F1 | GP Olanda 2022, analisi Ferrari: nel pit di Sainz il meccanico con la gomma posteriore si posiziona sull’anteriore

Alessandro Secchi - 4 Settembre 2022 - 22:24

La confusione nella sosta di Sainz nel GP Olanda 2022 parte da un problema di posizionamento del meccanico Ferrari

La sosta infinita della Ferrari di Carlos Sainz nel GP Olanda 2022 non è, ovviamente, passata inosservata. Il tutto è partito dalla fretta con la quale il pilota spagnolo è stato richiamato ai box dalla per coprire la sosta di Hamilton. E la fretta, si sa, è cattiva consigliera.

L’intuizione arriva da un utente Twitter, che citiamo per correttezza rendendo più chiare le immagini. Il problema è nato dal posizionamento errato del meccanico uscito dal box con la gomma posteriore sinistra. Questi, convinto di avere tra le mani in realtà l’anteriore destra (sulle termocoperte c’è scritto di che gomma si tratta), si è posizionato proprio sull’asse davanti. Il fatto che abbia con sé la gomma posteriore è comprensibile anche dal fatto che sul lato interno della gomma non c’è la striscia colorata della mescola Pirelli, presente invece su entrambi i lati solo sulle anteriori.

F1 | GP Olanda 2022, analisi Ferrari: nel pit di Sainz il meccanico con la gomma posteriore si posiziona sull'anteriore

Come vedete nel cerchio, il meccanico si posiziona all’anteriore mentre a fianco a lui un altro meccanico si sta portando verso la zona anteriore sinistra.

F1 | GP Olanda 2022, analisi Ferrari: nel pit di Sainz il meccanico con la gomma posteriore si posiziona sull'anteriore

Pochi attimi dopo esce dai box il meccanico che, effettivamente, ha tra le mani la gomma anteriore destra (cerchiato in arancione), mentre il collega deve essersi reso conto di essere nella posizione sbagliata (da solo o richiamato da un altro) e inizia a spostarsi, inizialmente per aggirare la monoposto dal davanti.

F1 | GP Olanda 2022, analisi Ferrari: nel pit di Sainz il meccanico con la gomma posteriore si posiziona sull'anteriore

Ad un tratto, invece, il meccanico con la posteriore sinistra torna indietro su suoi passi e cerca di passare dal lato destro, trovando però ostruito il passaggio dai colleghi impegnati a sostituire la gomma anteriore destra. Il motivo del dietrofront potrebbe essere il divieto di passare sulla fast lane.

F1 | GP Olanda 2022, analisi Ferrari: nel pit di Sainz il meccanico con la gomma posteriore si posiziona sull'anteriore

Da quest’altra inquadratura vedete il meccanico fare il giro per andare alla postazione corretta. Il tutto mentre Sergio Pérez passa sopra la pistola del team di Maranello, abbandonata a terra in attesa proprio della gomma.

F1 | GP Olanda 2022, analisi Ferrari: nel pit di Sainz il meccanico con la gomma posteriore si posiziona sull'anteriore

Come mostra il cronometro, passano altri 5 secondi abbondanti prima che il meccanico riesca a fare il giro e raggiungere finalmente la zona posteriore sinistra, dove viene effettuato il cambio della gomma rimasta.

F1 | GP Olanda 2022, analisi Ferrari: nel pit di Sainz il meccanico con la gomma posteriore si posiziona sull'anteriore

Lo spagnolo riparte con un tempo finale di stop di 12,7 secondi, 10,7 in più rispetto al messicano della Red Bull.

Si tratta di un altro episodio discutibile nell’arco di una stagione in cui non sono mancate le polemiche per le strategie e le soste ai box. Uno dei punti su cui si deve sicuramente lavorare in ottica futura.

Immagini: F1