F1 | GP Portogallo 2021: le infografiche post libere Pirelli

CONDIVIDI

Leggi il resoconto delle FP1

Leggi il resoconto delle FP2

Sul circuito di Portimao, Valtteri Bottas (Mercedes) ha ottenuto in FP1 il miglior tempo di giornata con pneumatici P Zero Red Soft mentre il compagno di squadra Lewis Hamilton, con la stessa mescola, ha guidato la classifica in FP2. In entrambe le sessioni di prove libere, Max Verstappen su Red Bull ha chiuso in 2° posizione, mentre Ferrari ha ottenuto il quarto tempo.

FP2 è stata un po’ più calda di quella del mattino, con temperature asfalto che hanno raggiunto un picco di 39° e temperature ambiente intorno ai 20°. Nel pomeriggio c’è stato anche un po’ di vento che ha un po’ influito sulle prestazioni aerodinamiche delle vetture. L’inizio di FP2 è stato ritardato di 10 minuti per controlli di sicurezza sulle grate dei canali di scolo, ma la sessione è poi durata un’ora intera come previsto.

Al mattino, la maggior parte dei piloti ha utilizzato pneumatici P Zero White hard prima di passare alle soft sul finale di sessione. Nel pomeriggio invece quasi tutti sono partiti con su P Zero Yellow medium per poi passare su soft per una simulazione di qualifica.

La mescola P Zero White hard è attualmente circa 0,8 secondi al giro più lenta della P Zero Yellow medium, mentre la P Zero Red soft è circa 0,4 secondi al giro più veloce della medium. Il gap tra medium e hard è leggermente inferiore al previsto, mentre il divario tra soft e medium rispecchia le previsioni.

INFOGRAFICHE

F1 | GP Portogallo 2021: le infografiche post libere Pirelli
F1 | GP Portogallo 2021: le infografiche post libere Pirelli
F1 | GP Portogallo 2021: le infografiche post libere Pirelli
F1 | GP Portogallo 2021: le infografiche post libere Pirelli
F1 | GP Portogallo 2021: le infografiche post libere Pirelli

PARLA MARIO ISOLA

“Qui in Portogallo abbiamo visto due sessioni di prove libere abbastanza lineari e senza grandi sorprese, a parte la presenza di un po’ di vento nel pomeriggio che ha influenzato leggermente i tempi rendendo la pista più lenta. Le prestazioni dei pneumatici hanno superato le aspettative, c’è stato solo un po’ di graining sull’anteriore sinistro per le mescole più morbide al mattino su pista ancora “verde” che è poi migliorato nelle condizioni più calde del pomeriggio. La superficie della pista è ancora liscia e questo rende a volte difficile per i piloti trovare il giusto livello di grip. Visto il tempo necessario per un pit-stop, domenica prevediamo una gara ad una sosta per la maggior parte dei piloti con tutte e tre le mescole che potrebbero svolgere un ruolo importante: ecco perché sono state tutte molto utilizzate nella giornata di oggi.”

Fonte immagini e testi: Pirelli Motorsport


SEGUICI


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

ALTRI DALL'AUTORE

SEGUICI