F1 | GP Qatar 2021, FP1: Verstappen in testa davanti a Gasly, Hamilton quarto

Verstappen inaugura il circuito di Losail con il miglior tempo nelle FP1, bene Alpha Tauri mentre Hamilton è quarto. Ferrari al sesto e settimo posto con Sainz e Leclerc.

La prima sessione di prove libere del GP del Qatar di F1 va in porto con il miglior tempo di Max Verstappen. Il leader della classifica piloti chiude in testa un primo turno corsosi nel tardo pomeriggio, caratterizzato da temperature in diminuzione a fine prova libera. La sessione è iniziata con 29° di temperatura ambientale e 42,9° d’asfalto per poi scendere rispettivamente a 38° e 28°. Come spesso accade a Losail la superficie, inizialmente molto sporca, si è via via pulita con l’aumentare dei giri percorsi dai piloti.

Parlando di riferimenti cronometrici il record della sessione porta la firma di Max Verstappen, transitato sul traguardo con il tempo di 1:23.723, ottenuto con la mescola più morbida portata da Pirelli (C3). La prima sorpresa si trova al secondo posto, occupato dall’Alpha Tauri di Pierre Gasly: il francese ha puntato sulla gomma morbida arrivando a circa quattro decimi dal tempo registrato da Verstappen. Dopo la coppia motorizzata Honda ecco il duo Mercedes, in terza e quarta posizione con Valtteri Bottas e Lewis Hamilton.

L’anglo-caraibico ha vissuto una sessione particolare, lamentandosi all’inizio della poca potenza e poi subendo un danno all’ala anteriore nel quarto d’ora finale. Quest’ultima avaria potrebbe attribuirsi alla parte extra-cordolo presente nella maggior parte delle curve di Losail: un problema questo presentatosi anche in altri garage. Hamilton è tornato in pista nei minuti finali, confermando l’integrità dell’ala anteriore e simulando la partenza.

Di nuovo power unit Honda in quinta piazza, occupata dal giapponese Yuki Tsunoda. Il rookie di casa Alpha Tauri è attualmente ad un secondo da Verstappen ed a cinque decimi dal compagno di squadra. La squadra faentina può comunque ritenersi soddisfatta avendo piazzato entrambe le vetture nelle prime cinque caselle, sebbene questo sia stato solo il primo turno di libere.

Le Ferrari si piazzano in sesta posizione con Carlos Sainz ed in settima con Charles Leclerc, miglioratosi proprio nell’ultimo giro disponibile. I due portacolori del Cavallino hanno subito un distacco di un secondo dalla vetta faticando soprattutto nella parte centrale del circuito. Sainz ha anche provato ad offrire la scia al compagno di squadra nel lungo rettilineo principale, momento in cui lo spagnolo ha abbassato la velocità rimanendo vicino alla traiettoria ideale e costringendo Tsunoda a scartare verso sinistra per evitare il contatto.

Solamente ottavo Sergio Pérez, vicino alla coppia Ferrari ma decisamente lontano da Verstappen se confrontati i tempi. Tuttavia questo primo turno serviva per acquisire dati e, molto probabilmente, con una pista più fresca e meno sporca in FP2 Pérez potrebbe avvicinarsi alle posizioni che contano. In scia al messicano c’è Esteban Ocon, il primo dei piloti ad aver utilizzato lo pneumatico medio nella ricerca del tempo. Il pilota Alpine non è troppo lontano da Alpha Tauri e Ferrari considerando l’utilizzo della mescola più dura, così come Lando Norris, decimo con gomma C2. Strategia divisa in McLaren poiché Ricciardo, undicesimo, ha ottenuto un miglior tempo personale molto simile a quello di Norris, approfittando però del miglior grip offerto dagli pneumatici Soft (C3).

Al dodicesimo posto Sebastian Vettel, seguito a ruota da Nicholas Latifi, Antonio Giovinazzi, Kimi Räikkönen, George Russell e Fernando Alonso. Quest’ultimo non ha potuto seguire il programma di lavoro stabilito da Alpine a causa di un problema tecnico al fondo. La squadra ha sollevato la vettura ai box, posizionandola sui cavalletti e analizzandola prima del ritorno in pista. Dietro all’asturiano c’è Mick Schumacher, nel finale di turno protagonista di un’escursione sulla ghiaia in curva 7. Nessun danno per il pilota Haas, troppo veloce e lontano dal punto di curva nella veloce piega che immette nel tratto misto di Losail. Penultimo in classifica Lance Stroll, penalizzato da un’avaria idraulica che lo ha costretto a finire anzitempo la prima sessione di prove libere. A chiudere la classifica è la Haas di Nikita Mazepin, ultimo con un distacco di quasi nove decimi dal compagno di box.

FORMULA 1 | GP QATAR 2021 | RISULTATI UFFICIALI FP1

FORMULA 1 | GP QATAR 2021 | RISULTATI UFFICIALI FP1
Fonte: F1 Twitter

L’attività in pista riprenderà alle ore 15:00 italiane (17 locali), quando il semaforo in fondo alla pit-lane si colorerà di verde dando il via alla seconda sessione di prove libere, vero e proprio riferimento per temperature e orario in vista del Gran Premio.

Immagine di copertina: Twitter – F1

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS