Matomo

F1 | GP Portogallo 2020, anteprima Williams: parlano Russell, Latifi e Dave Robson

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Segue l’anteprima del team Williams per il GP Portogallo 2020

George Russell

Non vedo l’ora di arrivare in Portogallo, essendo un circuito nuovo. È una pista davvero fantastica e non ci corro dal 2015. Portimao è molto ondulata, con tanto carattere, ed è ciò che tutti i piloti amano. Sarà una sfida per tutti i team, che non hanno dati precedenti su cui fare affidamento. Il che, si spera, mescolerà le cose“.

Nicholas Latifi

Sono davvero contento di poter correre in Portogallo. Portimao è una pista dove ho girato solo una volta in un test alcun anni fa e, da quel che ricordo, è una pista molto tecnica, con tanti cambi di quota, anche molto ripidi. Da una sensazione di montagne russe. Dovrebbe essere molto divertente da guidare e sarà una nuova sfida per tutti, dato che la Formula 1 non ci ha mai corso. Non vedo l’ora e spero di vivere un buon weekend“.

Dave Robson, Head of Vehicle Performance

Il dodicesimo appuntamento della stagione 2020 si svolge presso l’Algarve International Circuit, Portogallo, ed è la prima volta che la Formula 1 torna da queste parti dal 1996. Il circuito, vicino a Portimao, è una struttura moderna con un layout interessante, che ricorda Barcellona, ma con molte più variazioni altimetriche. L’ultima curva ad alta velocità, che riporta le vetture sul rettilineo principale, può diventare una delle preferite dai piloti. Dopo aver vissuto le esperienze del Mugello e del Nurburgring, non vediamo l’ora di affrontare questa nuova sfida. Perdere il venerdì in Germania ci ha lasciato in eredità tanto lavoro da fare questo weekend e, oltre ai nostri test, nei primi 30 minuti delle FP2 completeremo alcune prove con le gomme Pirelli.

Per questa gara, Pirelli ha portato la combinazione di mescole più dura e anche più treni di Hard del solito. A seconda della natura dell’asfalto e della temperatura che troveremo, questa scelta potrebbe rivelarsi abbastanza conservativi. Detto ciò, sarà lo stesso per tutti e dovremo dare il massimo per sfruttarlo al meglio. Il livello di grip degli pneumatici andrà a determinare il carico aerodinamico scelto dai team e uno dei nostri obiettivi per la giornata di venerdì sarà quello di comparare le varie configurazioni dell’ala posteriore. Abbiamo alcune novità per dei test aerodinamici questo weekend, e i piloti condivideranno il programma per capire se si comporteranno come previsto. Davanti a noi abbiamo due giorni impegnativi, e non vediamo l’ora di provare questo nuovo circuito, sperando in un po’ di sole e in un weekend produttivo“.

Immagine di copertina: Twitter – Williams

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Gianluca Zippo
Gianluca Zippo
Classe 1988. Laureato in Giurisprudenza, ancora in cerca della sua 'strada'.Appassionato di sport in generale, malato in particolare di Formula 1 e calcio, senza disprezzare MotoGP e NBA. Michael Schumacher, Valentino Rossi, Andriy Shevchenko, Marco Pantani e Stephen Curry i miei 'fari'.

ALTRI DALL'AUTORE