno per Stroll, sesto e davvero consistente quest’oggi. Le due Ferrari, nonostante una gara opaca, allungano ancora su McLaren, con la settima posizione di Sainz e l’ottava di Leclerc. Nona è la McLaren di Lando Norris, sfortunato per la foratura avvenuta negli ultimi giri quando si trovava in quarta posizione. Chiude la zona punti Sebastian Vettel. A seguire la classifica completa.

Immagine di copertina: Twitter – Formula 1

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS