Matomo

F1 | GP Portogallo 2020, anteprima AlphaTauri: parlano Gasly e Kvyat

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Segue l’anteprima del team AlphaTauri per il GP Portogallo 2020

Pierre Gasly

“Sono molto contento del mio sesto posto al Nurburgring, soprattutto dopo un sabato difficile in cui abbiamo sofferto per una pista che non era adatta alle nostre caratteristiche, rispetto ad altre piste in cui avevamo corso di recente. Al momento mi sento davvero a mio agio con il metodo di lavoro della squadra e, gara dopo gara, capiamo sempre di più cosa serve per tirare fuori il massimo dalla vettura. Sono soddisfatto sia per come stanno andando le cose che per i risultati che arrivano. Il team sta lavorando sempre al massimo e questo mi rende felice. Vogliamo tenere questo slancio anche per la prossima gara.

Non sono mai stato a Portimao, ma ho fatto due giorni al simulatore per prepararmi a questa gara e alla prossima di Imola. Sarà emozionante correre su due piste che non conosco, anche se a Imola ho percorso qualche giro. Trovo interessante andare in posti nuovi: quest’anno abbiamo già avuto il Mugello, dove non avevo mai corso, e il Nurburgring, sul quale ho girato per la prima volta su una F1. Portimao sembra una pista molto bellacon tanti saliscendi e alcune curve insolite. E anche se penso che alcuni team abbiano provato lì molti anni fa, non è una pista davvero utilizzata dalla F1. Sarà importante per la squadra essere ben preparata e fare un buon lavoro nelle prove libere. Vedremo come andrà. Al momento, la domenica siamo abbastanza forti e riusciamo a lottare per la zona punti, ma fatichiamo un po’ in qualifica. Non vedo l’ora di correre con un clima più mite, perché al Nurburgring faceva davvero molto freddo: sarà bello poter tornare a condizioni più normali”.

Daniil Kvyat

“Sfortunatamente, la gara del Nurburgring non è andata per me: dopo essere stato colpito da Albon al 12° giro, la mia gara era praticamente compromessa e la vettura danneggiata. È stato penalizzato, ma sono cose che nelle corse possono succedere. Fino a quel momento ero in corsa per la zona punti ed ero contento per il giro che avevo fatto in qualifica. La fortuna non è certo stata dalla mia parte quest’anno, ad essere onesti. Niente mi è stato regalato e ho dovuto lavorare sodo per tutto.

Ma volteremo pagina e andremo avanti. Insieme ai miei ingegneri continuiamo a lavorare duro e sono contento del modo in cui affrontiamo i weekend di gara. La nostra conoscenza della vettura è migliorata e presto ne vedremo i frutti. È andata bene nelle ultime gare, a parte durante l’ultimo fine settimana in cui non siamo riusciti a finire nei punti.

Riguardo la prossima gara, non sono mai stato a Portimao, quindi sarà un’esperienza completamente nuova per me, così come per la maggior parte degli altri piloti. Sarà una sfida interessante. Ho fatto alcuni giri del circuito dell’Algarve al simulatore, un po’ di tempo fa, ma non è così fresco nella mia memoria. Penso che dovremo lavorare sodo e imparare quanto più possibile tra venerdì e sabato mattina. È un nuovo inizio! Il layout di questa pista è piuttosto insolito, con diversi saliscendi, qualcosa di diverso dal solito. Il clima dovrebbe essere ideale lì in questo periodo dell’anno, con temperature attorno ai 20 gradi, sicuramente avremo condizioni migliori di quelle insolite che abbiamo avuto al Nurburgring”.

Immagine di copertina: Twitter – AlphaTauri

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Alessandro Secchi
Alessandro Secchi
Classe 1983. Ragioniere sulla carta, informatico per necessità, blogger per anni ed ora giornalista pubblicista per passione. Una sedia, una tastiera e tre schermi sono il mio habitat naturale.
"Il mio Michael" è il mio libro su Schumi ma, soprattutto, il mio personale modo di dirgli "Grazie". #KeepFightingMichael, sempre!

ALTRI DALL'AUTORE