F1 | GP Monaco 2021, Anteprima, Gasly: “Il circuito presenta delle sfide uniche come la mancanza di aderenza”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di Pierre Gasly per l’anteprima del GP Monaco 2021 di F1.


Pierre Gasly: “Il weekend spagnolo è stato piuttosto difficile, soprattutto perché non abbiamo avuto delle qualifiche semplici. Ho mancato l’ingresso in Q3 per appena due centesimi e per la prima volta quest’anno non mi sono potuto schierare nei primi dieci sulla griglia. Ero deluso, anche perché le altre squadre stanno facendo dei passi avanti e i divari si sono ulteriormente ridotti. Sappiamo che dobbiamo davvero ottimizzare tutto per lottare a centro gruppo. In gara abbiamo perso secondi per strada e a un certo punto ero solamente quindicesimo. Per fortuna l’ultimo stint è stato incoraggiante e ho sorpassato parecchie vetture. Se avessi avuto un altro giro a disposizione avrei potuto chiudere nono, un risultato alla portata senza quella penalità. Ci sono comunque degli aspetti positivi e il potenziale c’è, ma sappiamo che dovremo lavorare sodo per continuare a lottare per il resto della stagione. Nel motorsport è impossibile essere impeccabili, ma dobbiamo provare a fare tutto al meglio e trovare più velocità se vogliamo ottenere punti pesanti a ogni weekend”.

“Per quanto riguarda il circuito di Monaco, devo dire che mi piace davvero tanto e sono felice di tornare a correrci. È una pista davvero speciale, totalmente diversa da quelle in cui abbiamo corso finora. Il circuito cittadino presenta delle sfide uniche, a cominciare dalla mancanza di aderenza, quindi spero che riusciremo a capire rapidamente il comportamento della macchina e capire cosa fare per essere veloci, continuando a mirare ai punti”.

“A Monaco è importante stare in pista il più a lungo possibile, ma non credo che le sessioni di prove libere più corte siano un problema, perché facciamo molti giri come in passato ma semplicemente passiamo meno tempo in garage. Certo, a Monaco si ha sempre bisogno di tempo per adattarsi, trovare il limite della macchina e avvicinarsi il più possibile ai muretti, per poi aumentare il ritmo in ogni settore. E poi, il sabato pomeriggio, si dà il massimo perché sappiamo che le qualifiche sono al 95% il risultato della gara”.

“Per questa occasione avremo un numero limitato di spettatori e sarà fantastico. Nel complesso, però, il weekend del Gran Premio di Monaco non sarà certo frenetico come quelli affrontati in passato. Spero di avere un po’ di tempo per rilassarmi e magari giocare un po’ a paddle con Charles il venerdì mattina, se non saremo troppo occupati, anche se nel pomeriggio avremo le consuete riunioni con gli ingegneri”.

Fonte: AlphaTauri Media

Immagine di copertina: Twitter / Alphatauri

P300 MAGAZINE

F1 | GP Monaco 2021, Anteprima, Gasly: "Il circuito presenta delle sfide uniche come la mancanza di aderenza"

Continua a seguirci

Avatar of Alyoska Costantino
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

F1 | GP Monaco 2021, Anteprima, Gasly: "Il circuito presenta delle sfide uniche come la mancanza di aderenza"

Continua a seguirci