F1 | GP Portogallo 2021, gara: Hamilton fa 97 davanti a Verstappen e Bottas. Leclerc 6°, Sainz 11°

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Hamilton conquista il GP Portogallo a Portimao di forza, combattendo con i compagni di fuga. Lontani gli altri

Lewis Hamilton fa 97. Il campione in carica vince il GP Portogallo 2021 davanti alla Red Bull di Max Verstappen e alla Mercedes del compagno di squadra Valtteri Bottas.

Si tratta di una prova di forza del campione inglese che, partito secondo dopo la pole di Bottas di ieri, subisce l’attacco di Verstappen e poi si mette in modalità di caccia, riconquistando prima la seconda posizione ai danni dell’olandese e andando poi a prendere il compagno di team. Con un sorpasso da manuale, all’esterno di curva 1, Lewis si porta al comando e non molla più la presa.

L’unica preoccupazione è data dallo stint lunghissimo di Sergio Perez, 4° al traguardo, che mantiene per alcuni giri la prima posizione in attesa del suo pitstop. L’eventuale tattica Red Bull di rallentare Hamilton e permettere a Verstappen il ricongiungimento fallisce e così l’inglese può chiudere in testa i 66 giri della gara di Portimão, allungando di 7 punti in classifica su Verstappen. L’olandese è stato autore comunque di un’ottima gara, con una Red Bull non al passo della Mercedes in questa occasione.

Ancora occasione mancata per Bottas, con un paio di problemi relativi ad alcuni sensori ma, in linea generale, arrendevole soprattutto nella fase del sorpasso subito dal compagno di squadra. Si consola con il giro più veloce a fine gara, in una girandola di pit negli ultimi giri piuttosto imbarazzante. Il giro migliore sarebbe di Verstappen ma viene cancellato per un largo alla curva 14.

Bella la gara di Perez, quarto con un buon passo dopo un inizio leggermente incerto. Gli altri fanno un altro sport: il pur ottimo Lando Norris con la McLaren arriva a 51 secondi dalla vetta davanti alla Ferrari di Charles Leclerc (+55). Passo avanti dell’Alpine che porta entrambi i suoi piloti a punti. Ocon è settimo davanti al rimontante Fernando Alonso (buona la gara dello spagnolo). A chiudere la top ten ci sono la McLaren di Daniel Ricciardo e l’AlphaTauri di Pierre Gasly.

Gara opaca di Carlos Sainz: partito quinto in griglia, lo spagnolo ha terminato fuori dalla zona punti con l’undicesimo posto, davanti ad Antonio Giovinazzi, primo dei doppiati. Continua il calvario Aston Martin, con entrambi i piloti doppiati: Sebastian Vettel è 13° davanti a Stroll. Male Tsunoda, 15° davanti alla Williams di George Russell. Mezza impresa di Mick Schumacher che, con la Haas, si lascia alle spalle la Williams di Latifi. Ultimo Mazepin con l’altra Haas. Raikkonen ritirato dopo un solo giro per una toccata con Giovinazzi sul rettilineo principale.

Hamilton, Verstappen e Bottas sono i tre piloti con più podi condivisi nella storia della F1, 15, battendo il trio Hamilton-Rosberg-Vettel. In classifica Hamilton sale a 69 punti davanti a Verstappen (61) e Norris (37). Segue la classifica di gara. A seguire la cronaca completa del GP Portogallo 2021.

Immagine di copertina: Twitter – Mercedes

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci