F1 | GP Portogallo 2020, FP1: Mercedes ok con Bottas e Hamilton. Poi Verstappen e Leclerc

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Il finlandese in testa nella prima sessione di prove libere a Portimao


È di Valtteri Bottas il miglior tempo nella prima sessione di prove libere del Gran Premio del Portogallo a Portimao, tracciato che debutta nel mondiale. Il finlandese della Mercedes ha girato in 1:18.410 con oltre tre decimi di vantaggio sulla W11 del compagno di squadra Lewis Hamilton. I primi due della classifica hanno ottenuto il loro tempo su gomma media.

Terza posizione per la Red Bull di Max Verstappen, con l’olandese che ha rimediato già quasi otto decimi di ritardo dalle due Frecce d’Argento ma con gomma dura. Un altro decimo e troviamo la Ferrari SF1000 di Charles Leclerc in quarta posizione, sempre su bianca. Il monegasco è a 899 millesimi da Bottas e precede di 56 la seconda Red Bull di Alex Albon, anche lui con la mescola più dura a disposizione di Pirelli.

https://twitter.com/F1/status/1319596990343368704

Carlos Sainz è sesto con la McLaren, primo dei piloti ad un secondo di ritardo – e a parità di mescola gialla – davanti alla Racing Point di Sergio Perez, a un secondo e mezzo da Bottas, sempre su media. A chiudere la top ten l’Alfa Romeo di Kimi Raikkonen (gomma media), ottavo a 1.5 davanti a Daniel Ricciardo con la Renault (media) e Pierre Gasly con l’AlphaTauri, decimo con gomma dura a 1.7 dalla vetta.

Questa prima sessione è stata importante per piloti e squadre per prendere confidenza con il nuovo tracciato di Portimao ed un asfalto molto scivoloso nelle prime fasi della sessione, con diversi lunghi, molte bloccate e tantissime infrazioni nelle curve 1 e 4, dove sono installati i sensori per i track limits. A completare il tutto quattro testacoda, tra cui quelli di Leclerc e Raikkonen.

https://twitter.com/F1/status/1319601055429263363

Nel finale problema tecnico per Esteban Ocon, chiamato a rientrare ai box dal muretto Renault con la sua monoposto in fumo dal posteriore.

https://twitter.com/F1/status/1319604330547318784

Seguono i tempi di sessione.

Immagine: Twitter / Mercedes

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

P300 MAGAZINE

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE